De Laurentiis: “Campagna di rafforzamento mirata. Questo è il Napoli più forte della mia gestione”

3
27

delaurentis-luglio-2011-1Il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, intervistato dalla Gazzetta dello Sport, ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sintetizzate da Napolisoccer.NET: "Stasera debutto al San Paolo, emozionato? No, non sono emozionato, probabilmente lo sarò il 28 prossimo, quando partirà il campionato. Queste sono soltanto gare amichevoli, che servono per rodare il motore di questa nuova macchina che è ancora in officina per l’assemblaggio definitivo. Il Peñarol? E' un club che ha una storia importante, aspettiamoci una partita vera che dovrà dare ulteriori indicazioni al nostro allenatore sull’integrazione dei nuovi e sull’affidabilità dei vecchi. Il Napoli? Non avendo cambiato l’allenatore – spiega De Laurentiis – è stata fatta una campagna di rafforzamento mirata alle caratteristiche tattiche della squadra. Questo Napoli mi piace davvero, vedo giocatori motivatissimi. Lo stesso Hamsik, per esempio, si sta impegnando tanto, così come pure De Sanctis che è già in gran forma. Di sicuro siamo migliorati, in difesa, per esempio, con gli arrivi di Fernandez e Britos, oppure a centrocampo dove Inler assicurerà una maggiore qualità. Così com’è, ritengo che questo – conclude il presidente partenopeo – sia il Napoli più forte della mia gestione. Dovremo fare bene quest’anno per poi fare benissimo nella prossima stagione".
 

Redazione Napolisoccer.NET

3 Commenti

  1. presidente , un ultimo sforzo per portare a napoli JOVETIC…13-15 mln costerà non di +, visto che viene da un lunghissimo infortunio!!..presidente fallo quest’ultimo colpo …e poi sul serio ke si potrà puntare a qualcosa di importante, si potrà realmente pensare di vincerla una competizione…presidente pensaci…ki può riferisca direttamente o indirettamente il msg…grazie

  2. Serve assolutamente una punta,MAZZARRI si e intestardito e dice che va bene cosi’, ma lui li vede questi siti?tutti gli esperti dicono che bisognamo di una punta ,poi dopo nn si deve lamentare se i giornalisti gli daranno addosso,come si puo’ puntare a giocare in CHAMPIONS con uno di 36 anni e senza esperienza internazionale?FLORO FLORES ideale.

  3. L’unico problema e’ che se Cavani non riuscisse a ripetere ( e puo’ succedere ) la stagione dell’altro anno sarebbe utile un aiuto .Tuttto dipende da lui .Solo chi gli sta’ vicino puo’ capire se se la sente di fare tutto da solo in attacco , come l’altro anno , o se ha bisogno di aiuto.

LASCIA UN COMMENTO