Paoletti: “Addio Mazzarri, il vero sconfitto è De Laurentis. Napoli peggio di Juventus e Roma”

35
66

Per l'ex adetto stampa della SSC Napoli, Paolo Paoletti, l'addio di Mazzarri impone una serie di riflessioni sul Napoli e De Laurentis.
1. Innanzitutto la goffagine con cui si è portata avanti la questione che ora può sfociare solo nel divorzio consensuale perchè non sarebbero ipotizzabili marce indietro. Mazzarri aveva il dovere di definire tutto ciò con De Laurentis già da tempo, consentendo al Napoli di cercare il sostituto più adatto (al momento due nomi: Delio Rossi e Gasperini).
2. De Laurentis è il vero ed unico sconfitto della vicenda: dicendo che – ovviamente – non può trattenere con la forza chi vuole andare, via ammette che i suoi programmi non sono all’altezza neanche di Mazzarri.
3. Si è arrivati a questo per una serie di errori fatti dalla società ovvero dal presidente: a) Troppi poteri all’allenatore che ha scelto anche il direttore sportivo, un giovane Bigon complice invece di essere contraltare di Mazzarri. b) Management societario tutto di basso profilo, senza esperienza calcistica, il che ha fatto sentire Mazzarri deus ex machina. O, alla napoletana, galletto sopra….c) L’incapacità di De Laurentis di alzare gli obiettivi stagionali con acquisti da scudetto a gennaio, ponendo il tecnico di fronte a nuove responsabilità.
I fatti dicono che nonostante il terzo posto, speriamo mantenuto fino al termine, il Napoli è di fatto dietro Milan e Inter ma anche Juve e Roma proprio per la necessità e le rinnovate possibilità di questi due club di dare seguito alle aspettative dei tifosi. Se pensiamo che De Laurentis avrebbe voluto allungare il contratto a Mazzarri fino a 5 anni si evince la pochezza del progetto Napoli per il futuro. L’addio di Mazzarri conferma anche il provincialismo dell’ambiente (soprattutto dell’informazione) prono davanti a De laurentis ed anche a Mazzarri, invece di esserne pungolo sempre e comunque nel rispetto delle parti e dell’unico obiettivo condivisibile che è vincere. Mazzarri non ha mai ammesso colpe senza che nessuno gli abbia reso conto. Mazzarri ha fatto il bello e cattivo tempo e grazie a molti risultati oltre gli effettivi meriti ha costruito una cortina di spocchiosa superiorità che oggi gli permette di firmare una impresa e di andare via in barba al contratto. Chiariamo i contratti devono essere rispettati, sempre. Ma è anche vero che non bastano a rappresentare una volontà che si alimenta invece di aspettative, ambizioni, vittorie. Ecco il mortificante della vicenda è proprio in questa valutazione di Mazzarri, il quale ritiene di aver ottenuto un massimo irripetibile e quindi senza futuro nel Napoli. Ora De Laurentis dovrà spiegare e provare che non è cosi con una campagna acquisti all’altezza della Champions e la scelta conseguente dell’allenatore. Bianchi scelto da Allodi, completò il lavoro reso possibile dall’arrivo di Maradona. Vinse ciò che nessuno aveva mai fatto a Napoli con competenza, conoscenza dell’ambiente e senza mai credere che tutto dipendesse da lui. Lippi, scelto da Bianchi, riuscì invece a tenere a galla un Napoli in sfacelo. De Laurentis non ha ancora trovato nè l’allenatore nè il manager all’altezza. Delle due l’una o fa un passo indietro cercando il nuovo Allodi (gli avevo consigliato Baldini già un anno fa) oppure si mette a fare anche l’allenatore! Nel breve almeno zittisca Hamisk che come Mazzarri ha cominciato a dire che a fine campionato deve parlare con il presidente. Ma cosa avranno da dire tutti? Per chiudere ho letto paragoni tra l’addio di Mazzari e quello di Mourinho. Per favore restiamo nei limiti della decenza!

