Anellucci (proc. Cavani): “Il secondo posto è un obiettivo possibile per il Napoli”

1
52

A Radio Crc, nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma, è intervenuto Claudio Anellucci, procuratore di Cavani, che ha rilasciato le seguenti dichiarazioni sintetizzate da Napolisoccer.NET: “Abbandonate le residue speranze di un meraviglioso sogno, resta una meravigliosa annata da concludere nel migliore dei modi possibile. Il Napoli ora deve chiudere il cerchio e questa cavalcata strepitosa credo resterà nella mente di tutti. La squadra di Mazzarri meritava un finale di campionato diverso come tutti i tifosi napoletani speravano, ma resta comunque un’annata incredibile. La prestazione non da Napoli contro il Palermo credo sia frutto solo della volontà del Palermo che coinvolto nella situazione dell’allenatore, coinvolto nelle dichiarazioni del Presidente abbiano avuto voglia di vincere a tutti i costi. Ma una battuta d’arresto contro quel Palermo però ci può stare. In un campionato così difficile come quello disputato dal Napoli, credo che lo stress mentale sia quello che abbia fatto la differenza. Il Napoli ha recuperato e vinto partite all’ultimo minuto, evidentemente c’è stato un calo e questo stress mentale accumulato e portato avanti, lo si è accusato nelle ultime partite. Credo che tutti questi recuperi a lungo andare li paghi. Per alcuni di questi ragazzi è la prima grandissima occasione di trovarsi davanti a palcoscenici importanti quindi c’è anche da capire come mai il Napoli è arrivato fin lì e nel momento in cui doveva afferrare il colpo vincente è venuto a mancare, ma questa si chiama anche esperienza. Il secondo posto è un obiettivo possibile per il Napoli, adesso bisogna cancellare tutto e ripartire. Secondo e terzo posto non fanno una grossa differenza però per una questione di soddisfazione personale credo valga molto classificarsi secondo anche perché il Napoli ha la forza di farlo”.
 

Redazione Napolisoccer.NET

Condividi
Articolo precedenteIl trio delle meraviglie : croce e delizia
Prossimo articoloOnofri (ex Genoa): “Il Napoli ha grosse motivazioni e cercherà di vincere la partita”
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.


1 COMMENTO

  1. ho letto che a radio kiss-kiss il sig. anellucci aspetta la fine del campionato x ridiscutere il contratto di cavani è sempre la stessa storia bussare a soldi è giusto un ritocco d’ingaggio ma non è corretto tramite i media bussare a soldi in questo momento delicato di fine campionato che vuole un milione x ogni gol segnato da cavani ? e quelli sbagliati ? cavani non è un dipendente del Napoli gia’ retribuito? meno male che dalla altra parte c’è dela che non si fara’ certo infinocchiare da questi mangia soldi come gia’ successo con lavezzi…..almeno me lo auguro !

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here