Euro 2008: Germani batte 3-2 il Portogallo e vola in semifinale

0
26

Crolla davanti ai panzer tedeschi il sogno del Portogallo di vincere l’Europeo. A Basilea Ballack e compagni vincono per 3-2 un match entusiasmante e mai noioso. In partenza Portogallo con il classico schema che prevede Nuno Gomes unica punta, mentre il 4-5-1 tedesco e’ mascherato da 4-4-2, con Podolski che arretra fino alla linea di centrocampo. I tedeschi, senza Low in panchina, appaiono subito in palla e cercano di costruire. Al 20′ il Portogallo potrebbe andare in vantaggio se solo Moutinho, su cross di Bosingwa (comunque buona la sua partita), non fallisse miseramente davanti alla porta. Due minuti dopo arriva l’1-0 dei tedeschi: Ballack e Podolski duettano a centrocampo, lunga fuga sulla sinistra del giocatore del Bayern e cross per l’accorrente Schweinsteiger che mette in rete. Il Portogallo e’ stordito: Schweinsteiger e’ ovunque e Moutinho appare in palese difficolta’. Passano quattro minuti e gli uomini di Scolari beccano il 2-0. La rete nasce ancora sull’asse bavarese: punizione di Schweinsteiger, la difesa lusitana si addormenta e Klose puo’ svettare in solitudine per il raddoppio. A chi crede a un match ormai chiuso risponde Nuno Gomes che al 40′ dimezza lo svantaggio per i suoi: grande merito e’ di Ronaldo che s’invola sulla fascia e si vede parare il tiro da Lehmann, il pallone finisce pero’ all’attaccante del Benfica che rida’ speranza a Scolari. Nella ripresa parte meglio il Portogallo. La Germania arretra il baricentro e inizia a giocare di rimessa, ma la partita comunque non concede pause. Proprio quando i tedeschi sembrano soffrire la spinta di Ronaldo e compagni la Germania piazza il colpo del ko. E’ il 16′ quando ancora Schweinsteiger pesca con una punizione Ballack che mette dentro di testa senza neanche saltare. Sul 3-1 dei tedeschi, pero’, c’e’ l’ombra di una spinta del centrocampista del Chelsea su Paulo Ferreira. Scolari tenta il tutto per tutto togliendo Petit e inserendo Helder Postiga. Scorrono i minuti ma il Portogallo ci crede e al 42′ agguanta il 3-2 con Postiga. L’attaccante del Panathinaikos mette in rete di testa un cross di Nani. E’ la rete che rida’ speranza ai portoghesi, ma nonostante i quattro minuti di recupero il risultato non cambiera’.

Fonte:AGI

LASCIA UN COMMENTO