Pastorello (proc.): “Il Napoli dovrà avere la forza di trattenere i suoi gioielli”

1
16

"Hamsik, Cavani e Lavezzi hanno molte richieste, ma per una squadra da Champions devono restare". "Palacios farebbe comodo. Candreva verrebbe di corsa"

Federico Pastorello, procuratore, tra gli altri, di Giuseppe Rossi, Morgan De Sanctis ed Antonio Candreva, è intervenuto oggi ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli. Ecco le sue dichiarazioni, sitentizzate da Napolisoccer.NET: "Purtroppo i sogni scudetto del Napoli sono tramontati, però la stagione degli azzurri comunque rimane trionfale. Ha fatto bene il presidente De Laurentiis ad intervenire per riportare la giusta tensione in un gruppo che è reduce da due sconfitte consecutive e non bisogna assolutamente mollare la qualificazione alla prossima edizione della Champions League. Il prossimo mercato del Napoli? Dipenderà molto anche dalle eventuali partenze. Bisogna fare attenzione perché arriveranno sicuramente delle offerte per i gioielli Hamsik, Lavezzi e Cavani; quindi bisognerà vedere se il Napoli riuscirà a trattenere tutti i suoi campioni, da questo dipenderà molto del suo mercato. Sicuramente si dovrà operare nel modo giusto e portare un paio di centrocampisti ed una punta all'altezza della situazione. Bisognerà ampliare qualitativamente l'organico. La società sarà impegnata su tre fronti e quindi bisognerà mettersi in competizione con i grandi club. Palacios dal Tottenham? Parliamo di uno di quei giocatori che possono alzare il tasso tecnico della squadra così come avevo auspicato. Come Ruiz è un calciatore di un certo livello e già pronto per determinati palcoscenici. Per affrontare la Champions League bisognerà prendere anche giocatori maturi di 25-26 anni con mentalità vincente. La Champions non è per tutti. Candreva al Napoli? Ad Udine non può tornare e non giocherà neanche a Parma. Piace alla società azzurra, ne avevamo parlato anche in passato e posso affermare che per Antonio ci sarebbe la disponibilità a venire al Napoli al 100%".
 

Redazione Napolisoccer.NET

Condividi
Articolo precedenteMazzoni (proc. Lavezzi): “Il Pocho vuole la Champions”
Prossimo articoloBruscolotti: “Messi come Maradona? Diego è un mito inarrivabile”
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

1 COMMENTO

LASCIA UN COMMENTO