Game Over – Iacobelli: “La fortuna non ha aiutato il Napoli. Mazzarri capirà che gli arbitri possono sbagliare?”

8
9

gameover

Appuntamento con "GAME OVER", la rubrica settimanale di approfondimento e di analisi curata da mister Agostino Iacobelli per Napolisoccer.NET.
 
Stavolta il Napoli le ha provate tutte. Mazzarri è partito con il solito schema con Dzemaili sulla trequarti: niente. Nella ripresa fuori uno spento Inler e dentro Marekiaro Hamsik: niente. Allora Mazzarri ha provato a passare alla difesa a 4, finendo con 4 attaccanti. Ma il risultato non si è sbloccato. Anche il Cesena si era già dato per sconfitto (Mutu, Iaquinta, Santana e Del Nero tutti non convocati), ma è riuscito in maniera fortunosa ed incredibile a portare via un punto dal San Paolo.
Purtroppo la fortuna non ha aiutato gli azzurri che hanno dominato per tutta la gara. Ma dobbiamo dire anche che se vuoi fare qualcosa di importante devi saperle vincere queste partite. E a nulla serve lamentarsi per un gol annullato. Quando lo capirà Mazzarri che gli arbitri possono sbagliare? Sembra essersi dimenticato del rigore concesso a Siena o di quello a San Siro con espulsione inesistente di Obi.
Ieri sera al Milan è stato negato un rigore netto per fallo di mano di Dias in area di rigore, ma Allegri non lo ha usato come pretesto per giustificare una sconfitta. Essere una grande squadra si vede anche da queste piccole cose. Dal sapere accettare episodi arbitrali e capire che se ieri il Napoli non ha vinto non è stata colpa solo dell' arbitro.
Senza Lavezzi il Napoli non va, lo sanno anche i seggiolini del San Paolo ormai che senza il Pocho non si crea mai la superiorità. In sua assenza sarebbe dovuto essere Inler l'addetto alla creazione di gioco. Lo svizzero ormai è invece in balia di se stesso: da leone a gattino. In più aggiungerei che al Napoli servirebbe una vera prima punta. In partite come quella di ieri avere un punto di riferimento che tiene su la palla sarebbe necessario. Cavani è un gran giocatore, ma non ha queste caratteristiche. Sarebe servito un Rolando Bianchi…
Se ormai il campionato ci sta lasciando tante amarezze, pensiamo almeno agli obiettivi che ci sono rimasti. Alla fine sono due le partite che contano per progettare bene il futuro. Dobbiamo assolutamente vincere contro Siena in coppa Italia, per la certezza di giocare almeno l'Europa League nel 2013, e contro il Chelsea in Champions, incassando così altri introiti per il Napoli del futuro.
Intanto domenica (forse) si giocherà Milan-Napoli… una partita che l'anno scorso significava scudetto per entrambe. Quest'anno per il Milan serve a non perdere la Juve, per il Napoli?
 
Agostino Iacobelli per Napolisoccer.NET

Condividi
Articolo precedenteGianni Di Marzio: “Vargas è un buon singolo”
Prossimo articoloNapoli-Chelsea da venerdì in vendita i biglietti. Prezzi e modalità
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

8 Commenti

  1. Per il napoli conta veramente poco .SIENA CHELSEA ECCO LE PARTITE e sono sempre piu’ convinto che era l anno giusto x il tricolore . D’accordo su Mazzarri non aggiunco altro

  2. Sono d’ accordo soprattutto sul fatto che ci manca una vera prima punta. Lucarelli è ormai un ex giocatore cosa lo teniamo a fare se poi non entra mai? I veri problemi del Napoli sono venuti nel periodi senza Champions… Che siano mancati gli stimoli? Che si sia incrinato il rapporto fra Mazzarri e i giocatori?

