De Laurentiis vuole Pepito Rossi! Il presidente: “In questi giorni tornerò alla carica”

14
24

de-laurentiis-giugno2011-2"Ho parlato personalmente con Rossi, nei prossimi giorni andrò in Spagna. Lavezzi è qualcuno su cui puntiamo per la stagione"
Il presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis intervenuto contemporaneamente in diretta su SkySport24 e Radio Marte ha rilasciato alcune dichiarazioni: “Innanzitutto sono molto contento perché abbiamo rafforzato sia la difesa che il centrocampo, se dovessi fare un’ultima mossa? Io l’ho già fatta perchè pur volendo Mazzarri mantenere il numero intatto e non muoversi dai famosi 12 + 2 io tempo fa ho telefonato al Villareal ed a Rossi stesso, non ci conoscevamo, ci siamo parlati per telefono, gli ho fatto una proposta precisa. Lui evidentemente è un italiano nato in America e non conosce la realtà di Napoli. Capisco l’ambizione di un giovane di voler andare al Barcellona o al Real Madrid, è normale, è palese, non mi ha dato un no, ma questo avveniva circa 4 settimana fa. Poi sapete che io non sto un attimo fermo e non ho potuto dare seguito e loro non mi hanno più chiamato. Allora adesso li richiamerò per sapere cosa hanno deciso e vedere cosa si può fare. Io avevo anche proposto di lasciarlo giocare lì, prendendolo a gennaio e pagandoglielo fin da adesso.
Il calciomercato per la stagione è finito per il signor Mazzarri fermo restando che c’è sempre il mercato di riparazione. Ma io sono un uomo coerente ed ho sempre detto che il mercato per il Napoli è sempre aperto. Avete visto che Fernandez lo avevamo preso a gennaio ed è arrivato ora. Gli acquisti si fanno a prescindere dalla loro immediata utilizzabilità”.
“Ho parlato con Vucinic e mi ha detto che non voleva rimanere in Italia per suoi problemi personali e voleva andare a giocare in Inghilterra. Avevo offerto più di quanto l’ha pagato la Juventus alla Roma prima che la Juventus si muovesse. Poi non ho più creato problemi perché desiderava non giocare più in Italia. Quindi vedete che io parlo direttamente con i calciatori, non baso su quello che mi può dire un procuratore o un club, quindi io ho parlato sia con la Roma che con il calciatore ma non devo convicere una persona a venire a Napoli, perché Napoli è una grandissima piazza o la si capisce o non la si capisce. Uno che non viene a Napoli e preferisce andare a Torino in un grandissimo club di una famiglia che io conosco benissimo va bene lo stesso.
Rossi? Io l’ho trovato un ragazzo molto pacato, meravigliato della mia telefonata, siamo stati dieci minuti al telefono, si è dichiarato onorato di tanta attenzione. Io ritornerò alla carica. Il 22 vado a Barcellona, intrattengo qualche giorno per capire questo Barcellona come è organizzato e vedremo come andranno le cose lì in Spagna. Dovevo già andarci ma poi ho avuto un incidente ed ho dovuto rimandare”.
 “Lavezzi dal mio punto di vista così come dal punto di vista dell’allenatore è qualcuno sul quale puntiamo per la stagione agonistica. Ha una clausola rescissoria a tutti nota e se qualcuno metterà sul tavolo questa cifra e qualora il ragazzo amasse la società che dovesse offrire questi soldi noi saremmo costretti a cederlo. A quel punto ci scateneremo per trovare una degna sostituzione.
Balotelli non lo conosco, mi sta estremamente simpatico, lo trovo dirompente, ma molto spesso quando uno è dirompente preferirei che trovasse da qualcun altro la possibilità di affinare le sue doti ed esprimere la sua dirompenza evitando di rompere e scassare tutto da noi, in modo tale che quando avrà dimostrato che sono finiti gli excursus notturni e di spaccare i parafanghi e le auto da corsa e quando una calma ed una serenità maggiore gli permetteranno di offrire il massimo delle sue capacità che io trovo straordinarie allora saremo noi a farci avanti per Balotelli. Se dovesse farsi avanti lui vuol dire che non si trova bene dove sta ma ci sono anche altri club che giocano la Champions”.
40 milioni dei russi per Eto’o? Sono troppo pochi, sbaglia Moratti, dovrebbe chiederne di più.
Lavezzi mi auguro che rimanga ancora a lungo con noi ma se dovesse decidere che il suo futuro è altrove e dovesse venire riscattata la sua clausola rescissoria allora io dovrei prenderne uno più forte.
Derdjok? Penso che il Napoli se dovesse andar via Lavezzi meriti qualcosa di più senza nulla togliere a questo giocatore.
Ho chiesto al suo procuratore di prendere l’allenatore che lo aveva preparato ultimamente in Argentina e di mandarlo a Porto Rotondo perché mi dava fastidio distrarre un nostro allenatore dai nostri ragazzi per mandarlo in Sardegna. Quello che mi ha inquietato di questa situazione è che sono stato informato dopo che lo avevo abbracciato e mentre ero con il sindaco in panchina. A me sembra di una violenza e di una cafonaggine nascondere certe cose che spero soltanto sia stato fatto senza un secondo pensiero ed in buona fede perché altrimenti oltre a rimanerne disgustato dovrei prendere delle decisioni dure.
Cosa farò per Rossi? Sono uno abituato a prendere decisioni in cinque minuti perché la mia scuola da quando avevo diciotto anni è il cinema dove se non decidi subito perdi denaro. Devi avere la capacità di prendere decisioni immediate. Nella mia vita è sempre una decisione di tempi, devi essere presente e devi avere soprattutto dei tempi giusti. Quando non so una cosa non mi muovo, così come quando sono arrivato nel Calcio Napoli, quindi non potevo far nemmeno un commento. E’ stato come andare a scuola. Poi arriva il momento in cui quello che fai impari. Se considero che qualcosa non mi sta bene, siccome sono un uomo libero, lo voglio dire anche a rischio di diventare antipatico.
Rossi e Vucinic? Li avrei presi già ieri decidendo però che possono rimanere dove sono. Poi se da qui al 31 agosto va via Lavezzi sarebbero subentrati, se Lavezzi va via a gennaio sarebbero subentrati a gennaio. Se Lavezzi non va via sarebbero comunque subentrati a giugno dell’anno prossimo ed avremmo visto come con la nuova estate conciliare la presenza di Lavezzi e la loro, trovandogli una nuova sistemazione se non fosse voluto rimanere”.
“I diritti di immagine? Io vengo dal cinema e quando faccio un contratto ad un attore mi da le sue prestazioni professionali da attore e mi cede i diritti di utilizzazione economica della sua immagine. La stessa cosa l’ho voluta mutuare nel calcio. Quando vedevo i contrattini che venivano depositati in Lega dove a penna venivano scritte delle cose che non c’entravano… mi veniva il mal di testa solo a vederli, i miei contratti sono contratti di decine e decine di pagine perchè sono contratti bilaterali dove con grande rispetto si affrontano i problemi dal punto di vista nostro e del calciatore. Non è vero che in Italia non lo fa nessuno perché stamattina ho parlato con Moratti che mi ha detto di aver preso un calciatore e di avergli fatto un contratto come i nostri. Chi ha preso Moratti? Questo non ve lo dico.
La trattativa di mercato che ho avuto maggiormente piacere di portare avanti è stata quella di Inler ed anche quella di Cavani, perché lo avrei voluto già anni prima ma mi era stato sconsigliato. Poi ho tempestato di telefonate Maurizio Zamparini per tre mesi poi un bel giorno mi ha chiamato e ci abbiamo messo cinque minuti per concludere.
Lo Stadio? Io ho vari progetti e soprattutto mi ha fatto piacere l’altra sera avere accanto a me De Magistris. Gli ho spiegato un’idea che si realizza in due mesi, lavorando la notte, e ci da sedicimila-diciassettemila posti in più, dei posti da teatro”.
“Berlusconi che è una persona estremamente positiva ed intelligente ha avuto paura che avendo il Milan gli si schierasse qualcuno contro facendo passare la legge sugli Stadi. Perché non portiamo soldi al calcio dagli stadi? Lo diciamo tutti i giorni ma nessuno fa nulla. Quando c’è da mettersi una medaglia i signori politici si fanno tutti avanti, allora dico fatevi avanti e fate questa legge”.
"La Champions? Da un lato mi piacerebbe incontrare le più grandi d’Europa anche se ci possono eliminare ma almeno ci togliamo la soddisfazione, d’altra parte noi siamo quarti nella selezione, non essendo testa di serie. Sarà un martirio il 25 a Montecarlo, io sarò lì per provare il brivido di correre in un toboga che ti toglie il fiato".
 
