Quelli tra….chiacchiericcio e realtà

6
54

Superata la metà di giugno e tutto è ancora in bilico. Il campionato di serie A fermo ai box per la 4° settimana fa parlare di sé per scommessopoli e calciomercato. Sembra passata un’infinità di tempo da quando a Torino si consuma l’ultimo atto stagionale partenopeo. Da lì abbiamo vissuto non poche emozioni per ravvivare quello che altrimenti sarebbe stato un avaro giugno, (oltre che afoso).

Tantissime le tematiche attorno alle quali ruota il dibattito azzurro di queste 4 settimane: prima Mazzarri resta o parte. Poi si capisce che in realtà, il tecnico voleva solo delle garanzie che il presidente pare gli abbia dato.

Finito il caso Mazzarri, il sale sulle giornate azzurre ce lo mette Inler. Diviso a metà tra Napoli e Torino. I presidenti di Napoli e Udinese hanno l’accordo. Non si capisce perché non si procede alla ratifica: prima si dice la moglie non gradisca Napoli (massimo rispetto per tutte le città italiane, ma Napoli è una delle capitali del mondo, ed è in netta ripresa e crescita), poi che l’ingaggio non è adeguato, e che i diritti di immagine non vuole cederli al Napoli. Inler risolve il dubbio andandosene in vacanza, e mandando in ferie anche il suo futuro.

Scemata la scia di Inler, inizia a vedersi la misteriosa ombra di Raiola e il misterioso mister X che tutti identificano in Hamsik. Tutti sono certi che Hamsik parta. E non da quest’anno. Io (sbaglierò, ma non me lo auguro) sono certo che invece resterà. De Laurentiis non vuole privarsene, anche perché tra i 3 è quello che più rispetta l’idealtipo di calciatore/dipendente da lui auspicato. Poi dovesse essere smentita la mia sensazione, sono convinto che Aurelio non lascerebbe il Napoli privo di una stella e ne prenderebbe un’altra. Un po’ come quando Quagliarella parte e arriva Cavani e tutti gli scettici del periodo oggi sono a scrivere, dire e pensare che è stato un’affare.

Poi (purtroppo) l’incidente di Campagnaro. L’ombra del carcere. Il macigno psicologico dei sensi di colpa. Il dubbio che possa a breve tornare il “Maschio Angioino” cui siamo abituati. Magari poi ci smentisce.

Scommessopoli sullo sfondo con il Napoli ufficialmente non coinvolto, il toto portieri per affiancare De Sanctis (attualmente i nomi sono 8!), il vice Cavani, il colpo Criscito, il San Paolo da smontare, Vidal che preferisce il Bayern, Sosa che non vuol partire, Donadel e Santana che ansimano di vestire l’azzurro, Pazienza che entra subito in stile Juve, Lamela che si avvicina ma che a detta del presidente, non è ancora matura, Lavezzi che vuole vincere la coppa America e migliorare la sua capacità sotto porta.

Non mancano argomenti ed emozioni. E il finale di questo giugno sarà altrettanto intenso. Poi dal primo luglio inizia la coppa America e il calciomercato. Da quel momento il chiacchiericcio diminuirà a favore delle operazioni concrete. Si farà sempre più vicina la stagione nuova. Che per il Napoli, sarà Champions!

Vi aspetto per parlarne tutti i pomeriggi dalle 18 alle 20 su Radio Crc con "Sorrisi e Palloni", il primo programma comico sul calcio. Con me, Bruno Gaipa, come sempre la verve comica di Salvatore Gisonna e il preziosissimo contributo del grande Lino Barbieri.

Bruno Gaipa
 

6 Commenti

  1. Complimenti per l’articolo. Mi sembra di capire che ad oggi abbiamo fatto solo dei “lunghi giri mediatici” senza muvere una pietra. Insomma, tranne pazienza, per il napoli tutto è restato come prima..
    F.N.

  2. (massimo rispetto per tutte le città italiane, ma Napoli è una delle capitali del mondo, ed è in netta ripresa e crescita)
    Questo ha scritto l’aspirante articolista , ma io trovo una sola crescita in questa citta’, a parte il calcio napoli, ci sono i cumuli di monnezza che crescono ai lati delle strade, per il resto napoli e’ una citta’ ferma da tempo…il resto dell’articolo non fa altro che commentare cio’ che tutti hanno visto e udito in questi giorni……e l’unica persona, o amico ,che ha commentato l’articolo…..non si rende conto che alla chiusura del mercato mancano due e piu’ mesi e con il fairplay finanziario il napoli ha molto vantaggio rispetto ad altre…
    questo sembra un sito contro il napoli e non a favore…vediamo se avete il coraggio di pubblicare questo Sacrosanto commento.

  3. Ragazzi dobbiamo essere molto obbiettivi su le cose no che quando si comprono giokatori buoni siamo forti il presidente è buono ed invece quando non compra giocatori tipo cavani non è buono.Allora mi dite quale squadra fin ora ha preso giocatori? La lazio klose poi?Io penso che si il napoli si deve muovere per comprare xkè kmq il 28 luglio si parte e i nuovi aquisti ci devono essere anche xkè non dimentikiamoci che all’inizio del ritiro non ci saranno cavani lavezzi gargano e zuniga quindi.Il napoli deve assolutamente comprare giokatori validi e in fretta però siamo fiduciosi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here