Reja rivela: “A Napoli nel girone di ritorno ci furono problemi tra giocatori e società”

20
30

Reja06Al termine dell'incontro vinto dalla Lazio sul Cagliarli per 2-1 con i biancocelesti sempre primi in classifica il tecnico Edy Reja è intervenuto ai microfoni di SkySport. Il giornalista Mario Sconcerti ha paragonato il momento che sta vivendo la Lazio con quel che il Napoli di Reja stava attraversando nel girone dl'andata per poi perdersi in quello di ritorno, fino all'esonero dello stesso Reja: "A Napoli, nel girone di ritorno, dopo gennaio, c’erano stati dei problemi – ha spiegato l'allenatore -. Vi erano delle problematiche tra società e giocatori, perchè c’erano delle situazioni contrattuali difficili, con dei contratti da rinnovare e si è persa un po’ la dimensione. Questo tipo di discorso alla Lazio non ci sarà, nemmeno dopo le vacanze.. Quando hai squadre come la Lazio, o di quel Napoli, ci sono parecchi giocatori d’oltre oceano, che hanno 10 giorni, qualcuno anche 12, di riposo. Poi, quando rientrano, ci si mette un po’ di tempo per ritrovare la condizione ma considerata l'esperienza vissuta col Napoli quest'anno con la Lazio non succederà".
Redazione NapoliSoccer.NET 

20 Commenti

  1. e dall’esonero di Reja che presi le distanze da Delaurentis e da quella “specie di fenomeni” che scendono in campo.Io tifo solo per il napoli-Oggi sono felice che Reja abbia dei giocatori “validi” a sua disposizione.Se ci fate caso – sta facendo giocare Zarate come Lavezzi all’epoca del suo napoli.Sto seguendo la Lazio – in verità la difesa è superiore di gran lunga alla nostra – ed ha un Ledesma ed un Rocchi che ci farebbero davvero comodo.

  2. Complimenti a Reja, sono davvero contento, come persona non gli si può dire niente, ed è anche un bravo allenatore, si merita qualche soddisfazione… ma spero arrivi sempre dietro di noi 😀 cmq sarebbe bellissimo un campionato con in alta classifica Napoli, Lazio e Palermo, sarei felicissimo…

  3. non ho mai avuto dubbi su di te edy. hai pagato a napoli le colpe della società. se vinci tu lo scudetto sarò strafelice. te lo meriti, sei tra i pochi signori in serie a.

  4. Ma dai che non ci eravamo accorti…. Che a momenti scendiamo in b nel girone di ritorno… Ma un dubbio atroce mi assale… Tutti sempre dopo a svelare i retroscena mai uno coi controcoxxxni che dice cosa succede li dentro… Per pararsi il culo seno’ non lavori piu’ vero mister….?!?

  5. L’uomo,prima che l’allenatore,e’ persona veramente gradita ha
    sempre detto che amera’ per sempre Napoli e il Napoli e sentire
    certe cose da un ex a volte ti viene pensato che dica bugie invece dette da lui sono convinto che le abbia dette perche’ ne e’ convintissimo.
    Quindi bravo sig. Reja
    Come mister ha un po’ abbandonato le idee fisse che a volte
    ci hanno fatto tanto arrabbiare infatti con la Lazio ha abbandonato il famoso 3/5/2 che era quasi sempre un 5/3/2 ma questo lo ha fatto perche’ gli organici delle due squadre sono diversi.
    Percio’ anche il fatto di essere un mulo testardo lo ha smentito ma c’è sempre un ma ed e’ quello che purtroppo questi risultati
    li sta’ ottenendo con la Lazio che almeno x me non e’ il massimo della simpatia.

  6. eppure queto allenatore è stato criticato da gran parte di voi,ora salite sul carro dei vincitorie…BAH !!!! questo è il classico tifoso azzurro attacca..critica e dimentica subito.

  7. Sei un signore dentro e fuori dal campo….il signor De Laurentiis è soltanto un imprenditore, nn è tifoso del Napoli, e se qst anno vi ha detto ke farà il 5° posto quello sarà!!….In Champion x ora nn c vuole andare, magari l’anno prossimo, saree troppo costoso adesso spendere minimo 100 milioni di euro (di tasca propria) x allestire la squadra…..meglio guadagnarli prima, no???

  8. Emanuele e pur sempre un tifoso con tutti i suoi pregi ed i suoi difetti….al buon Reja che a me non è mai piaciuto come allenatore, ma come uomo non ricordo che abbiamo mai avuto un signore del suo spessore a Napoli e ti assicuro che vado allo stadio ai tempi del povero Renato Curi (35 anni credo), le fortune della Lazio sono dovute anche all’inizio molto favorevole del calendario a parte il Milan non ha avuto un cammino impossibile tutt’altro. Comunque mister in bocca al lupo se lo merita.

