Euro 2008: Sarà ancora Italia-Francia, ma questa volta da ultima spiaggia

0
29

Ancora Italia-Francia, l’ennesima. Dal 1998, mondiali di Francia, e’ sempre uno scontro fra azzurri e bleus, sempre un impatto forte, un duello all’ultimo sangue, o dentro o fuori. Stavolta, pero’, niente coppa del Mondo ne’ trono europeo in palio, come a Berlino e Rotterdam. Le due che sulla carta erano le favorite del girone C di Euro 2008 si contendono un posto ai quarti per salvare la faccia. Donadoni e Domenech, due ct contro, una partita nella partita, 90′ per salvare il loro futuro. Mentre gli azzurri arrivano a questo spareggio di martedi’ prossimo con un viatico di recriminazioni, soprattutto per la partita di stasera contro la Romania, i francesi sono a terra psicologicamente per un uno-due che non sospettavano neppure lontanamente. Lenti e impacciati in difesa, evanescenti in attacco, sono svaniti nel nulla con il loro carico di campioni stanchi e giovani campioni promettenti, con Franck Ribery troppo frettolosamente eletto nuovo Zidane e un ct che ha fatto passare avanti a tutto le proprie simpatie escludendo Trezeguet e Mexes da una squadra nella quale sarebbero stati oro colato. Quarti di finale 1998, Stade de France, il sogno di Cesare Maldini e dei suoi ragazzi finisce con la traversa di Gigi Di Biagio nei rigori dopo i supplementari. Nel 2000, a Rotterdam, le due squadre si incontrano in finale europea, ma invece di una rivincita, Wiltord e Trezeguet beffano in chiusura un’Italia che aveva accarezzato il sogno della vittoria grazie al vantaggio nel primo tempo di Marco Del Vecchio. Ai mondiali 2006, al termine di due percorsi diversamente entusiasmanti – l’Italia in crescendo con una semifinale indimenticabile con la Germania, la Francia giocando la piu’ bella partita del torneo contro il Brasile – le due rivali si rivedono in finale. Il rigore di Zidane, il pareggio di Materazzi, poi i due che si rendono protagonisti dell’episodio della testata con espulsione e addio al calcio del francese e quindi, di nuovo, i rigori finali. Stavolta Trezeguet e’ quello che sbaglia, Fabio Grosso quello che esulta alla fine inseguito dagli azzurri nella notte mondiale di Berlino. A questi europei, azzurri e Bleu ancora una volta si sono incontrati alle qualificazioni, vittoria della Francia per 3-1 allo Stade de France, noioso 0-0 al ritorno a San Siro. Il seguito alla prossima puntata, martedi’ al Letzigrund Stadium di Zurigo.

Fonte: ANSA

LASCIA UN COMMENTO