LegaPro: Deferite Como e Pro Patria

0
14

In seguito all'istruttoria della CoViSoC, il Procuratore Federale della FIGC, ha deferito le società di LegaPro Como e Pro Patria e i rispettivi legali rappresentanti.
Il Como e il suo Amministratore Unico Antonio Di Bari, per non aver depositato entro i termini perentori, la fidejussione di 600.000 euro necessaria all'iscrizione al campionato.
La Pro Patria e il suo presidente, Massimo Pattoni, per non aver attestato i pagamenti delle spettanze fino ad aprile 2011 dovuti a tesserati e dipendenti e per altri inadempimenti.

Redazione Napolisoccer.NET

LASCIA UN COMMENTO