Redazione NapoliSoccer.NET

14 Commenti

  1. Sergiolino ed Ernesto hanno ragione.. non verra’.. come non verra’ nessun giocatore affermato. Il massimo che il Napoli paga di ingaggio e’ 2 milioni, da questo bisogna dedurre i diritti di immagine, quindi chi puo’ venire? Smettela di sognare e accontentatevi, fortunatamente con questa crisi, le pressioni di Platini e i maggiori proventi del marketing rimarremmo al vertice del mediocre campionato italiano. Aurelio e’ stato intelligente e fortunato e credo comunque che sia una persona perbene e anche un sincero tifoso. Forza Napoli

  2. delaurentiis cominca a fare promesse o vuol far vedere che a la prove di prendere campioni….ma se non compra mai un giocatore affermato internazionale (anche inler non e un campione al livello mondiale) vediamo napoli bruciare come Londra…

  3. Ma chi hanno preso le grandi squadre italiane? Il Milan aggiungerà un 1 o un 2 alla X del famoso mister. Tutta la cagnara fatta intorno ad Hamsik ha rafforzato del 100% il carisma di DeLa. L’Inter è verso il tramonto e l’idea Lavezzi farà la fine di Hamsik. La Juventus continua a rimpinzarsi di vecchi tromboni e la Fiorentina addirittura ha chiesto per Vargas milioni più Quagliarella: i Della Valle hanno individuato bene la vecchia vacca da mungere. La Roma con quel chiacchierone spocchioso allenatore per tenersi un giocatore, oramai al tramonto, gli offre 4 milioni a stagione che aggiunti a quelli del Lama che non ha neanche più saliva raggiungono metà del monte ingaggi del Napoli. Zamparini vende ai co….ni di turno i pezzi pregiati a cifre pari a quelle offerte ad Etoo. Pazzia acuta. Il Genoa cambia squadra ogni anno. Il calcio italiano non è vecchio, è marcio. DeLa continua nella tua strada e freghetene dei corvi.

  4. ……. cari amici tifosi …bla bla bla …. però tutti ,dico tutti , acconsetono , con la vasellina nel buco dello ozono , alle amichevoli a 10 euro …., vedrete vetrete in futuro quanto contate come persone è come tifosi ,cioè niente…..!!

  5. io dico che il buon Lavezzi ha rotto il caxxo ( e fà anche rima) non c’è un’estate che non ci abbuffano con questa storia, per quanto riguarda il presidente finora non gli si può incolpare di nulla è tutto dalla sua nel 2004 eravamo falliti nel 2011 siamo in Champion’s che chiedere più? E poi in tutta onestà non vedo in giro squadroni irresistibili……….

LASCIA UN COMMENTO