Il saluto del “Tanque”

8
53

Independiente-Arsenal de Sarandí 1-1, Denis ha ricevuto l’ovazione dei suoi oramai "ex" tifosi.
"El tanque" premiato con la targa di capocannoniere del torneo 2007/08.
German Denis ieri notte ha disputato l’ultima partita con la maglia dell’Independiente, all’ingresso in campo è stato accolto con tanti applausi e diversi striscioni, il più significativo sicuramente quello che diceva "Scusa, grazie e arrivederci", le "scuse"  perchè quando arrivò all’Independiente non fece subito bene e fu molto criticato dalla tifoseria, il "ringraziamento" è per la sua ultima splendida stagione che ha incoronato Denis "RE" dei bomber, e "l’arrivederci", perché ovviamente sperano di rivederlo un giorno con la maglia rossa dell’Independiente. Dicevamo dell’ovazione ricevuta ad inizio gara, ma prima del calcio d’inizio German Denis ha ricevuto anche una Targa d’oro, per mano di un rappresentante della Federazione Argentina, riconoscimento come capocannoniere della stagione 2007/2008 nel campionato argentino. Nel corso dell’incontro "el tanque" Denis non ha avuto molte occassioni per mettersi in mostra, da segnalare un colpo di testa nel primo tempo di poco a lato,  ma si è mosso comunque bene al centro dell’attacco. Bella l’esultanza insieme ai compagni quando al minuto 83′, Matheu realizza per l’Independiente il gol del pareggio che di fatto regala alla squadra l’ingresso alla Coppa Sudamericana. I tifosi dell’Independiente hanno salutato in modo caloroso Denis anche attraverso vari forum dedicati alla squadra "roja" lasciando messaggi di ringraziamento e d’incoraggiamento per la nuova avventura nel Napoli, augurandogli di segnare gol a raffica con l’aiuto del "pocho" Lavezzi.
German Denis partirà per Napoli solo a fine mese, infatti il giocatore argentino ha chiesto una settimana di vacanza da passare con la sua famiglia prima di iniziare l’avventura napoletana. Denis arriverà a Napoli il 1° di luglio per sottoporsi alle visite mediche ed ovviamente per la presentazione alla stampa. Nelle prossime ore dovrebbe arrivare anche l’ufficialità da parte del Napoli per l’operazione Denis.

Alessandro Scetta

8 Commenti

  1. Si ma Calderon ha stoppato il pallone con il braccio prima di segnare…jejejejej Sicuro tu eri tra coloro che ritenevano Lavezzi un chiattone che non si muoveva in mezzo al campo.

  2. Concordo con Sandro
    Non si puo paragonare Calderon con Denis, tu ti basi su quello che c’è scritto su internet, ovvero che Calderon era un grande goleador in argentina e poi ha fatto fiasco qua a Napoli…si diceva lo stesso di Lavezzi prima che venisse qui…diamo tempo e abbiamo fede sul lavoro di Marino..non ha sbagliato niente fino ad ora!

  3. si come no , guarda che non è sempre natale se speri che denis sia allo stesso livello di lavezzi , cmq speriamo che marino abbia ragione anche quest’anno. ma questo mi pare piu un clone di calaio che un giocatore alla sosa

  4. Aspettiamo a giudicare Calderon fu preso da un’altra società,no da questa che ha sicuramente un ottimo staff di osservatori,poi il rendimento di un giocatore è legato a tanti fattori.Anche Lavezzi i primi giorni di ritiro non ha certo impressionato.

  5. Io ho visto i video su Youtube ed una cosa è certa: quelle difese non valgono manco 1/4 delle difese italiane.Perciò sono un po’ perplesso.Speriamo bene…boh!

  6. io sono sicuro su denis il motivo?? sosa che ringrazierò sempre x quello ke ha fatto a napoli, in argentina non arriva a 10 goal. ricordiamoci che abbiamo rigenerato un attaccante che l’udinese mando vià perchè non convinceva, eppure roberto carlos sosa da noi è diventato un signore attaccante, grazie a reja e lavezzi.quindi denis sarà utile per il gioco di reja.

LASCIA UN COMMENTO