Euro 2008: Spagna-Italia, curiosità in cifre

0
99

Terzo confronto tra le due nazionali nelle fasi finali degli Europei, con i due precedenti sempre disputati nella fase a gironi; finora l’Italia e’ imbattuta e non ha mai subito gol contro gli spagnoli: il bilancio a favore degli azzurri e’ di 1 vittoria (1-0 con rete di Vialli al 74′ nell’edizione di Germania ’88) ed 1 pareggio (0-0 ad Italia ’80). I PRECEDENTI AGLI EUROPEI: 12/06/1980 Milano fase a gironi Italia-Spagna 0-0 14/06/1988 Francoforte fase a gironi Italia-Spagna 1-0. L’Italia trova per la terza volta in una fase finale degli Europei la Spagna, che diventera’ cosi’ l’avversario affrontato piu’ frequentemente in questa competizione. Anche per la nazionale spagnola l’Italia diventa l’avversario piu’ abituale in fasi finali europee, ma in questo caso ex-aequo. Tre incroci la Spagna infatti li ha gia’ avuti in passato con la Francia (1984, 1996 e 2000). I PRECEDENTI NELLE ALTRE COMPETIZIONI: Sono 7 i precedenti ufficiali tra Italia e Spagna nelle altre grandi manifestazioni internazionali, di cui 4 alle Olimpiadi (a quell’epoca i Giochi Olimpici vedevano impegnate le selezioni maggiori) e 3 nelle fasi finali dei Mondiali (sempre all’altezza dei quarti di finale): il bilancio parla di 4 vittorie azzurre, 2 pareggi ed 1 sola affermazione delle ‘furie rosse’ (2-0 alle Olimpiadi di Anversa nel 1920). 02/09/1920 Anversa Olimpiadi Spagna-Italia 2-0 25/05/1924 Parigi Olimpiadi Italia-Spagna 1-0 01/06/1928 Amsterdam Olimpiadi Italia-Spagna 1-1 d.t.s. 04/06/1928 Amsterdam Olimpiadi Italia-Spagna 7-1 31/05/1934 Firenze Mondiali – quarti di finale – Italia-Spagna 1-1 d.t.s. 01/06/1934 Firenze Mondiali – rip. quarti di finale Italia-Spagna 1-0 09/07/1994 Boston Mondiali – quarti di finale Italia-Spagna 2-1. I PRECEDENTI TOTALI: Sono 27 i confronti ufficiali tra le nazionali maggiori dei due paesi (3 nelle fasi finali dei campionati Mondiali, 2 nelle fasi finali dei campionati Europei, 4 ai Giochi Olimpici e 18 in amichevole) con bilancio che vede 9 successi dell’Italia, 10 pareggi ed 8 affermazioni della Spagna, con 36 reti realizzate dagli azzurri e 28 dagli spagnoli. L’ultima vittoria italiana risale alla fase finale dei Mondiali di Usa ’94 quando, sempre all’altezza dei quarti di finale, gli azzurri si imposero per 2-1 a Boston contro gli spagnoli. 02/09/1920 Anversa Olimpiadi Spagna-Italia 2-0 09/03/1924 Milano amichevole Italia-Spagna 0-0 25/05/1924 Parigi Olimpiadi Italia-Spagna 1-0 14/06/1925 Valencia amichevole Spagna-Italia 1-0 29/05/1927 Bologna amichevole Italia-Spagna 2-0 22/04/1928 Gijon amichevole Spagna-Italia 1-1 01/06/1928 Amsterdam Olimpiadi Italia-Spagna 1-1 d.t.s. 04/06/1928 Amsterdam Olimpiadi Italia-Spagna 7-1 22/06/1930 Bologna amichevole Italia-Spagna 2-3 19/04/1931 Bilbao amichevole Spagna-Italia 0-0 31/05/1934 Firenze Mondiali-fasi finali Italia-Spagna 1-1 d.t.s. 01/06/1934 Firenze Mondiali-fasi finali Italia-Spagna 1-0 19/04/1942 Milano amichevole Italia-Spagna 4-0 27/03/1949 Madrid amichevole Spagna-Italia 1-3 28/02/1959 Roma amichevole Italia-Spagna 1-1 13/03/1960 Barcellona amichevole Spagna-Italia 3-1 21/02/1970 