Napoli: Reja punta su Rakitic

0
71

L’appuntamento è per martedì a Milano. Pierpaolo Marino e Elio Signorelli, ds del Livorno, si riaccomoderanno al bar dell’Hilton e riparleranno di Diamanti. Alessandro Diamanti, venticinquenne centrocampista avanzato-quasi trequartista di piede sinistro che ha chiuso la sua prima stagione in serie A con 26 presenze e 4 gol. Il Napoli pensa a lui per il ruolo di vice Lavezzi. Quattro milioni di euro il prezzo che il Livorno vuol spuntare. Troppi. E infatti Marino gioca al ribasso e vuol fare entrare nella trattativa un giocatore: possibilmente Rullo, per il quale però s’è fatta avanti la Triestina. Diamanti, dunque, il vice Lavezzi? Lui, all’occorrenza, il concorrente diretto di Mariano Bogliacino come rifinitore? Alessandro Diamanti prova a non pensarci. Di più: prova a far credere di non sapere nulla della richiesta azzurra. «Sto in vacanza in Sardegna e non seguo le vicende del mercato. Non so se c’è qualcosa. E se c’è se ne sta sicuramente occupando il mio procuratore. Giuro, davvero non so nulla», racconta il giovanotto col l’aria, con il tono di chi invece è sulle spine. Sì, perché Diamanti giusto un anno fa era ancora un ragazzotto del Prato, in C2, e ora potrebbe trasferirsi in una delle città del calcio. Abbottonato il giocatore, in «fuga» il suo procuratore Marronaro, muto il Napoli, riservatissimo il Livorno: ecco, sono queste le prove che la trattativa è avviata e che martedì, in un modo o nell’altro, troverà una conclusione. Intanto, sfoglia e risfoglia gli appunti, Pierpaolo Marino e dopo Cigarini (Parma) negli ultimi giorni l’interesse del dg napoletano s’è fermato su uno dei pupilli di Edy Reja: Ivan Rakitic, svizzero di nascita ma croato per scelta, poco più che ventenne, centrocampista del tedesco Schalke 04, club con il quale nell’ultima stagione ha messo assieme 29 presenze, 3 gol e ben 10 assist. Rakitic nasce centrale, ma se cava altrettanto egregiamente sulla fascia di sinistra, là dove l’ha impiegato Bilic, ct della Croazia, anche nella incredibile partita contro la Turchia. Fuori degli Europei con la sua Nazionale, Rakitic e anche col peso di un tiro sbagliato dal dischetto. Seguito da Reja sin dai tempi in cui era al Basilea e fu chiamato a scegliere tra la maglia della Svizzera e quella della Croazia, Ivan Rakitic è proprio uno dei nomi suggeriti a Marino dall’allenatore azzurro. Il Napoli, ormai la cosa è chiara, cerca anche un centrocampista. E tra quelli ai quali s’è interessato il dg napoletano c’è anche Massimo Bonanni, 26 anni, al Bari nell’ultima stagione (31 presenze e 5 gol), ma legato alla Samp sino al 2010.

 

Il Mattino

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here