Santana: “Non vedo l’ora di firmare”

2
24

"Donadel? L'ho già sentito: il Napoli ha piazzato con lui un altro grandissimo colpo. Il numero di maglia? La 7 è di Cavani…".
Mario Alberto Santana è intervenuto oggi ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Ecco le sue dichiarazioni: "Il Napoli? Sono felicissimo, l’accordo c’è e manca solo la firma sul contratto. La società deve prima fare un’ operazione in uscita e poi potrà prendere un giocatore e aspetto con ansia il momento giusto per la firma. L’accordo con gli azzurri è di tre anni. La Champions League? A dire il vero, è da tanto tempo che il Napoli mi seguiva. Sono molto felice di essere quasi approdato in azzurro e non vedo l’ora di ricevere la telefonata del mio procuratore per andare a firmare. Mi sto allenando in Argentina per stare in forma, il Napoli è un club competitivo e voglio essere perfetto per potermi giocare un posto. Lavezzi? L’ho conosciuto in Italia, non lo conoscevo prima. Ma noi argentini, quando ci incontriamo all’estero, ci trattiamo come se ci conoscessimo da tanto tempo. Il Pocho, dunque, è come se lo conoscessi da tanto. Mazzarri? No, ancora non ho parlato col mister. Ancora non ho firmato e non voglio parlare prima di mettere nero su bianco. Donadel? Confesso che ci siamo già sentiti al telefono: Marco è contento ed io lo sono per lui. Se firma, il Napoli prenderà un altro calciatore molto importante. Ho giocato con lui cinque anni, Donadel è un grande professionista, un grande calciatore, una bellissima persona. Il numero di maglia? Quest’anno ho giocato con la numero 7, ma so che è la maglia di Cavani e quindi dico che non ho problemi con i numeri. Quel che c’è c’è, qualsiasi numero di maglia va bene, non mi cambia niente. La mia collocazione in campo? Dove c’è posto, entro io. Non ho problemi, sono a disposizione del mister. Nella Fiorentina ho ricoperto tanti ruoli, ma mi trovo meglio sulla destra, magari a supporto di Cavani. Ai tifosi del Napoli dico: la loro ansia è la mia ansia, aspetto la chiamata del mio procuratore. E’ da tanto tempo che voglio vesti re la maglia azzurra, sono stato un giorno in città e mi hanno dimostrato di vivere per il calcio con una passione infinita per i calciatori. Gilardino al Napoli? Non sarebbe male. Non so se è fattibile, ma Alberto è certamente una persona umana che crea armonia nello spogliatoio. In Champions servono grandi calciatori e persone che fanno gruppo. Non ho mai parlato con Alberto del Napoli anche perché non ha nei piani di andar via da Firenze. Lamela? Non lo conosco, l’ho visto solo due volte alla tv da quando sono tornato in Argentina. Non lo conosco ma so che è l’unico giocatore di cui si parla tanto".
Redazione NapoliSoccer.NET – Fonte: Radio Kiss Kiss Napoli
(foto tratta da internet)

2 Commenti

  1. queste sono le dichiarazioni che mi piace leggere… un giocatore con queste motivazioni e questo entusiasmo non può che far bene… sarà un’ottimo innesto appena ci libereremo di sosa

LASCIA UN COMMENTO