Lo Monaco: “Sosa? Non possiamo permettercelo”

4
28

Pietro Lo Monaco, amministratore delegato del Catania, è intervenuto oggi ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Ecco le sue dichiarazioni sintetizzate da Napolisoccer.NET: "Montella? Il dna del Catania è quello di andare alla ricerca, oltre che di calciatori giovani che hanno voglia di mettersi in evidenza, anche di allenatori che hanno voglia di imporsi e far bene con le loro motivazioni. Penso che il gap dell’esperienza possa essere colmato grazie ad una struttura consolidata. Confidiamo nella voglia di fare di questo allenatore giovane e lo supporteremo: Vincenzo ha tutte le qualità di poter fare bene. Maxi Lopez? I giocatori vanno venduti quando è il loro momento. Poi, si rischia una cosa: quello che oggi puoi vendere ad una cifra X, l’anno dopo lo puoi vendere a X-Y. Visto che avevamo rifiutato delle offerte importanti, l’anno scorso avremmo potuto capitalizzare meglio il nostro investimento. Ma sappiamo perfettamente il valore del calciatore, chi è e cosa può dare. Penso che Maxi Lopez sia uno dei migliori attaccanti della nostra serie A e ce lo teniamo bello stretto qua lora non dovessero arrivare delle offerte importanti, lo ritengo sempre un assegno al portatore. Il Napoli? Sì, l’anno scorso ci fu un pour-parler col direttore sportivo del club partenopeo. Il Napoli era interessato seriamente a Maxi, poi noi ci muovevamo in una direzione, loro avevano altre esigenze e quindi il discorso cadde li. Se dovessero chiedermelo? Il Napoli è una grande realtà che si è imposta agli occhi di tutti. L’anno prossimo gli azzurri disputeranno la Champions ed avranno bisogno di portare a casa dei valori importanti e Maxi Lopez è certamente un grande valore. E’ giovane, farebbe bene in qualsiasi grande squadra. Trattare Maxi Lopez col Napoli? Il Napoli ha una struttura tecnica che sa quel che vuole ed i rapporti tra i club sono buoni. Il presidente del Napoli, qualora fosse interessato a Maxi Lopez o a qualsiasi altro calciatore del Catania, non dovrebbe fare altro che alzare il telefono e chiamarmi. Il Catan ia ha un calciatore che starebbe benissimo in qualsiasi grandi club: Silvestre, insieme a Thiago Silva, è stato il miglior centrale difensivo della serie A. Ma mi arrivano offerte solo dall’estero e non capisco perché. Silvestre ha realizzato sei goal, sono tre anni che gioca 35 gare a stagione sempre ad altissimo livello e vedrete che alla fine andrà all’estero in un top club. In Italia sento fare solo tante chiacchiere. Ma, ripeto, i rapporti tra Napoli e Catania sono ottimi e la testimonianza è l’operazione che ha portato Mascara in azzurro. Qualora il Napoli dovesse aver bisogno di uno dei nostri calciatori, non ci sarebbe alcun problema nel discutere. Sosa? Oggi, con lo stipendio che prende, è fuori dalla portata del Catania. Prima che lo prendesse il Napoli, lo abbiamo trattato ed avevamo definito l’accordo col Bayern Monaco. Alle condizioni economiche attuali, il Catania non può prenderlo".
 

Redazione Napolisoccer.NET

Condividi
Articolo precedenteRinviato a domani l’incontro per Criscito
Prossimo articoloGazzetta: Lamela è il sogno di De Laurentiis
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

4 Commenti

LASCIA UN COMMENTO