Lamberti (proc. Inler): Parlando con il presidente mi sono reso conto che la squadra ideale per Inler è il Napoli

0
19

inler-01"Inler ha scelto il progetto tecnico del Napoli perchè ovviamente parliamo di un progetto importante. Ha sempre voluto solo il Napoli." Queste le parole del procuratore di Inler, Dino Lamberti a Radio Kiss Kiss Napoli.
L'intervista di Lamberti prosegue con una domanda sull'offerta Juve: "In una trattativa così delicata si fanno degli accordi tra il club e l'agente e più si parla più si possono complicare le cose. Ho preferito così non parlare con nessuno, così nessuno si è arrabbiato. La Juventus? Noi abbiamo sempre creduto nel progetto del Napoli. Per diverso tempo non ho parlato con De Laurentiis: quando ho iniziato a parlare personalmente con il presidente, mi sono reso conto che la squadra ideale per Inler è il Napoli: non voglio parlare di altre squadre, Gokhan è azzurro, iniziamo questo progetto insieme e sono sicuro che insieme si faranno grandissime cose.".
Conferma l'assenza della clausola rescissoria nel contratto: "Non è stata inserita nel contratto, ma di queste cose preferisco non parlare. Era vero che io l'avevo richiesta, ma De Laurentiis mi ha convinto personalmente del suo progetto: Inler ha voglia di vincere qui, con il Napoli, con l'azzurro. Il club è molto professionale, lavora benissimo e questo mi tranquillizza perchè siamo svizzeri e siamo un po' complicati. Il mercato del Napoli? Non conosco tutti benissimo, ma è visibile che il club vuole andare avanti con un progetto importante."
Poi fa chiarezza sulla questione diritti: " I giornali l'hanno portata avanti come una telenovela. Inler ha dei contratti importanti in Svizzera, personalmente rispetto De Laurentiis e la sua politica. Il Napoli non è l'unico club che chiede la cessione dei diritti: ci sono club anche in Germania e Spagna che lavorano così. Noi abbiamo scelto di dare i diritti di immagine al Napoli e di rinunciare a queste cose. Un calciatore deve pensare al campo e non spe ndere troppo tempo in altre cose. Gokhan è concentrato al 100% a giocare e a vincere con il Napoli ".
Lamberti ringrazia idealmente l'Udinese e la famiglia Pozzo: "La famiglia Pozzo ha avuto un ruolo importante affinchè la trattativa potesse andare in porto. Gokhan ha vissuto quattro anni bellissimi a Udine, tornassim o indietro nel tempo rifaremmo la stessa scelta perchè l'Udinese è un grandissimo club. Non nascondo che a me e al calciatore ha fatto un po' male andar via dopo quattro anni splendidi.".

Redazione Napolisoccer.NET

LASCIA UN COMMENTO