Ghirardi: “La Richiesta della Wada è inconcepibile”

0
60

L’avvocato del Brescia e di Daniele Mannini, Carlo Ghirardi, intervenendo a Radio Goal, sulle frequenze di Kiss Kiss Napoli, ha rilasciato alcune dichiarazioni: “La Wada contesta il rifiuto di Mannini a presentarsi al controllo Antidoping. Ma qui c’è un errore di fondo visto che non si è trattato di rifiuto, ma solo di un semplice ritardo. Siamo rimasti esterrefatti quando abbiamo saputo che la Wada aveva impugnato la sentenza. Non abbiamo capito il motivo per il quale questo ritardo è stato associato ad un rifiuto. In quel caso poi scatta automatica la positività. Il motivo del contendere è la presenza mancata del Commissario Antidoping all’interno degli spogliatoi del Brescia, ma lui non è entrato per una sua precisa scelta e non perché gli sia stato impedito l’accesso fisico agli spogliatoi. Nell’istruttoria si legge che qualcuno era appoggiato alla porta degli spogliatoi, ma non gli è stato impedito l’accesso. Insomma c’è ottimismo, ma anche preoccupazione, perché questa impugnazione fugge a qualsiasi logica. Procedimento arbitrale in lingua inglese, la commissione deve nominare tre arbitri. Ma è una situazione complessa e delicata. Questo procedimento verrà discusso a fine settembre od inizio ottobre. Capisco anche le esigenze del Napoli che si deve trovare ad operare in una situazione di mercato abbastanza complessa. La sentenza è una spada di Damocle che pesa sia su Mannini e Possanzini, ma anche sulle società che non sanno come muoversi. Le tempistiche, infatti, sono lunghe e certamente non verranno risolte entro luglio”.

Redazione NapoliSoccer.NET



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here