Redazione NapooliSoccer.Net – Fonte: Paolo Paoletti per Oltrequotidiano.com

 

Condividi
Articolo precedenteBagarre salvezza: quante squadre ancora a rischio!
Prossimo articoloPaolillo (ad Inter): “Napoli merita la Champions”
Giornalista e Vice Direttore di Napolisoccer.NET . Tifoso del Napoli, coniugo l'amore e la passione per gli azzurri alla deontologia propria del lavoro di giornalista. Il piacere di raccontare le vicende azzurre, con i suoi risvolti sociologici, con criticità e romanticismo quando ci vuole. Pratico la libertà d'informazione senza condizionamenti.


35 Commenti

  1. Speriamo che non sia tutto deciso.. Speriamo che le parole di Paoletti possano essere smentite, ma i dubbi mi vengono.. In effetti, perchè mai Mazzarri avrebbe dovuto rinviare certi discorsi, forte comunque di un contratto di altri due anni?.. Forse perchè intravede che questa squadra non possa ottenere più del già grande traguardo che sta per tagliare?.. Ho timore che Mazzarri se ne voglia andare, perchè potrebbe non essere accontentato nelle richieste di una campagna acquisti sontuosa per poter affrontare al meglio la prossima stagione, spero davvero di sbagliarmi… Però ribadisco che il mister ha cambiato volto al Napoli, gli ha dato un’impronta pur non avendo fenomeni, ma soprattutto ha dato ad ogni giocatore la giusta mentalità e la tempra di crederci sempre anche quando sembrava impossibile.. Perchè mai dovrebbe andarsene alla Rubentus, che rischia di non giocare nemmeno in Europa???.. E se invece dovesse andare alla Roma???.. Forse c’è uno strappo troppo grosso da ricucire o forse come al solito i mass-media alimentano troppi interrogativi con notizie fin troppo esagerate.. Io spero che il mister rimanga, per continuare quel progetto di crescita e coltivare quanto di buono già seminato per diventare sempre più grandi!!!.. Se così non fosse, toccherà al Presidente convincere noi tifosi di poter continuare la crescita verso grandi traguardi, comprando giocatori forti ed esperti e trattenendo i migliori!!!..

  2. occorre sostituirlo semplicemente con uno che sappia tenere lo spogliatoio unito, UNICO MERITO DI MAZZARRI visto che per la formazione mette dentro sempre gli stessi…

  3. Secondo me state dando importanza alla questione molto più del dovuto.
    De Laurentis non mente quando dice che vuole aprire un ciclo con un napoli soprattutto a grandi livelli europei: anche perchè è lui a guadagnarci.
    Detto ciò, mazzarri non indispensabile a tale progetto. Dunque, facciamo lavorare la società. Vi ricordate la partenza di quagliarella? Sembrava la fine del mondo, invece è stato l’avvio di un ciclo di successo…..meditate gente….
    Forza Napoli.

  4. hamsik non ha mai detto che a fine anno vuol parlare con la società. ma ha detto che lui ha un contratto con il napoli e che a napoli si diverte poi si vedrà .

  5. Io ho criticato e critico de Laurentiis per quanto fatto; ed i fatti mi danno ragione perchè con un difensore all’altezza ed un centrocampista di vero valore avremmo vinto lo scudetto; ma le parole di questo “quaquaraqua” sono inaccettabili. Che De Laurentiis risponda a tono.

  6. Secondo me aldila’ dell’allenatore,il presidente deve fare degli ottimi acquisti per gareggiare a livello europeo altrimenti ci fanno fuori subito.Forza Napoli.

  7. il napoli nn può sperperare come fa la iuve…se poi il prossimo anno nn va bene..nn ha gli stessi introiti della iuve anke se va male…la nostra forza è la società..in cdc si partecipa nn siamo teste di serie se fanno 4 partite e si va a casa..perkè sperperare subito il tesoro ke si è conquistato..