  3. Mister sono d’accordo con te quando parli di Mazzarri che si lamenta sempre degli arbitri. Con il tempo è diventato veramente ridicolo, ogni partita non vinta c’è sempre l’episodio dove attaccarsi. Per quanto riguarda la fortuna invece credo che la ruota anche nel calcio gira sempre, l’anno scorso partite cosi ne abbiamo vinte tante, quest’anno invece la fortuna ci ha girato le spalle, mi viene in mente il tiro di Pandev a Siena o il gol annullato ieri, giusto per citare quelli più recenti. Ma secondo me, mister dimmi se sei d’accordo, il Napoli (ahimè) rispetto allo scorso anno non è cresciuto per niente, il salto di qualità che tutti noi aspettavamo non è arrivato, c’è qualcosa che non torna, vedere squadre (Lazio e Udinese) con rose inferiori o al pari nostro essere in lotta per lo scudetto mi fa proprio rabbia

  4. Caro iacobelli in genere sono d’accordo con quello che scrivi,ma sta volta non posso evitare di commentare!!! Mazzarri si lamenta e Allegri no??!! Ma il milan è secondo in classifica!! e di certo non solo per merito suo ma grazie anche ai tanti AIUTONI (non aiutini) arbitrali vedi fallo di mano di Sedorf ecc..non ho voglia di elencare ma sarebbe il caso di farlo perche a conti fatti ti renderesti conto della differenza di “errori” arbitrali pro milan e contro NAPOLI e vice versa.
    Ora : ” è vero che il NAPOLI non è in formissima anzi” però la partita l’avrebbe vinta sul campo !!!! adesso che cosa c’è da criticare quando fai i 3 punti???? non si puo mica essere sempre in forma fortunati e giocare bene , un calo ci puo stare.Ok gli arbitri sbagliano!! umano e sacrosanto!!, è altrettanto umano è sacrosanto criticarli anche perche caro Iacobelli un conto è sbagliare un episodio , un altro conto è falsare la partita SBAGLIANDO pressochè tutto!!!Questo non è tollerabile sopratutto da parte dei calciatori che essendo dei professionisti ed essendo il calcio il loro LAVORO vengono penalizzati personalmente perchè ne va de la loro carriera oltre che per le sorti del NAPOLI.Non vogliamo vincere a priori ma vogliamo conquistarci le vittorie senza Aiutini ma anche senza TROPPI errori sopratutto errori SCANDALOSI (è dire poco).Ieri è vero è stata una partita comica da parte del NAPOLI ma è anche stata arbitrata da un comico “LINO BANTI”.Il punto è il NAPOLI ha perso 2 punti e a BANTI cosa gli faranno??!?!??!

  5. Mister, con tutto il rispetto, ma seun allenatore si vede vanificato il proprio lavore in 3 partite consecutive, come si può “capire” che anche gli arbitri possono sbagliare.
    Visto che l’ultima volta ha postato delle statistiche, può controllare quante occasioni il Napoli, in questo campionato, ha avuto delle decisioni sbagliate a favore e quante contro.
    Un’ultima cosa, il fallo di Obi non era certamente da rigore, ma da 2ª ammonizione SI, se si nega questo allora AMEN.

  6. Come al solito analisi esatta,MAZZARRI ormai e’ alla frutta,e solo il PRESIDENTE nn se ne accorge(L’HA DIFESO ADDIRITTURA)vedendo giocare questa squadra ci stiamo tutti AVVELENANDO il FEGATO(MOSCIA,SENZA UN BRICIOLO DI DIGNITA’)MAZZARRI ha bocciato tutti gli AQUISTI fatti finora preferendo ARONICA e CAMPAGNARO(CHE STANNO COMBINANDO GUAI A NN FINIRE)pur di nn IMPIEGARE FERNANDEZ(MA NN GIOCAVA IN NAZIONALE?)nn vedo l’ora che arrivano le sfide col CHELSEA(VALGONO QUANTO IL NAPOLI;CIOE’;NIENTE)ma a NOI tra andata e ritorno ci FARANNO MINIMO 5 gol,x VEDERE poi quali scuse TROVERANNO.

  7. HA dimenticavo, x il MILAN serve x nn perdere la JUVE,x il NAPOLI ad EVITARE la RETROCESSIONE,COSI DELAURENTIS si LEVA dai C……I,LUI e MAZZARRI,FORSE COMPRANO IL S. VINCENZO x GIOCARE il DERBY con il PISA in QUARTA SERIE.

LASCIA UN COMMENTO