Preziosi: “De Laurentiis ha sbagliato e deve chiedere scusa”

24
75

"Il calcio non è il cinema. Non è il Padreterno sceso in terra! Auspico un'azione disciplinare nei suoi confronti. Milito? Escludo un suo ritorno".
Enrico Preziosi, presidente del Genoa, è intervenuto oggi sulle frequenze di Radio Kiss Kiss Napoli. Ecco le sue dichiarazioni:  "Il Napoli alla prima giornata? Tanto, dovremo affrontarle tutte. De Laurentiis ha detto che per loro sarà una gara abbordabile, io rispondo che il nostro inizio è difficile e in salita. La sua reazione? De Laurentiis non è ancora entrato nel nostro mondo, probabilmente continua a fare ciò che fa nel mondo dello spettacolo. Ma il calcio è diverso dal cinema. Dico all'amico Aurelio: basta, hai un po' stufato con queste esternazioni. Essere presi a parolacce, aggiungendo che solo lui sa fare tutto e che tutti gli altri non valgono niente, è una cosa che non va bene. Abbiamo bisogno di toni più bassi e di essere tranquilli. Così non si da una buona immagine del calcio. Non capisco il perchè di quel gesto, quando si entra nella volgarità non va bene, non si può esternare in quel modo quando sei un personaggio pubblico che rappresenta una città come Napoli. De Laurentiis ha sbagli ato e deve chiedere scusa alle persone cui ha rivolto tutti quegli insulti. Non mi è piaciuto niente del suo atteggiamento. Le sue parole rivolte ai colleghi presidenti non sono state civili, mi aspetto un atto distensivo per non iniziare il campionato in questo modo. Non è la prima volta che De Laurentiis, nell'intento di portare qualche innovazione nel mondo del calcio, alla fine porta qualche volgarità di troppo e qualche problema in più. La fama del mondo del calcio forse lo ha colpito più di quella che gode nel mondo dello spettacolo e non sa ancora gestirla. Il calcio ha una visibilità illimitata, che va oltre confine. Le sue dichiarazioni si esportano via internet e non. Rappresentare il nostro mondo in quella maniera non è il massimo. Forse è stato sconvolto da certi tipi di situazione che non vede in maniera serena. Io gli consiglio di tranquillizzarsi, se ha qualcosa da dire lo faccia nelle sedi opportune, ma nel lo stesso tempo sia più conciliante con questo mondo, altrimenti farebbe davvero bene a pensare di tornare al cinema, che forse è il suo mondo ideale. Il calcio non è un suo affare personale: quando i toni sono alti è comprensibile che qualcuno lo inviti ad abbassarli. Poi, non credo che i bilanci in attivo ed i successi sul campo lo autorizzino ad insultare le persone. Se questa è una strategia, è una strategia della volgarità che non va bene nel nostro mondo. Quale strategia seria porta i suoi frutti se si basa sulla volgarità? Anche io mi arrabbio ancora per certe cose, ma non vedo l'utilità di insultare i colleghi ed il sistema. De Laurentiis anche in Lega ci fa sentire come persone che non hanno capito niente della vita. Molto spesso Aurelio è irritante, durante le discussioni di Lega se ne esce proclamando di farsi i campionati suoi. Se ti senti il Padreterno sceso sulla Terra, Aurelio, cerca di capi re che questa Terra è abitata da gente che ha dei modi che si possono magari cambiare, si possono dissipare le ombre, ma nello stare insieme ci deve essere il rispetto come base. Un'azione disciplinare nei confronti di De Laurentiis? Personalmente me la auspico. Se ascoltiamo gli altri presidenti che fanno le coppe, nessuno ha esternato disappunto mancando di rispetto ai colleghi. Ogni anno abbiamo paura del responso del campo, ogni partita ci sembra difficile. Palcio conteso da Inter e Roma? C'è interesse cul nostro giocatore, ma ho già detto e ribadisco che senza una contropartita tecnica di altrettanto valore non faremo nulla. Un ritorno di Milito al Genoa? Lui è integro e in grado di fare bene, ma non arriverà al Genoa. Lo dico ai mieti tifosi: dimentichiamolo perchè un suo ritorno è impossibile".
Redazione NapoliSoccer.NET – Fonte: Kiss Kiss Napoli



