Pozzo (Udinese): “De Laurentiis vuole vincere lo scudetto, mi ha fatto una buona offerta per Sanchez”

22
85

Il presidente dell'Udinese, Giampaolo Pozzo, è intervenuto questa sera a Radio Kiss Kiss Napoli, rilasciando le seguenti dichiarazioni sintetizzate da Napolisoccer.NET: "La situazione Inler? Non dipende da noi, a suo tempo trovammo l'accordo con De Laurentiis, siamo rimasti fedeli alla nostra parola, abbiamo avuto altre "ingerenze" subito allontanate, ora ci vuole buona volontà, i tempi sono ridottissimi. Se entro lunedì Inler non conclude con il Napoli, viene in ritiro con noi e non se ne parlerà più, non vogliamo essere un porto di mare. Abbiamo i preliminari di Champions ed il nostro tecnico deve sapere quale squadra allenare. A mio giudizio, al 95% il ragazzo resta ad Udine e non mi dispiace, perchè è un giocatore importante, che nell'economia della nostra squadra ha valori importantissimi. Sembra ormai diventata una telenovela infinita. Il problema dei diritti d'immagine? Non lo so, conosco De Laurentiis e l'apprezzo, così come apprezzo Inler. Non riesco a capire perchè non vadano d'accordo. Non credo che il ragazzo chieda la luna ed anche il suo procuratore è una persona seria. L'offerta non soddisfa? Il Napoli sa che è una realtà importante, come squadra, aspettative ed impegni agonistici, dunque deve sapere che alcuni giocatori hanno evidentemente costi superiori alla media, ma di questo credo si siano resi conto tutti, a partire dal presidente del Napoli. Non si può pretendere di avere, a certe condizioni di "basso valore", giocatori di qualità, che vogliono cambiare il loro status economico, altrimenti restano dove sono. Ci vorrebbe un piccolo sforzo per accaparrarsi calciatori che fanno fare il salto di qualità. Non giudico De Laurentiis, ma quando vuoi fare acquisti importanti, devi fare anche un sacrificio economico. Sono amico di De Laurentiis e non entro nel dettaglio, ha fatto molto bene fin qui, dunque non mi sento di criticarlo. Sanchez in azzurro un sogno impossibile? Di impossibile non c'è nulla. Aurelio mi ha sorpreso positivamente perchè vuole fare le cose in grande, tant'è vero che per Sanchez ha formulato un'offerta economica interessante. L'operazione è complicata, ora deve "sbollire" la situazione della Coppa America, successivamente bisognerà vedere quanti contendenti ci sono e quanti club sono realmente interessati a lui. Il giocatore è di valore, si tratta di capire quali siano i reali pretendenti all'acquisizione di questo campione, pagarlo a giusto prezzo. Queste condizioni non si sono ancora verificate in concreto, ci sono stati solo dei "pour parler" che però non hanno portato a nulla di serio. Il Napoli è interessato e De Laurentiis ha presentato un'offerta importante. Però le operazioni si fanno in tre, dunque aspettiamo la fine della Coppa America. Ai tifosi parteno pei dico essere contenti, De Laurentiis vuole vincere lo scudetto".
 

Redazione Napolisoccer.NET

Condividi
Articolo precedenteSantana si, Inler no: questo il borsino del mercato azzurro
Prossimo articoloAltro flop dell’Argentina, Zuniga meglio di Lavezzi
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.


22 Commenti

  1. Lavezzi non si deve vendere ll pocho non si tocca mentre sanchez sarebbe un grande messaggio che si manda alla concorrenza nazionale e estera. Forza presidente facci sognare come ai tempi di juliano che prese Diego

  2. ma quali inler e sanchez. finitela di prenderci in giro. dela vuole vincere lo scudetto. anch’io voglio farmi quattro passi sulla luna.
    compriamo (cosi per dire) santana e accontentiamoci. già l’acquisto di dzemaili mi ha sorpreso. per me va bene anche cosi basta che non ci prendete più per il culo con nomi che non verranno mai!

  3. Caro in nostro presidente, Lei potrà fare tutte le offerte di acquisto di questo mondo, anche molto vantaggiose per chi vende, ma se mantiene questa linea sugli ingaggi equivale a voler fare le nozze con i fichi secchi. Sanchez, Inler, Pastore, Criscito, Vidal e…Hamsik+Lavezzi, Le dovrebbero essere d’insegnamento!

  4. Si ma Pozzo vuole fare l’asta, “aspettiamo la fine della coppa america così se Sanchez gioca bene mi faccio qualche milioncino in più”…

    Ovviamente se arriva Sanchez uno tra Lavezzi e Hamsik (credo il primo) partirà, non credo che si possano sborsare più di 30M per poi tenere uno tra Lavezzi ed Hamsik in panchina, tenere decine di milioni a scaldare la panca sarebbe un lusso che solo il Real Madrid potrebbe permettersi.