  8. Certo ci vuole coraggio a parlare male del napoli, dopo un anno a dir poco fantastico.Permettetemi un consiglio, datevi all’ippica che è meglio.Mazzarri va via perchè DeLa non vuole spendere i soldi per giocatori importanti ma vuole investire sui giovani di talento.
    Per il resto sono solo chiacchiere, unico problema è trovare l’allenatore giusto…. That’s the Problem !!!

  9. il napoli è una fede si ama solamente, se mazzarri vuole altre strada che vada pure, ma il presidente non si discute, non dimentichiamoci che in serie C il napoli era indigesta a tutti, ora con grande oculatezza siamo una grande squadra, questo è merito di una società sana, unica ad avere investito soldi sui giovani e sta continuando a farlo, ed è in utile, abbiamo preso cavani e con la partenza di quagliarella il napoli ci ha guadagnato , con quei soldi ha preso gente giovane e promettente, mazzarri deve capire che non va lui in campo ma i giocatori, il merito e demerito è solo di chi scende in campo, la fortuna di certi allenatori sono i giocatori…un esempio allegri al cagliari è stato esonerato va al milan e vince lo scudetto, idem trapattoni e sacchi esonerati da cagliari e a.madrid e parma, idem spalletti esonerato a roma ma poi vince in russia lo scudetto……ai tempi di maradona , platini , e gullit anche se in panchina andava mughini vinceva lo scudetto….quindi mazzarri mi sei simpatico ma se pensi di trovare scuse per giustificarti la voglia di juve te lo diciamo in coro vai pure, ma smettila i tifosi del napoli sono passionali ma non fessi…… ca nisciune è fesso……….forza napoli

  10. Mazzarri come Maradona, Grandi sportivi ma piccoli uomini.
    Mazzarri se và alla juve fa la fine di Ciro Ferrara……..come allenatore
    s’intende.
    Dice bene De Laurentis. Chi non ha l’azzurro nel sangue, per favore vada via.
    NEN MEGLIO C’E’ IL MIGLIORE.

  11. paoletti, ora capisco perchè fino a questo momento il napoli non ha mai vinto niente, con gente come te in in società che futuro potevamo avere, visto il tuo amore per napoli ha fatto bene il presidente a mandarti via

  12. La questione è abbastanza semplice ma non per questo priva di molti dettagli fondamentali:1) il nostro Mazzari ,secondo me , si sente lanciato e non ha più paura di nascondere le sue ambizioni: Guagliù nonostante tutto la Rubentus è sempre un traguardo di tutti gli allenatori ( ovviamente parlo di quelli del calibro di Mazzarri ,che comunque nonostante io ritenga che è ghiut’ ‘nparavis’ pe’ scagn’ qualche qualità l’ha dimostrata ).
    2) Il nostro Dela ancora non ha capito bene che quando gli piazzano un microfono sotto la bocca deve contare fino a …100! prima di parlare.
    3) E’ normale che giocatori e allenatori quando raggiungono certi obiettivi iniziano a ragionare in un certo modo , non facciamone una malattia ,questo vale per tutte le squadre non vedo perchè Hamsik o Mazzarri debbano essere diversi! Ricordo ancora Milito che mentre abbracciava la Coppa l’anno scorso già bussava a denari…
    4) E’ innegabile che la squadra ( parlo dell’organico ,non voglio entrare in polemica con l’autore dell’articolo anche se…vabbè và! ) cosi’ come è adesso non è all’altezza di fare una figura decente in CHAMPION’S LEAGUE e competere in campionato ; per cui Mazzarri non ha tutti i torti a tirare in ballo la questione ed io da tifoso mi sento anche di dargli ragione
    5) Il problema è come affrontare la questione con una società poco organizzata, un presidente cosi’ e un ambiente sempre carico e affamato di vittorie…Mah ! Speriamo bene!!
    Biancazzurro è il colore del mio cuore..!!!

