Basket : Napoli, il nuovo sponsor sarà Msc Crociere

0
44

E ancora «un uomo solo al comando», ma non è la favola di Fausto Coppi, quello era un trionfo. Qui è il senso di abbandono che per il carattere del personaggio si tramuta ancora in una sfida, quella di Mario Maione. Nonostante gli inviti ufficiali a farsi avanti, a tutt’oggi Maione è sempre da solo il reggitore del Basket Napoli e da lunedì si comincerà a guardarsi intorno per pianificare la nuova stagione. «Confermo. Niente e nessuno si è fatto vivo per cui continuerò da solo come mi sono impegnato a fare. Naturalmente, questa volta davvero secondo le mie possibilità». Partenza senza botto Se la squadra dello scorso anno, pur con un profilo inferiore a quello degli anni precedenti, ha quasi sfiorato i playoff, quella di quest’anno sarà dichiaratamente una formazione di minori pretese… «Attenzione — precisa il presidente —. Lo scorso anno facemmo una squadra da non ritoccare. Poi abbiamo visto che gli eventi costringono a farlo comunque e d’altra parte, se escludiamo Siena, tutte le altre si sono trasformate in corso d’opera. Faremo anche noi così, quindi non è necessario partire col botto». Bucchi resta. Intanto, la società ha già confermato Ario Costa e che per un motivo ancora più concreto (contratto per due anni) avrà Piero Bucchi in panchina: puntava alla panchina di Milano (ma andrà Lardo) oppure Caserta (resta Frates). Quindi, non gli resta che tenersi stretto il suo biennale. Ma il tecnico, lo sappiamo, non si spaventa di partire dal basso, con obiettivi di salvezza. «Al momento quella del coach è una questione che non mi pongo: abbiamo Bucchi», sottolinea perentorio il presidente.

MSC sponsor
Sempre in tema di conferme, c’è il capitolo sponsor, fino al 30 giugno la squadra sarà legata, come da contratto, con la Eldo, poi la nuova denominazione sarà Msc Crociere: la società di Aponte (che aveva declinato l’invito a comprarsi le intere quote di Maione), già partner della squadra napoletana in questi anni, garantirà circa un milione, una buona base per poter ripartire. La Eldo (azienda di Orta di Atella), invece, potrebbe diventare il nuovo primo sponsor di Caserta.

 

fonte:Gazzetta.it



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here