  9. E’ paradossale che a Reja si rimproverava di essere lento e mai a tempo nei cambi e di non riuscire a vincere con la panchina, ad adattare la squadra alle mosse dell’allenatore avversario mentre oggi, per alcuni, è diventato un mago della panchina, un fine stratega della sostituzione.
    Corsi e ricorsi oppure semplicemente memoria corta?

  10. Quello che non riesco a capire come mai questi “psuedo-tifosi” un nome a casa UIIIII opp SALSERO e altri, criticano incondizionatamente sia MAZZARRI, che il Presidente ora se si vuole criticare l’allenatore per qlc cambio sbagliato o xchè faccia giocare sempre gli stessi senza dare spazio ai vari SOSA…DIMITRU…YEBDA facciamo pure ma da qui a dire che è un allenatore mediocre ce ne passa voglio ricordarti visto che tu Uiiii come tanti altri “pseudo-tifosi! AVETE LA MEMORIA CORTA i risultati stanno dalla sua parte in poco +di 1anno
    1)ricucito uno spogliatoio che era allo sbando nell’era Donadoni
    2)vuole esclusivamente persone motivate al progetto
    3)rivalutato gente “morta”come Grava,Aronica,Pazienza
    4)ci ha portato dal penultimo posto al 6posto che significa qualificazione alla coppa uefa,se non ricordi mancavamo da 16anni che tradotti in anni calcistici sono secoli..secoli…secoli
    Quindi io da tifoso che pesa le cose,che non dice cazz….,ma che è anche riconoscente cerco di essere obiettivo una parola che nel tuo vocabolario manca a quanto pare….. un GRAZIE va anche al nostro presidente DE LAURENTIS(ammetto che qlc volta potrebbe starsi zitto,conoscendo la piazza,ma è cosi e va accettato e poi mille volte meglio lui che gente come CORBELLI,NALDI.ZAMPARINI,GAUCCI, ecc..ecc..)finalmente dopo anni di completo anonimato riusciamo ad alzare la testa e poter affrontare in campionato tutti senza nessun timore e poi il bello è che le altre squadre ci temono non solo per i giocatori,ma anche per quello che sta costruendo il presidente
    1)bilanci ok (vorrei ricordari il fair play finanziario)
    2)parco giocatori buono,con molti nazioli
    3)gerachia interna che sta crescendo sempre di+
    4)settore giovanili e giovani sparsi in serie C che si stanno coportando bene 2nomi su tutti CIANO-INSIGNE
    5)pool di osservatori tra i migliori in circolazione vorrei ricordavi che si sono aggiunti MICHELI e l’altro che non ricordo il nome (a Brescia hanno scovato gente come Viviano,Mannini,Hamsik,ed altri giovani)
    Quello che voglio far capire ma non capirete mai purtoppo “pseudo-tifosi” che nessuno ha la bacchetta magica qndi ci vuole del tempo….e il tempo è dalla parte di DE LAURENTIS,sta facendo piano piano tutto quello che c’è da fare, un ultima cosa lasciamo lavorare MAZZARRi è al primo anno al napoli ! Personalmente mi piacerebbe vedere un persona del genere che io reputo “valore aggiunto”e “guerriero” sulla nostra panchina per anni ed anni solo dopo con fatti alla mano si potranno fare le giuste valutazioni…ecc…ecc……DATE IL TEMPO AL TEMPO !!!!
    Per qnt riguarda stasera ci possiamo divertire non aggiungo altro……SEMPRE E SOLO FORZA NAPOLI
    P.S. Tonino qui molti di questi tifosi che pensano solo a criticare hanno la memoria corta,ricordo qndo mettevano in croce il povero Reya dicendo di tutto di+,ora lo esaltano poveri noi che abbiamo a che fare con gente cosi volubile, purtroppo è l’aspetto di una parte del tifo azzurro che crede che tutto gli sia dovuto non hanno ancora capito che l’era del grande MARADONA è passata quello che conta ora è il futuro,e non per niente il nostro futuro è roseo poi possono dire quello che vogliono xchè lo diranno sempre c’è un detto che dice “se uno nasce tondo non può morire quadro” !!!!

  11. il momento della tua lazio, come gli anni in cui sei stato a napoli confermano che sei un gran signore ed un ottimo allenatore.
    Mister… i risultati parlano da soli… ed oggi tutti sono concordi sulle tue qualità, sia chi ti stimava sia chi ti criticava…
    in bocca al lupo…

  12. personalmente non ho mai criticato Mister Reja e mai lo farò!!!Bisogna dire che ha fatto moltissimo con quei giocatori scarsi che gli erano stati affidati dal gatto e la volpe (Marino e Deaccattonis).L’unico calciatore che aveva chiesto ed ottenuto è stato Maggio-che fece uno0 splendido campionato quell’anno segnando pure molti goal.Ma non è questo l’importante.Ho sempre pensato che sono i giocatori a fare grandi gli allenatori e non il contrario.Infatti adesso che Reja si ritrova un buon parco giocatori va avanti alla grande – forse non vincerà lo scudetto – ma la squadra supererà il napoli sicuramente.

LASCIA UN COMMENTO