  13. Se proprio dovesse essere necessario un nuovo allenatore, su tutti solo uno: Diego! Al di la’ della pura tattica darebbe una spinta enorme come entusiasmo, immagine internazionale e vogli di tornare ai fasti di in passato glorioso!

  14. amici miei io quello che vi posso dire,che anche questo chiacchiericcio è una mancata crescita della società….nelle società dette vincenti tutti sti casini non li senti anche se ci sono,chi come me ha avuto la fortuna di vedere italo allodi a napoli se lo ricorderà bene ma è durato troppo poco…diciamoci la verità napoli è sempre stata una società elleruller segreti di pulcinella e seghe varie…ma purtroppo miglioramenti su questo piano non li vedo.

  15. Da questo articolo si capisce solo una cosa, che al sig. Paoletti deve bruciare molto il fatto di non far parte del progetto Napoli. Se c’è un vincitore al di sopra degli altri, questi è senz’altro il Presidente De Laurentis e il perchè non va neanche spiegato, una persona intelligente e dotata di buona memoria ricorda sicuramente dove eravamo quattro anni fa!!Al nostro Presidente bisogna dire solo grazie e credere nel suo progetto fatto anche di valorizzazione del vivaio. La squadra più forte del mondo e cioè il Barcellona è composta per 6/11 da giocatori cresciuti in casa, certo i campioni servono e il Napoli ha sicuramente bisogno di almeno tre acquisti di valore, ma un poco di fiducia vogliamo dargliela ad Aurelio?Credo se la sia meritata e concludo consigliando a Paoletti di pariare un poco così gli passa l’aceto che che ha in corpo.

  16. Ma addò vai! Ma che stai dicendo! De Laurentiis colpevole? Ma di cosa? E’ il presidente del NAPOLI non uno qualsiasi. Decide Lui come spendere, quanto spendere e tutto ciò che serve passa per la sua testa. Ma voi state scherzando! Siamo in Champions lo capite o no!!!!!!! Presidente vai dritto per la tua strada ssei un vincente!

  17. Paoletti non sei nemmeno napoletano….sei molisano di Pietrabbondante! ritirati nel tuo paesino e vai a raccogliere il miele, al massimo puoi fare quello!

  18. De Laurentiis non è sconfitto,Mazzarri ci ha fatto credere che tutto andava bene…se vuole andare vada.Presidente avanti a testa alta e petto in fuori.

  19. ma perche’ ancora si vanno a sentire i commenti di certa gente. si vede che paoletti non ha avuto la sua fetta di torta x la grande acredine che ha verso de laurentis e ha fatto bene il presidente a mandare via un altro incompetente ruba soldi a sbafo. vi ricordate come ci chiamavamo quattro anni fa’ “soccet” , adesso il Napoli ha conquistato la champion grazie all’impegno di tutti i sessantamila del san paolo e non ci sono santi il terzo posto è NOSTRO e nessun falso profeta si deve azzardare a metterci le mani sopra ! domani è un altro giorno e si vedra’ quel che succede, ma ora è il momento di festeggiare alla faccia di chiunque non voglia il bene del NAPOLI!

  20. Mazzarri bravissimo e grazie di tutto…. ma visto che si và in Champion ci vuole uno con i coglioni ed esperienza…siamo andati un pò avanti in uefa solo grazie a Cavani ed in campionato negli scontri diretti con squadre di campioni le abbiamo perse tutte…

  21. Torino 34 scudetti
    Milano 36 scudetti ormai
    Roma 5 scudetti
    Napoli 2 scudetti…. Mi sono sempre chiesto quali fossero i motivi di questo sbilanciamento..
    Se i dirigenti passati del Napoli, con eccezione di pochi, sono stati come Paoletti e gli allenatori del settore giovanile sono stati come Montefusco (leggete cosa ha avuto il coraggio di dire oggi, cioè non conosce nemmeno le regole del calcio) mi è tutto molto più chiaro

  22. ciao a tutti i tifosi del N!! paoletti e gente come venerato, malfitano e perfino auriemma stanno veramente scassando le…., sempre a mettere zizzania nelle vicende del napoli ma perchè?? forse per invidia (paoletti) o per giustificare il loro ruolo di “grandi giornalisti” (malfitano, auriemma ecc.)? ragazzi io sono convinto che mazzarri rimane al napoli e che il nostro futuro sarà sempre più
    azzurro!!! un tifoso da bologna

  23. Il coraggiosissimo paoletti (volutamente con p minuscola) non ha nemmeno abilitato i commenti in quel pseudogiornale ….. e parla di decenza …. ma ne conosce il significato???

