Napoli, il punto sul mercato

8
28

I primi colpi di mercato sembrano in dirittura d'arrivo. Per l'ex centrocampista della Fiorentina, Marco Donadel, ventotto anni compiuti lo scorso 21 aprile, il passaggio nelle file azzurre, a parametro zero, potrebbe essere ufficializzato nelle prossime ore. Non c'è niente di scritto, ma manca poco.
Il difensore del Genoa Domenico Criscito, nato a Cercola il 30 dicembre 1986, ha espresso a chiare lettere di voler coronare il sogno di giocare nella squadra della sua città. Le società del Napoli e del Genoa si sono accordate per una cifra di 6 milioni di euro per la metà del cartellino. L'ufficialità non può ancora avvenire perchè l'incontro tra D'Amico, procuratore del giocatore e il direttore sportivo del Napoli, Riccardo Bigon, ci sarà probabilmente solo lunedì.

Infine Inler sembrerebbe aver accettato il progetto Napoli e un contratto intorno a 1,6 milioni di euro l'anno. La differenza di circa 600 mila euro, rispetto all'offerta formulata dalla Juventus, dovrebbe in parte essere colmata da eventuali bonus. L'ultimo ostacolo da superare è rappresentato dalla clausola rescissoria che il ventisettenne giocatore svizzero vorrebbe fissare intorno ai 18 milioni e il presidente De Laurentis, per ovvie ragioni di investimento, vorrebbe stabilire intorno ai 25 milioni di euro.
La società azzurra esce definitivamente allo scoperto e nell'ultima settimana si è fatta apprezzare come uno dei club più attivi sul mercato. Bigon è da giorni anche sulle tracce del centrocampista del Bayer Leverkusen Arturo Vidal (24 anni).

Antonio Catapano Napolisoccer.NET

8 Commenti

  1. Fedele non so perchè continua ad intromettersi nelle scelte della Società Calcio Napoli, ora critica l’acquisto di Criscito definto da tutti gli operatori calcistici e anche dai tifosi un acquisto straordinario. Mi chiedo a che titolo parla e perchè certe considerazioni a dir poco tendenziose non se le tiene per sè?

  2. … in dirittura d’arrivo… si si tutte palle. sono certo che andrò in vacanza a luglio con la rosa del napoli ancora non al completo.
    DeLa la rosa deve essere pronta per il raduno del precampionato.
    Almeno un difensore esterno, due centrocampisti centrali e due attaccanti. Altrimenti altro che Champions Campionato e Coppa Italia… lotteremo per non retrocedere. Ricordate la Samp due anni fa? E adesso dov’é???
    DeLa caccia i soldi oppure diccelo pure che non li hai cosi non ci sentiremo presi in giro.

  3. gigi99 che ottimismo complimenti, il napoli ha dimostrato lo scorso anno di aver le idee chiare e i risultati si sono visti, dopo venti anni in coppa dei campioni,quindi massima fiducia e zero pessimismo

  4. giovanni,ma quali risultati?? uno scudetto perso con partite perse squallidamente, cacciati dalla coppa italia, cacciati dall’uefa, mi parli di risultati,ma quale campionato vedi??il solito napoletano neomelodicheggiante, che non vuole vedere la realtà e vive di sogni.
    ci siamo qualificati non los appiamo nemeno come x la champions ,ma con questi acquisti dove credi che andremo? usciremo fuori alla prima partita con le squadre forti che incontreremo in semifinale.
    dove sono VALERO, MONTOLIVO,SANCHEZ? compriamo questi tre poi cominciamo a ragionare ,sennò, faremo la fine dei tracchi,faremo!

  5. per ulisse
    hai ragione per afermarsi anche in champions servono campioni, ma tra i nomi che hai fatto tu (valero, montolivo, sanchez) l’unico campione è sanchez. Valero è allo stesso livello di inler, mentre montolivo ha fatto una bruttissima stagione e non è detto che la prossima farà bene come qualche anno fa. Sanchez farebbe comodo però questo è stato il primo anno che ha fatto a questi livelli, puo essere anche che l’anno prossimo non farà così, però tra i tre nomi che tu hai detto Sanchez è l’unico campione.

  6. vabbè…ulisse è un incontentabile con idee tutte sue,nelle ultime settimane ha sciorinato certi nomi,parlava di inzaghi toni e altri che ora non ricordo,poi spesso non lo capisco,usciamo al primo turno con le squadre forti che incontreremo in semifinale? hai le idee un pochino confuse

  7. per ulisse: tu sostieni che per la champions ci vogliono giocatori come sanches valero e montolivo ma sappiamo bene che il Dela non paga gli ingaggi astronomici ma? si limita al massimo sui 2 milioni di euro all’anno, allora dovremmo pensare che non siamo da champions? con criscito, inler, santana e vidal abbiamo risolto il 60% del reparto offenssivo, se poi arriva anche palacios allora arriveremo all’80%, quindi a conti fatti potremmo fare un campionato eccellente migliorando di quello precedente, e per la champions dovremmo arrivare almeno alla 4° partita ricordando che non siamo testa di serie, e speriamo che alle prime partite non incontriamo il manchester o barcellona ciao ulisse

LASCIA UN COMMENTO