Blasi: “La UEFA sarebbe un premio per noi e per la città”

3
32

Il guerriero azzurro Manuele Blasi, felice di essere passato a titolo definitivo dalla Juventus al Napoli ha rilasciato un’intervista pubblicata dal sito ufficiale del club: “Quando è terminato il campionato speravo tanto di poter giocare ancora con il Napoli. Far parte di questo gruppo mi riempe d’orgoglio e credo che l’abbia dimostrato con il mio attaccamento. Lasciare Napoli mi sarebbe dispiaciuto tantissimo. Non posso dimenticare che dopo il mio primo giorno sembrava fossi qui già da dieci anni. Ho giocato in altre società importanti ma Napoli e’ davvero un’altra cosa”.

Intanto, ancora un paio di settimane e poi c’è subito l’Intertoto.
"Ci stiamo preparando bene, stiamo cercando di trovare la condizione ottimale. Per noi arrivare a giocare la Coppa Uefa sarebbe davvero un grande traguardo. Un premio alla straordinaria stagione che abbiamo disputato. Un premio per noi ma anche per tutta la città e la società “.

Un passo indietro. Il Napoli che stupisce e chiude all’ottavo posto. Si può fare meglio?
“Io penso di si. Del resto l’abbiamo dimostrato, se riusciamo ad essere concentrati possiamo battere chiunque. Ne sanno qualcosa Inter, Milan, Juventus e Fiorentina. Certo, bisogna migliorare qualcosa, perchè è capitato di aver giocato una domenica da grande squadra e un’altra da squadra di media classifica. Se troviamo il giusto equilibrio possiamo fare ancora meglio”.

La qualificazione alla Coppa Uefa, disputare un ottimo campionato. E poi c’è la nazionale…
“Spero di avere un’occasione. La nazionale resta un sogno. Ma per poter sperare nella convocazione devo fare bene con il Napoli. Se dovessi riuscire a disputare un gran campionato, allora il sogno potrebbe avverarsi…”.

Redazione NapoliSoccer.NET – Intervista: SSCNapoli.it

3 COMMENTS

LEAVE A REPLY