  5. Ci credo davvero poco…molto molto poco…
    Farebbe un colpo del genere solo se ne cede uno….come l’anno scorso Quagliarella-Cavani…poi se ha deciso che vuole diventare una grande squadra alzando anche il tetto d’ingaggi (perchè poi anche se lo prendi a 35-40 milioni sanchez non gli puoi dare 2 milioni di ingaggio)…
    Finchè non lo vedo non ci credo…è più una manovra di Pozzo per alzare il prezzo ancora di più con il suo amico delaurentiis…

  6. da qualche minuto sul sito areanapoli, e apparsa una notizia, fonte il mattino di napoli, e pare che inler abbia detto definitivamente di no al napoli. e chiaro che un po tutti cercano di dare notizie, caio si e acceso una sigaretta mentre tizio prendeva un caffè ecc, bisogna prendere con le molle tutto ciò che ci viene raccontato in questi giorni. nel caso fosse vera la notizia, vedo le cose un po maluccio, resto dell’idea che donadel e dzemaili sono ottimi acquisti, ma non eè la linea mediana che vorrebbe mazzarri, il tempo passa e mi sembra che i calciatori che il napoli segue in un modo o in un altro prendono strade diverse, non sarà neanche colpa di de laurentis, avrà ragione sulle questioni bilancio, magari sarebbe il caso di cambiare strategia aziendale, essere come udinese e palermo, non vedo via di uscita con gli ingaggi e il bilancio. inler a udine sembra che prenda 600 milioni, ne rifiuta, sembra, 1.800.000, boh!!!,

  7. Già che al Napoli cerchi certi giocatori è un segnale.
    Qua tutti mi sembrano usciti dalla tifoseria del Barcellona.
    Il Napoli è in crescita, già che chieda ai rispettivi presidenti di trattare giocatori come Pastore e Sanchez (cercati dai top club europei) era una cosa impensabile qualche anno fa, ma alcuni si lamentano. Ma che film avete visto? Io mi fido della società finchè non sbaglia, voi (alcuni) condannate in partenza, siete proprio sbagliati.

  8. rionfu fai bene a credere nella società e nel presidente , anche io vorrei avere fiducia in loro , ma dopo quello che ha fatto lo scorso mercato dicendo di comprare un attaccante, un difensore e un centrocampista e alla fine abbiamo preso cribari che ora abbiamo svincolato, Yebda che non abbiamo riscattato, Lucarelli anche lui svincolato , Sosa che ora è un peso perchè non sappiamo a chi darlo, l’unico acquisto buono è stato Cavani che però ha rimpiazzato Quagliarella, e poteva essere anche che cavani non faceva 26 gol, e ora non eravamo neanche in europa legue… se il presidente avesse mantenuto le promesse e gia dall’anno scorso prendeva un grande centrocampista noi potevamo avere il terzo scudetto.

  9. pocho22, l’anno scorso non c’erano i soldi della champions, quest’anno dela ha alzato di un pò il tetto ingaggi e probabilmente spenderà qualche milioncino.
    Indubbiamente la società ha fatto degli errori, ma finora i risultati gli hanno dato ragione.
    Non credo che con un centrocampista in più avremmo avuto la matematica certezza di vincere, il calcio è tutto fuorchè matematica, non lo sapremo mai, però stavolta sulla carta sembra si stia agendo bene, trattando buoni giocatori. Le stupidate sul “il giocatore arriva, non arriva, è vicino, è lontano, sorpasso juve, la moglie del giocatore non vuole, il giocatore è diventato una donna, ecc ecc” lasciamole ai giornalisti da quattro soldi! A fine calciomercato sarò tra i primi a criticare la società se non avrà fatto degli acquisti sensati! Per ora abbiamo preso Dzemaili che è sicuramente meglio di Pazienza, e abbiamo sbolognato al parma due giocatori che non rientravano nei piani. E Donadel come quarto di centrocampo. Già ora sulla carta siamo più solidi, e ancora devono arrivare i botti. Basta avere pazienza. 😉

  10. perfettamente d’accordo con rionfu… io mi fido cecamente della societa’!! lasciamoli lavorare.. e se sara’ il caso, i conti li faremo il 31 agosto a fine calciomercato casomai!…

  11. ronfu sei un illuso, se credi che questo presidente farà una grande squadra ,non è moratti, lui non capisce che una squadra di calcio è qualcosa di diverso da una azienda o di un business comune, una squadra di calcio necessita di gente che oltrechè ragionare con il portafogli ,ragioni anche con la passione ,un ingrediente che non può mancare nei successi del calcio, Maradona e Ferlaino , e Juliano e Allodi ,e Pesaola …e voglio fermarmi qui ,al Napoli non mancò,ora se vuole il succcesso deve creare lo stesso clima di entusiasmo e di passione che prevede anche l’assunzione di rischi che la gente esperta sà prendersi perchè sà dove può arrivare.
    se de laurentis oltrechè fare lo spaccone , dimostrerà queste umane doti, bene ,latrimenti hai voglia di difendere l’indifendibile e i risultati non gli daranno scampo.

  12. Il presidente farò almeno 1 grande colpo,almeno uno,indispensabile per la Champions, i soldi li abbiamo,non credete a tutto ciò che dicono i giornali Aguero alla juve che sta nguaiat,sanchez al Barca dove ce ne sono 3 già titolari, è 7 luglio e dobbiamo avere fiducia perchè Aurelio sa benissimo che la prossima stagione non la si può non centrare,dobbiamo fare assolutamente il 2 posto,l’Europa League non serve.Finora abbiamo preso i panchinari, ora tocca ai titolari

  13. bravo fray ,tipica risposta da autentico vincitore della lotteria…..chi fa un certo tipo di polemica come il primo commento che apre questa pagina,è gente che ha paura di migliorarsi……e poi diciamocela tutta,in 85 anni di storia togliendo i 7 anni maradoniani….i restanti 78 a me risulta poco e scarso….nell’eventualità elencami tu tutti i gloriosi successi di cui siamo stati protagonisti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here