Madrid amichevole Spagna-Italia 2-2 20/02/1971 Cagliari amichevole Italia-Spagna 1-2 25/01/1978 Madrid amichevole Spagna-Italia 2-1 21/12/1978 Roma amichevole Italia-Spagna 1-0 12/06/1980 Milano Europei-fasi finali Italia-Spagna 0-0 14/06/1988 Francoforte Europei-fasi finali Italia-Spagna 1-0 09/07/1994 Boston Mondiali – fasi finali Italia-Spagna 2-1 18/11/1998 Salerno amichevole Italia-Spagna 2-2 29/03/2000 Barcellona amichevole Spagna-Italia 2-0 28/04/2004 Genova amichevole Italia-Spagna 1-1 26/03/2008 Elche amichevole Spagna-Italia 1-0 Tra i 27 confronti disputati tra Italia e Spagna nella loro storia se ne trova uno proprio in data 22 giugno. Era il 1930 e l’Italia venne sconfitta a Bologna per 2-3 in amichevole: vantaggio italiano con Costantino al 3′, successiva doppietta spagnola di Regueiro al 30′ e al 73′, momentaneo nuovo vantaggio azzurro ancora con Costantino al 40′ e gol della definitiva vittoria spagnola siglato da Ventorla all’89’. La gara e’ passata alla storia essendo stato Raffaele Costantino l’unico calciatore a segnare una doppietta nella stessa partita tra nazionali al mitico portiere iberico Zamora. Data sfortunata il 22 giugno per i colori azzurri alle fasi finali degli Europei: l’Italia vanta infatti 2 precedenti, che hanno regolarmente sancito l’uscita della nostra nazionale dalle fasi finali degli Europei. La prima volta e’ accaduto a Germania ’88, quando l’Italia venne sconfitta in semifinale dall’Unione Sovietica per 0-2 con reti di Litovchenko al 60′ e Protasov al 62′. La seconda volta e’ accaduto nell’edizione di Portogallo 2004 a causa dell’ormai celebre ”pareggio” tra Danimarca e Svezia, il 2-2 che vanifico’ la vittoria dell’Italia sulla Bulgaria per 2-1, decretando cosi’ l’eliminazione azzurra gia’ nella fase a gironi. Anche la Spagna vanta un precedente in data 22 giugno nelle fasi finali degli Europei. E’ riferito all’edizione di Inghilterra ’96, quando le ‘furie rosse’, pareggiando per 0-0 dopo i tempi supplementari a Londra contro i padroni di casa, vennero poi battuti ai calci di rigore per 2-4. Sesto incontro ufficiale della nazionale italiana in data 22 giugno: nei 5 precedenti il bilancio non conosce mezze misure con 3 vittorie azzurre (3-0 sull’Argentina in amichevole nel 1966 a Torino, 2-1 sulla Bulgaria agli Europei di Portogallo 2004 e 2-0 sulla Repubblica Ceca nella fase a gironi dei Mondiali di Germania 2006) e 2 sconfitte (2-3 dalla Spagna, a Bologna, in amichevole, nel 1930 e 0-2 dall’Unione Sovietica nella semifinale degli Europei di Germania ’88). Non bastasse l’eliminazione agli Europei di Inghilterra ’96, anche nei Mondiali la Spagna ha una tradizione davvero nefasta il giorno 22 giugno. Per due volte su due e’ uscita, anche in questo torneo sempre ai rigori, dalla competizione: nel 1986 in Messico fu il Belgio a sbarrarle la strada dopo l’1-1 al 90′ e 120′: 5-4 la lotteria dei rigori per i belgi (quarti di finale); nel 2002 ‘furie rosse’ superate 5-3 dai padroni di casa sud-coreani, dopo lo 0-0 al 90′ e 120′ (erano i quarti di finale). (A cura di Football Data).

Fonte: ANSA



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here