Euro 2008: Germania-Turchia 3-2, tedeschi in finale

0
25

La Germania conquista la sua sesta finale europea dopo 12 anni e domenica 29 giugno sfidera’ la vincente dlel’altra semifinale tra Spagna e Russia. Abiettivo centrato con tanta fortuna per la formazione di Loew al cospetto di una Turchia mai doma, nonostante le tante defezioni, che avrebbe meritato di giocarsi le proprie chance almeno ai tempi supplementari. L’undici di Terim cerca molto di piu’ la vittoria e gioca un primo tempo davvero maiuscolo. Nella ripresa la Germania e’ brava e opportunista e probabilmente anche con qualche energia in piu’. Contrariamente alle aspettative e’ la Turchia a fare la partita. All’8 un errore di Lahm favorisce Altintop, ma Lehmann riesce a metterci una pezza con un’uscita tempestiva. Al 13′ e’ la traversa a salvare la Germania dopo un gran detsro di Kazim da dentro l’area, quindi Senturk conclude fuori sul primo palo. La Germania accenna una reazione ma le giocate sono piuttosto prevedibili. Cosi’ al 22′ arriva il meritato vantaggio turco: Kazim per la seconda volta centra in pieno la traversa, ma Boral raccoglie il pallone al limite dell’area piccola e fa passare il pallone tra le gambe di Lehmann; per lui e’ il primo gol in nazionale. La Germania sembra del tutto in balia dell’avversario ma al primo vero e autentico tentativo al 26′ riequilibria la situazione: cross dalla sinistra di Podolski ottimanente raccolto da Schweinsteiger che anticipa il suo avversario e con un tocco morbito infila Rustu. Il primo tempo si chiude sull’1-1 che penalizza la squadra di Terim. Ad inizio ripresa Low chiede il sacrificio a Frings visto che Rolfes dopo una zuccata con Ayhan e’ costretto a lasciare il campo. La Germania sembra piu’ vivace rispetto alla prima frazione., anche s enon riesce a produrre pericoli alla Turchia. Al 25′ Lahm trattiene Kazim, ma Busacca fa proseguire. Al 34′ la Germania passa in vantaggio con Kloose che di testa raccoglie un cross di Lahm su uscita a vuoto di Rustu. Sembra finita e invece al 41′ Semih Senturk realizza il gol della speranza quando su cross dalla destra di Sabri sorprende l’incerto Lehmann sul primo palo. Si pensa ai supplementari e invece al 45′ Lahm triangola con Hitzlsperger, entra in area dalla sinistra e trova l’angolino sul primo palo con Rustu tutt’altro che impeccabile. La Germania la finale, la Turchia torna a casa delusa ma a testa alta.

Fonte: AGI

LASCIA UN COMMENTO