Lavezzi a Porto Cervo: vacanza con allenamento o solo movida?

12
22

lavezzi2-12-02-2011

 

E ora che succederà? Non sappiamo quanto ci sia di vero nelle informazioni pubblicate dal quotidiano Libero sulla notte brava del pocho Lavezzi in Costa Smeralda, anche perchè spesso ad alcuni piace alimentare la polemica amplificando i fatti. Di certo se le notizie fossero confermate, questa sarebbe una vera e propria delusione per quanti hanno creduto in lui, in primis mister Mazzarri.
Secondo quanto riporta il quotidiano Libero, Lavezzi avrebbe partecipato – per l'intera notte – alla movida facendosi notare nei locali alla moda di Porto Cervo, prima cenando senza risparmio e poi trasferendosi rispettivamente al ‘Billionaire’ di Flavio Briatore, ed al ‘Sottovento’. L'articolo riferisce di un Lavezzi accompagnato a fine serata dalla sua fidanzata in non perfette condizioni all'uscita da quest'ultimo locale.
Chissà cosa avrà pensato De Laurentiis dopo aver ricevuto queste notizie, per non parlare dell'ipotizzabile indispettimento di Mazzarri che con il presidente ci ha messo la faccia e qualcosa in più. 
In attesa di conferme, quello che sorge spontaneo è il dubbio sull'opportunità di puntare ancora sull'argentino: campione in campo ma troppo amante della movida, anche tenuto conto dei suoi colpi di testa e della clausola rescissoria che sembra pendere sul Napoli come una spada di Damocle.
Certo, si dirà, fintanto che compie il suo dovere cosa c'è di male ad un pò di divertimento? Nulla, figuriamoci, però il pensiero che i suoi compagni sudano sul campo per preparare al meglio la stagione non collima con le notizie riportate dalla stampa. Tenuto conto che – ora come ora – la scelta di concedergli una vacanza supplementare potrà essere collegata – dai soliti maligni ben informati – ad una sorta di ricatto a cui si sarà dovuto piegare il presidente De Laurentiis per ottenere da Lavezzi la certezza della sua permanenza a Napoli, a dispetto della clausola rescissoria e dell'eventuale offerta che gli potrebbe arrivare. 
Il gioco vale la candela? Ai posteri l'ardua sentenza, disse secoli fa un famoso poeta!
 

 

 

Redazione Napolisoccer.NET

Condividi
Articolo precedenteDzemaili: “Se ci crediamo possiamo arrivare in alto”
Prossimo articoloI capitani dei club di serie A: Senza contratto non si gioca!
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

12 Commenti

  1. Circa il comportamento di Lavezzi, trovo che i girnalai, non avendo altro da scrivere vogliono parlare delle notti “brave” del giocatore.
    A parte che se fa il suo dovere in campo al di fuori può fare ciò che vuole senza dar conto a nessuno, tantomeno ai giornali, anzi soprattutto ai giornali. Secondo : le notizie riportate in un certo modo con i se e i ma, non fanno altro che alimentare polemiche e rendere inviso il giuocatore ai suoi supporters.
    Deduco che questi giornali, o, sono in malafede o, hanno un secondo fine che è quello di lavorare sott’acqua per altre squadre di cui tifano.

  2. ma finiamola con queste polemiche inutili e senza senso, il ragazzo è in sardegna in vacanza , con il permesso della società, in vacanza non ho ancora visto nessuno che si cihude in clausura, la vacanza è vacanza, discorso diverso se va per locali a bere e fumare.

    finiamola e difendiamo i nostri giocatori, parlate di calcio, lo so vi è difficile, ma fate uno sforzo… suvvia come dice mughini…

    forza napoli

  3. a me che lui abbia ,bisogno di rilassarsi e a un programma particolare di allenamento, e va a porto cevo ( costa smeralda)… a riprendersi ,e venisse, da me presidente o allenatore,: ma ci sei o ci fai…??!! e la stessa cosa.,se andasse a capri..,chi la berrebbe…..??!! chi va in costa , porto cervo , porto rotondo ecc ….,è impensabile fare la vita da atleta , andando a letto alle 21.30..con tutto quello che gira intorno , discoteche , movida in genere ..,secondo una mia modesta opinione ormai nel calcio è pura schizzofrenia…, fuori controllo , chi dovrebbe dare le regole L’ONNIPOTENTE dela che tanto bla ,bla,bla,…., continua a far pagare le amichevoli ( solo tu lo fai).. altre squadre anche più blasonate ,non si permettono ,hanno troppo rispetto per i tifosi, .. tu invece……, ma il tifoso…. ai tifosi amichevole a 10 euro , al ragazzo che del calcio non gliene frega niente tanto meno del napoli …, in regalomotorino del napoli w la shizzofrenia

  4. Succederà che fino a mercoledì se la gode seguendo la tabella allenamenti stilata da Pondrelli, poi si aggrega alla squadra e inizia la preparazione con i suoi compagni… Tutto questo mentre i moralisti si chiederanno se è giusto o meno ed i giornalai a ruota tenteranno di “azzupparci” ancora il pane … W le vacanze!!

  5. sono contrario a questi commenti benevoli, anche se schifo il giornale “libero”, lavezzi doveva aggregarsi al resto dei giocatori del Napoli, in quanto in coppa america ha fatto mezza partita e pertanto le vacanze le ha già fatte.
    Sono sicuro che quello che è successo a porto cervo è la verità in quanto lavezzi è recidivo l’ha fatto pure a Napoli figuriamoci li.
    Sarà pure un buon calciatore ma come persona e zero.

  6. a me fa piacere che il Pocho si diverta e lavori X la preparazione perchè quando gli altri si divertivano lui buttava sangue per la preparazione argentina. ora che tornerà sa già quello che gli aspetta,trainare il Napoli verso grandi obbiettivi,perchè senza Pocho mettetevelo bene in testa non si va da nessuna parte!!!

  7. VINCENT …..,il sangue lo si butta , lavorando in miniera ……,a nessuno piacerebbe un lavoro per sputare sangue , per fare il mestiere di lavezzi , c’è la fila …, chissà perchè…!!!

  8. jean…..per fare sport ad alti livelli ci vogliono le qualità se no come dici tu vai in miniera ma quanti giovani vorrebbero fare quelle gesta del pocho, ma solo pochissimi riescono ! ! ! !

LASCIA UN COMMENTO