La settimana di Inler e Criscito

3
7

Quella che inizia dovrebbe essere la settimana decisiva per Inler e Criscito.
Per entrambi i giocatori il Napoli ha già trovato l'accordo con le rispettive società d'appartenenza. Per il difensore del Genoa a partire da domani ogni momento potrebbe essere buono affinchè si possa mettere nero su bianco. Il ds Riccardo Bigon dovrà incontrare i procuratori di Criscito, cosa che non è potuta avvenire prima perchè si attendeva il rientro in Italia dell'agente Andrea D'Amico. Per Criscito sarebbe pronto un contratto quadriennale di circa 1,5 milioni a stagione più bonus.
Per quanto riguarda Gokhan Inler si spera che nei prossimi giorni ci possa essere l'epilogo di una lunga telenovela che ha visto il centrocampista svizzero prima in azzurro, poi vicinissimo alla Juve ed ora di nuovo verso Napoli. Per Inler si dovranno limare gli ultimi dettagli di un contratto quinquennale da 1,7 milioni all'anno, ma soprattutto Bigon e Lamberti dovranno trovare un'intesa sui soliti diritti d'immagine.
Redazione NapoliSoccer.NET

3 Commenti

  1. Per Inler si dovranno limare gli ultimi dettagli di un contratto quinquennale da 1,7 milioni all’anno, ma soprattutto Bigon e Lamberti dovranno trovare un’intesa sui soliti diritti d’immagine.

    Queste sono invenzioni dell’autore…

  2. Concordo…Inler ed il suo procuratore hanno solo interesse ad andare alla Juve (tanti soldi in piu’…), checchè dicano con frasi di circostanza tipo “..è importante il progetto..”, ma quale progetto sarebbe importante, quello di fare un anno di solo campionato a 27 anni!
    E’ vero che il Napoli non ha chiuso prima il contratto, quando avrebbe potuto, ma era difficile, perchè la richiesta del procuratore è stata sempre superiore ai due milioni all’anno ed è noto che il Napoli non supera la soglia del milione ed ottocentomila. Poi c’è lo spettro dei diritti d’immagine, che De Laurentiis non transige ed ecco che è meglio lasciar perdere lo svizzero ed andare su altri. E’ però difficile trattare giocatori affermati con i parametri che ha il Napoli attualmente, per questo sarebbe meglio rivedere la politica sugli ingaggi, oggetto primario delle perpessità da parte di Mazzarri per continuare a stare alla guida della squadra.

LASCIA UN COMMENTO