24 Commenti

  1. Ragazzi qui si tratta che dalla fine dello scorso campionato il presidente è cambiato…..e in peggio!!!.Ieri una sceneggiata – giorni orsono ha dato del cretino a Messi – per non parlare delle volgarità che gli escono dalla bocca.Ma dove crede di essere ancora a Torre Annunziata?Ho sentito per radio marte offendere i cronisti della stessa radio – questi senza alcuna dignità – non hanno saputo rispondergli.Ma lo vogliamo capire che stiamo facendo solo figuracce?Con il tempo ne risentirà anche la squadra….aspettiamo i primi momenti no(da tifoso mi auguro di no) e ne vedremo delle belle….anzi delle brutte per noi !

  2. Parla chi sa già che nella vita non vincerà mai niente, e sa bene che lui è li, per far da vivaio alle capoliste nordiste!
    Se Aurelio torna a fare il Cinema, tu vaije a vennere è pazzielle!

    FORZA SOLO GRANDE NAPOLI !

  3. Che De Laurentiis è un pò toccato non c’è bisogno che lo dici tu……..lui almeno l’italiano anche se in modo volgare riesce a spiaccicarlo………tu niente proprio.

  4. ragazzi ,questo de laurentis ha dei limiti al limite(perdonate il gioco di parole)
    della pazzia e della buona educazione.
    magari in fondo avrà pure ragione,però ci sono altri modi ,per un presidente di una squadra di calcio di far sentire la propria voce.
    lui è un uomo di sessant’anni con i capelli bianchi ,è il presidente di una grande squadra seguita nel mondo, e rappresenta la nostr acittà quando parla,e non credo che i napoletani dopo la mondezza debbano essere rappresentati come quelli che di fronte a un problema ,perdono la ragione ,come ha dimostrato de laurentis,quest’uomo arrogante di natura ,e un pò perchè è ricco ,dovrebbe avere una robusta scarica di pernacchie ,mattina e sera , così capirebbe forse che con la gente ci si confronta ,anche duramente , ma non si offende ,e che il suo comportamento è troppo sopra le righe.insomma acal e scell’ altrimenti te fann acalà!

  5. ecco l’amico presiosi, alla prima occasione ti pugnala, !!!!!!!!!
    era palese da tempo che quest’uomo è un falso e bugiardo nonchè geloso dei successi azzurri…… forse è pure nu poch ricchione, o no ???

  6. e poi è vero che con il Genoa è un inizio abbordabile! Cosa c’è di tanto strano in una frase così? E’ lui che non sopporta l’anonimato della sua situazione e della sua squadra e cerca sempre qualche spunto per mettersi un pò in mostra! Comunque delle parole di questo personaggio non ce ne frega proprio nulla!

  7. X Ulisse , stiamo a guardare i toni , le parolaccie l’educazione il bon ton…e intanto la Corruzione,le manipolazioni,le truffe,gli illeciti ecc..ecc..sono sempre le stesse caro AMICO Ulisse , Meglio essere scurrili e volgari ma ONESTI!!
    ..Io mi sento onesto quindi sai che ti dico : “*******************************************
    e poi dai solo per un “siete delle merde”…con tutto quello che vediamo e sentiamo in televisione tutti i giorni con tutto il razzismo che subiamo da sempre mi sembra ridicolo condannare una parolaccina cosi “delicata” …Vai Aurè fatti sentire!!!!!

