Napoli da Champions nell’album Panini

1
26

La «Panini» presenta la nuova raccolta della Champions «Napoli è la città italiana dove si vendono più stickers»

Mettiamola così. Se Napoli è «la città d'Italia in cui si acquistano più figurine dei calciatori Panini» (seguono Roma, Palermo, Bari e Milano), non c'è da stupirsi se — durante la presentazione del nuovo album dedicato alla Champions League — a tenere banco siano stati gli stickers dedicati agli azzurri (insieme, ad essere sinceri, con l'espansione della «Panini» in Russia).
Un album storico. Che, alle pagine 10 e 11, celebra il primo anno del Napoli in Champions, con tanto di logo della società in materiale olografico e le classiche figurine, questa volta diventate più orizzontali a richiamare uno stile che ricorda quello della fine degli anni '70. Sedici i calciatori «attaccabili»: De Sanctis, Aronica, Dossena, Campagnaro, Zuniga, Fernandez, Cannavaro, Donadel, Maggio, Hamsik, Santana, Dzemaili, Inler, Cavani, Lavezzi e Pandev. E, se l'attaccante macedone è l'unico ad avere sulla sua figurinail simbolo della coppa dalle grandi orecchie (l'ha vinta con l'Inter), Gargano invece la figurina non ce l'ha proprio. Escluso dai titolari dell'album per far posto a uno tra Donadel e Santana (voi sareste d'accordo?). Chi gongola, invece, sono tre ragazzi: Mario D'Urso, Emanuele Allegra e Massimiliano Ammendola. Loro gli stickers personali non li hanno, ma vuoi mettere la soddisfazione di vedersi il nome stampato sull'album che celebra il Napoli in Champions? La caccia alla figurina, da ieri, è iniziata. «E Napoli è la piazza che risponde sempre meglio», spiega Antonio Allegra, direttore del mercato italiano. «La presenza del in Champions per noi è importantissima, perché collezionisti e tifosi partenopei sono caldissimi. E, se quello dell'album Panini sta diventando un hobby da adulti, Napoli è la città dove invece ad acquistare le figurine sono ancora i ragazzini». La ragione è nello stile di vita, ché «lì si vive molto fuori casa, e così i bambini giocano con le figurine nei cortili e nelle strade per tutto il giorno». Fino al fischio d'inizio, beninteso.
 
Fonte: corrieredelmezzogiorno.corriere.it

Su Facebook è nata una pagina per chiedere l'inserimento di Gargano nell'album Panini

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO