D’Amico: L’offerta del Napoli per Criscito era migliorativa, ma lo Zenit…

6
39

Il procuratore di Domenico Criscito, intervenendo sulle frequenze di Radio Kiss Kiss Napoli, ha confermato quanto rivelato dal presidente azzurro riguardo la trattativa con Criscito: " De Laurentiis ha ragione. Al di la delle cifre, il contratto offerto a Mimmo era leggermente migliorativo rispetto a quello che il calciatore aveva a Genova. Ma non era certo quella proposta la reale aspettativa contrattuale ed il progetto che Criscito cercava andando via da Genova. Il presidente ci ha detto con serietà e correttezza che l'offerta non era negoziabile, noi non l'abbiamo negoziata e Mimmo ha preso una decisione del tutto autonoma, aspettando qualcosa di diverso e di meglio. Il presidente ha ragione e io ho trasferito a Mimmo tutto ciò che mi ha detto De Laurentiis in maniera precisa.". E continuando: "Il presidente è stato chiaro: ha dei parametri che non può derogare e io ho partecipato al giocatore questa rappresentazione. Mimmo aspettava un progetto diverso che, poi, gli abbiamo fortunatamente materializzato. Conosco il livello di De Laurentiis, nel momento in cui mi dice una cosa di certo non mi metto a sindacare o a creare aste. Colgo il significato letterale e simbolico di quello che ha detto, abbiamo avuto un confronto professionale diretto e sincero. La decisione comunque è sempre del ragazzo, noi non ci sostituiamo alla sua volontà."
Poi ha aggiunto con una vena leggermente polemica: " i nostri interessi coincidono con quelli dei calciatori, non ci sono interessi autonomi degli agenti per portare un calciatore da una parte piuttosto che da un'altra. Non ho alcun interesse personale, voglio solo dare la possibilità al cliente di avere a disposizione il miglior contratto possibile. I diritti di immagine? Nel contratto stipulato con lo Zenit, c'è un'altra prospettiva ed un altro mercato. Ma col Napoli i problemi non erano legati alla questione dei diritti di immagine: c'erano problematiche relative al progetto complessivo, che andava valutato.".

Redazione Napolisoccer.NET

6 COMMENTS

  1. d amico acqua passata… Inutile continuare a parlare di questo mezzo uomo di criscito.. I veri uomini si chiamano Iezzo che lascio la A x venire a Napoli in c… Pino Taglialatela! Bruscolotti etc etc.. Ma tu nn sei diverso dai vari ciro ferrara e fabio cannavaro… Purtet nu cuofen e calzamaglie.. E scuordt o 081..

  2. I latini dicevano “excusatio no petita accusatio manifesta” ovvero “scusa non richiesta segno di manifesta colpa”. Se Criscito non credeva nel progetto del Napoli ci faccia sapere quale è quello dello Zenit visto che i traguardi li ha raggiunti quasi tutti e la Champion non la raggiungerà mai?

  3. andare allo zenit?? mi viene da ridere. allora é meglio tenerci aronica. lui almeno ce la mette tutta, anche se non é tanto tecnicamente almeno é tanto di cuore.

LEAVE A REPLY