  8. Forse quando DELA a dato dei pezzi di m…da, tra questi avrà compreso anche Preziosi altrimenti non vedo perchè se la prende tanto. A meno che, da leccapiedi qual’è, non fa il portaborse di Moratti con il quale spesso e volentieri recita il ruolo del vuò comprà

  9. gabriele, hai ragione quando dici che delle parole di preziosi non ce ne frega nulla, ma a me a te ai tifosi, ma le sue parole hanno possibilità diverse rispetto alle nostre. mi scuserete tutti, ma sono incazzato con il presidente, confesso che non provo molta simpatia, ma gli riconosco da tifoso il raggiungimento di risultati e la sua capacità imprenditoriale, e stato bravo a gestire i suoi affari e nello stesso tempo ad offrire a noi un buon prodotto calcistico. sono molto arrabbiato, perchè ha ragione cento volte ragione, il mondo del calcio è vecchio ed è gestito da persone che farebbero meglio a scomparire dalla scena del calcio, ma la ragione non impreca, la ragione si fa strada tra la gente e speiga le cosa, va bene anche urlare, ma le imprecazioni da strada non vanno bene, le condannano tutti, anche quelli che dicono che il presidente del napoli ha ragione. così facendo, ha dato la possibilità a personaggi come preziosi di alzarsi sul pulpito, si mostra ai potenti come paladino del rispetto verso le istituzioni calcistiche, però sulla sceneggiata ha ragione. infine avrei scelto parole diverse per attribuire valore alla partita con il genoa, abbordabile e un termine che si presta troppo ad altre interpretazioni, magari avrei detto che si tratta di una gara il cui risultato non è scontato ma non proibitivo rispetto all’rganico del napoli ed alle sue potenzialità, si tratta di certo di ipocrisia, ma viaggia accanto qal rispetto dell’avversario scusatemi tutti e forza napoli

  10. il presidente dell`genoa e soltanto un buffone in piu.DELA hai detto solo la verita senza mezzi termini noi tifosi dell`napoli stiammo con te AVANTI COSI SEI L`UNICO CHE HA LE PALLE di dire le cose comme stanno.BRAVO! SEMPRE,OVUNQUE,E COMUNQUE FORZA NAPOLI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

  11. La mia rabbia e che i nostri siti (in questo caso la radio)lo vanno ad intervistare,ignoratelo non dategli confidenza a questo pezzo di m…*,ricordo un episodio in cui PANUCCI lo prese a schiaffi,puo’ essere che era impazzito?chissa’cosa aveva combinato.O BARON,chi sei NUNZIO?io sono GIANCARLO.

  12. Se Dela è un pò sopra le righe è ormai cosa nota, ma tra queste righe spesso e volentieri si leggono segnali importanti nuovi e controcorrente. Ma la corrente cui mi riferisco è sempre la stessa, quella cioè che deprime il calcio dei non magnati, quella che ha spinto il nostro caro Napoli a ripartire dalla C, mentre il Parma della Parmalat non ha mai pagato nulla,quella per cui la Lazio ha potuto rateizzare in dieci anni un enorme debito erariale evaso ( soldi cioècostituita da noi contribuenti) e salvarsi dal fallimento etc. In questo mondo palesemente di parte, poltico e corrotto si colloca anche il prestigiatore e truffaldino Preziosi(meno male che non ha messo le mani sul Napoli!!!!), che radiato per un reato sportivo provato ed acclarato quale è la corruzione per salire in A con i soldi dell’ acquisto del fantomatico Maldonado da girarre invece al Venezia e che, anzichè essere inviato al confine del nostro mondo calcistico e sportivo dalle istituzioni di cui sopra continua ad essere lì “patron” di una squadra di una bella città gemellata con il Napoli( la città e il Genoa non certo lui). E da questo mediocre e misero esempio di speculatore calcistico di cui non si dovrebbe ascoltare nemeno il nome, siamo costretti a sentire la reprimenda al forse vulcanico ma sicuramente onesto e “riformatore” presidente del Napoli. Che pena questo Paese!!!!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here