Santacroce: “Lasciare Napoli sarebbe come lasciare un pezzo di cuore”

1
26

santacroce_fabian-04"Hamsik? Siamo amici e il club sa bene cosa fare. Porterò Napoli sempre nel cuore".
Fabiano Santacroce è intervenuto oggi ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Ecco le sue dichiarazioni: "Sono appena tornato dalle vacanze, in questo momento sono a Napoli. Il Parma? Al momento, ancora non è stato fatto nulla. Ma tengo tantissimo al Napoli, sono e sarò sempre legato alla città. Questi anni all'ombra del Vesuvio mi resteranno sempre nel cuore. In questo momento ho bisogno di giocare, di tornare ad un certo tipo di livello e probabilmente è meglio andar via per giocare per poi tornare qui a far cose più importanti. Hamsik? Siamo molto amici e posso dire che sicuramente Marek è un calciatore che può meritare il Milan, ma vedrà bene il Napoli cosa vuol fare e cosa sarà meglio fare per la squadra. Il club sa bene come affrontare questo momento. Ma io voglio difendere Marek: l'ho sempre sentito legatissimo a Napoli, città dove è stato benissimo. Dobbiamo tantissimo, sia io che lui, al Napoli società e a Napoli città. Il mio percorso professionale? Purtroppo mi sono rotto due ginocchia e dopo il recupero non ho avuto più l'opportunità di giocare e di riprendere i ritmi partita, che sono importantissimi nel nostro lavoro. Giocare una sola gara ogni cinque è difficilissimo. Amarezza? Sì, tantissima. Se andrò via, perchè ancora nulla è fatto, lasciare questa città sarebbe come lasciare un pezzo di cuore. Ma di certo mi vedranno ancora in giro, la mia fidanzata è napoletana. Potrò magari venire a vedere qualche partita da spettatore, da semplice tifoso. La Nazionale? Il mio obiettivo per la prossima stagione è quello di giocare per impormi. Questi anni sono importantissimi e delicatissimi, dovrò impegnarmi al massimo per ottenere i risultati. Se dovessi andar via da Napoli, è certo che un giorno ci vorrei tornare. Il mio destino legato a quello di Mazzarri? Non mi va di rispondere. Non ce l'ho con lui, è un ottimo mister e ha fatto benis simo. E' un vincente e ha fatto le sue scelte. Io mi sono allenato bene e le sue scelte non sono andate verso la direzione che voglio prendere per la mia carriera. La Juventus? No, non è stata un'occasione persa in passato. Ho dato sempre un buon contributo a Napoli nelle poche opportunità che ho avuto, con me in campo abbiamo quasi sempre vinto. Da napoletano acquisito, poi, non potrei vestire la maglia bianconera. Voglio comunque ringraziare la città, i tifosi e quanti mi hanno sempre sostenuto".
Redazione NapoliSoccer.NET – Fonte: Radio Kiss Kiss Napoli

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO