Caruso: “Il centrocampo del Napoli ha guadagnato molto in qualità”

0
16

La redazione di Pianetazzurro ha raggiunto l'ex giocatore del Napoli Ciro Caruso, oggi impegnato con la sua scuola calcio che vanta ben 370 ragazzi, per valutare un po' questa prima parte del calciomercato estivo in vista della stagione piщ importante per il Napoli degli ultimi 20 anni.
Caruso, siamo al 25 luglio ed il Napoli и partito da 10 giorni per il ritiro estivo con ben 9 rinforzi in vista della prossima stagione. Come giudica il mercato del Napoli? I rinforzi arrivati permettono il tanto richiesto salto di qualitа?
"Sicuramente il Napoli ha rinforzato la rosa ed il fatto di averlo fatto subito migliora l'amalgama del gruppo. In campionato gli azzurri sicuramente possono fare molto bene anche se vedo la Lazio, miglioratasi rispetto agli anni precedenti, molto competitiva assieme alle solite milanesi, alla Juventus ed alla Roma. Per quanto riguarda la Champions League forse manca qualcosa per un salto di qualitа, ma in Italia il Napoli farа molto bene".

A centrocampo abbiamo assistito una vera e propria rivoluzione: via Pazienza e Yebda, dentro Inler, Dzemaili e Donadel. Che ne pensa di questa mossa, considerando che potrebbe partire anche Walter Gargano?

"Sulla carta il Napoli ha guadagnato molto in qualitа: conosco poco Dzemaili ma lo svizzero fa al caso del Napoli. Gokhan Inler и una spanna in piщ a tutti e con lui gli azzurri ci guadagnano molto in termini di qualitа. Adesso con tutti i nuovi acquisti bisognerа vedere come Mazzarri adatterа il suo gioco basato sull'aggressivitа ora che ha molta più qualitа a sua disposizione".

Passiamo al reparto avanzato: Lavezzi-Cavani-Hamsik intoccabili anche se le offerte sembrano arrivare numerose, Lucarelli-Mascara-Santana dalla panchina – secondo lei arriverа un altro attaccante per far rifiatare il Matador? Si и parlato di Floro Flores.
"Secondo me si, anzi su Antonio vorrei dire una cosa che ho sempre detto, ovvero che la sua carriera non ha mai reso giustizia a tutto il suo talento. Floro Flores и un ragazzo che puт fare tantissimo e che ha enormi qualitа che ancora non ha espresso. Sarebbe un giocatore di grandissimo spessore che consiglierei al Napoli".

In difesa sono arrivati Fernandez e Britos, una ventata di Sudamerica e di gioventщ per rinforzare quel reparto che l'avrebbe sicuramente vista protagonista nel Napoli che fu.
"Conosco poco Federico Fernandez, per Britos invece vale lo stesso discorso fatto per Dzemaili anche se nelle partite contro il Napoli non sempre si и districato nel migliore dei modi: и un difensore rognoso ed ha carattere, ed il fatto di essere mancino lo aiuterа molto nel giocare sul centrosinistra nella difesa a tre di Mazzarri".

La prossima stagione sarа anche quella della Champions League, che lei ha vissuto nell'anno del secondo scudetto: sebbene la formula sia cambiata, quanto potrа influire sulla rosa e su Walter Mazzarri in vista anche di un terzo posto in campionato da difendere o addirittura da migliorare?
"Potrebbe influire davvero tanto: il Napoli vuole fare bene in Europa nel calcio che conta, cercherа di fare bene. E' una incognita perт: l'anno scorso и stato una sorpresa, quest'anno vuole riconfermarsi quindi vedremo un Napoli divertente. Secondo me sarа di nuovo una sorpresa, gli azzurri hanno tanto entusiasmo dalla loro parte".

Ai suoi tempi nello spogliatoio c'erano Maradona e Careca a dettare legge e a trascinare i compagni: secondo lei c'и un leader nel Napoli del 2011?
"Maradona e Careca sono tanta roba! (ride, nde) Gli uomini-spogliatoio sono molto importanti nel gruppo, certo due come loro non ne ho visti piщ nella mia carriera, se non Fabio Cannavaro o Marco Materazzi. Mi auguro che Paolo Cannavaro possa ripercorrere le orme del fratello perchи и un ragazzo eccezionale e poi perchи и un napoletano doc, quindi spero che lui ed Aronica, per citarne uno che milita da piщ anni nel Napoli, e Lavezzi, perchи se lo puт permettere in questo Napoli, possano trascinare il gruppo azzurro".

Capitolo De Laurentiis: quanto и importante per Napoli e per il Napoli avere un presidente che spesso si lascia andare a dichiarazioni eclatanti che fanno sognare i tifosi?
"De Laurentiis ha riportato in cittа il calcio che conta, lo ha dimostrato prendendolo in C e riportandolo in pochi anni in Champions. Alcune volte risulta folkloristico, ma i fatti gli danno ragione. Ben vengano presidenti come lui che portano entusiasmo e che fanno vivere di calcio noi tifosi".

25 luglio, manca ancora un mese di mercato e puт accadere di tutto: ma ad oggi il Napoli dove potrebbe concludere il prossimo campionato e la prossima Champions League?
"Io dico che il Napoli, almeno in Italia, con il mercato che ha condotto puт giocarsela tranquillamente con tutte le altre squadre e lottare per i primi tre posti anche perchи lo spessore tecnico della Serie A и diminuito negli anni, poi c'и Mazzarri che ha tutto il gruppo sotto controllo e sa come gestirli. Poi certo, nulla и sicuro ed il Napoli potrebbe sia confermare il terzo posto sia arrivare qualche posizione piщ indietro, ma secondo me arriverа sul podio. In Champions League invece sarа una mina vagante, chi verrа a giocare a Napoli dovrа avere quasi paura di un San Paolo strapieno".

La sua attivitа con la scuola calcio la vede molto impegnata su tutto il territorio campano, cosa ci puт dire a riguardo?
"La nostra attivitа si sviluppa su tre terreni di gioco: il campo "Marasca" sui Camaldoli, il Vinca's Club San Rocco di Marano ed il campo comunale di Qualiano: io ed i miei fratelli Antonio e Pino, sponsorizzati dalla "Fabbrica dell'Ottica" dei fratelli Salvi, abbiamo circa 370 giovani talenti molto promettenti dei quali alcuni giа richiesti da squadre di Serie A come Fiorentina, Inter nonchи lo stesso Napoli. Il mio sogno и che possano vestire un giorno la maglia azzurra anche in Serie A, perchи indossare quella maglia che sento ancora mia и un augurio che mi sento di fare a tutti i ragazzi. A fine agosto ripartiremo con le iscrizioni per ricercare sempre nuovi campioncini in giro per la Campania".

Fonte: Pianetazzurro.it

LASCIA UN COMMENTO