VIDEO – Lo sfogo di De Laurentiis

25
17

delaurentiis-festa-championsIl presidente del Napoli Aurelio De Laurentiis, nel corso dei sorteggi per il calendario della Serie A per la prossima stagione, ha abbandonato polemicamente la sala (il calendario del Napoli).
A far infuriare il presidente del Napoli alcuni big match proprio a ridosso delle importanti gare di Champions League (leggi l'articolo).
 
Nel video che segue lo sfogo del Presidente De Laurentiis mentre adirato lasciava gli studi televisivi minacciando di lasciare il calcio per tornare al cinema.
 
Il presidente della FIGC Giancarlo Abete ritiene però che De Laurentiis, ''che tanto bene sta facendo nel calcio, resterà nel calcio'', anche dopo questa clamorosa manifestazione di disaccordo.
"Ha manifestato un forte dissenso per il calendario, che sin dal momento della presentazione costituisce un argomento di confronto e di dibattito'', spiega Abete. D'altra parte, continua, non era certo facile venire incontro alle richieste di De Laurentiis. ''Le variabili sono tante con sette squadre impegnate nelle competizioni europee – afferma il presidente della Federcalcio – che posizionare un calendario nel quale si realizzino tutte le aspettative non è una cosa facile''.
 
 

 
Redazione NapoliSoccer.NET
 

 

25 Commenti

  1. ma cosa credeva…è kiaro ke in italia gli fanno delle trappole…a milano tanto ti fanno perdere le metti in preventivo come l’annoscorso e vai con la 2° formazione…semplice…

  2. …….continuiamo a piangerci adosso , tutto il mondo ci vuole male tutti c’è l’anno con noi, nessuno vuole il napoli tra le grandi ….., ecc ecc ecc a furia di dirlo e pensarlo succederà davvero ….

  3. Per Dave….anche io lo stimo dela, tante volte spara delle cose che è da prendere a schiaffi, però in questo caso ha fatto bene, sai perchè’ vedi tutti i presidenti nessuno ha recriminato nulla e poi io sono convinto che se io entrassi dove lavoro e durante una riunione direi siete tutti delle merde e nessuno mi manda a cagare la risposta è una sola, forse veramente è cosi’!!!!!

  4. Bravoooooooooooooooooooooooooooooooo presidente
    ci potevano dare squadre amiche tipo Palermo o Lazio dopo il secondo incontro in trasferta di Champions
    invece ci hanno dato l’ Inter perche dobbiamo lasciare a Milano i tre punti
    Bravoooooooooooooooooooooooooooooo tutti kon teeeeeeeeeeeeeeeeee

  5. Ha perfettamente ragione. E il fatto che Milan e Inter non lamentino lo stesso torto non significa che lo sfogo di DeLa sia ingiustificato.

    In questo modo si danneggia chi gioca in Uefa o Champions!!! Bravo DeLa

  6. l’eterna contraddizione del popolo napoletano… per anni abbiamo pregato affinchè qualcuno alzasse la voce in lega x far sentire la propria posizione a tutela del napoli e ora leggo che o spara cazzate o fa il pagliaccio.
    A prescindere se è stato opportuno o meno ieri con le sue uscite, fino a prima di lui non ricordo che un naldi un corbelli o un ferlaino ultimo periodo abbia mai fatto voce grossa nella sede opportuna….

  7. Lo sfogo del Presidente è legittimo, soprattutto perchè prima di stilare i calendari lui stesso aveva chiesto comprensione nell’evitare scontri diretti prima e dopo le gare di Champions.. Però vorrei dire che, in fondo, incontriamo dopo le gare del girone di Coppa Campioni, le due milanesi, impegnate anche loro in settimana.. E poi il Milan è meglio forse incontrarlo all’inizio con i meccanismi ancora da rodare: ricordate la sconfitta l’anno scorso dei rossoneri col Cesena a inizio campionato??… Perciò sto col Presidente, ma dico: saremo più forti del destino avverso!!!

  8. vedi elio,io ho sempre sostenuto che buona parte dei tifosi napoletani sentono il bisogno di essere guidati da gente con il loro stesso dna….senza attributi…..è il motivo l’hai detto tu,e sono pienamente d’accordo!!

  9. ha fatto benissimo,il milan,l inter ecc le incrontriamo comunque,per il bene del calcio italiano che negli ultimi anni sta facendo figuracce in europa sarebbe stato meglio che nelle settimane di champions non si avevano partite psicologicamente dure in campionato,ovvio che però in italia a certe cose non ci si arriva.

  10. Ancora una volta il caro Dela non ha perso occasione per finire nell’occhio
    del ciclone mediatico! Fermo restando che i presupposti sono giusti non credo che fosse l’unico modo per manifestare il proprio disappunto.
    Ogni anno da quando le competizioni europee sono distribuite in più giorni la settimana il calendario ha suscitato polemiche non vedo perchè quest’anno doveva essere diverso.
    Secondo me il motivo principale dell’incazzatura del nostro caro presidentissimo è stato il non sentirsi per niente considerato e quindi il suo amor proprio ha preso il sopravvento su tutto il resto ; avrebbe potuto espririmere gli stessi ( esatti !! ) concetti in maniera meno plateale.

  11. La mia opinione e’ che il vero dramma e’ “la stanza dei bottoni”. De Laurentiis ha investito non poco durante questi anni anche con la speranza che le cose al Palazzo cambino. Purtroppo questo tipo di atteggiamanto da parte della federazione nei confronti delle squadre di calcio persevera ed allora ecco che un presidente che non si vuole tenere “La Posta” s’incavola e poi finisce sulle prime pagine dei media. La verita’ e’ che De Laurentiis aveva invitato tutti ad avere un occhio di riguardo per tutte le squadre impegnate in Europa e non soltanto il Napoli. Questo non e’ accaduto anche se era stato messo in cantiere. A mio avviso anche Milan ed Inter avrebbero dovuto farsi sentire ma non l’hanno fatto e questo e’ un male perche’ in fondo non credo che loro siano contenti del sorteggio. Affrontare questo Napoli e’ dura per tutti. Purtroppo solo il sanguigno De Laurentiis si e’ “fatto afferrare il male” e noi dovremmo esserne fieri perche’ vuole che gli altri ci RISPETTINO.
    Io credo che la spampa in genere dovrebbe prendere questo esempio non per ridicolizzare il nostro presidente, ma per stigmatizzare il fatto che la Lega o Federazione e’ guidata in maniera OBSOLETA, e questo in un modo o nell’alltro adira tutti i presidenti. Oggi e’ capitato al nostro, domani capitera’ ad un altro. Presidente, anche se da lontano io sono con te!

  12. Se considera il Napoli tra le grandi deve anke pensarla in tale modo. Meglio parlare poco e giocarsela a questo punto la squadra c’e’ e sul campo bisogna parlare coi fatti e col gioco!!!!

LASCIA UN COMMENTO