  24. Mazzarri per andare alla Rubentus , si e’ distratto e non si e’ concentrato sulla lotta scudetto, non sfruttando sino in fondo le possibilita’ che avevamo. Aveva altri pensieri per la testa , e si e’ dimenticato di giocare al meglio le ultime finali(come le chiama lui) che mancavano

  25. io non ci credo. Ritengo che Mazzarri abbia solo chiesto qualche giocatore di livello superiore per affrontare le due competizioni dignitosamente e non fare figure di merda in entrambe, cosa probabile se la rosa resta questa qui.Ha fatto delle richieste logiche e condivisibili e il presidente (cioè Capitalia, in quanto De Laurentis possiede solo il 7% del Napoli, chi comanda è Capitalia) non vogliono spendere più di tanto, ma vorrebbero vivacchiare e provare a bissare il mazzo degli anni passati (vedi Hamsik, acquistato a poco e niente) e il prodigioso Matador che è esploso contro ogni aspettativa. Mazzarri lo ha detto chiaramente “non voglio fare figure di merda” e non vuole, giustamente, sputtanarsi anche deprezzando il proprio valore di mercato. Io non lo condanno certo per questo, Se la rosa sarà invece adeguata, lui resterà con gioia perchè la Juve è al momento una vera grana e il rischio di sputtanarsi sarebbe enorme, anzi sarebbe superiore lì. e poi credo che Del Neri resterà alla Juve a questo punto.

  26. Si sta facendo tanto rumore x nulla(cioe MAZZARRI) ma chi e`?HELENIO HERRERA? BEARZOT?LIPPI?MANDATELO VIA a CALCI xche` questanno ci ha fatto perdere lo SCUDETTO,nn e stato in grado di battere sia MILAN CHE UDINESE ,che avevo gia predetto che fine avrebbe fatto dopo che aveva vinto col NAPOLI,(perso con Parma e BASTONATA dalla FIORENTINA)e mancato negli scontri diretti xche´ di tattica nn capisce nulla,fatelo andare alla JUVE,TANTO parte uno SCEMO(DEL NERI) e ne arriva un’altro.Poi sta a DELA FARGLI VEDERE cosa e CAPACE di FARE,SERVONO 3 AQUISTI IMPORTANTI,KLOSE,da mettere a 20 minuti dalla fine,MASCHERANO,x mettere ordine a centrocampo,insieme a YEBDA,un difensore che potrebbe essere anche BOCCHETTI.

  27. Paoletti è un invidioso spocchioso nato cresciuto e pasciuto….Soffre xchè non ha più la visibilità di tanti e tanti anni fa…poverino ci fa tanta pena.!!! Il male del napoli è che abbiamo un presidente spocchioso anche lui che non capisce di calcio…..se Mazzarri resta ci fa un piacere se non resta ce ne fa due!!!
    Il Napoli società è poca cosa- noi non abbiamo centri sportivi di proprietà….un settore giovanile importante…andremo in champions senza manco un tabellone luminoso……pensa te,…saremo gli unici in tutta europa a fare figure di me…a

  28. mazzà ma va a cacasaaaa!!!!!!!!!!
    ne prenderemo un altro, come si dice muore un papa e se ne fa un altro!!!!!!!!!!!!!!!
    il Napoli con i suoi Tifosi rimangono sempre forza Napoliiiiii!!!!!!!!!!!!!!!!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here