Preziosi (Genoa): “Sabato sera sarò al San Paolo. Gasperini in azzurro? Non ne vedo il motivo”

8
106

"Gemellati con il Napoli, ma non sui diritti tv"
"Mi ha chiamato De Laurentiis: le nostre posizioni sono avverse"

Enrico Preziosi, presidente del Genoa, è intervenuto ai microfoni di Radio Kiss Kiss Napoli, rilasciando le seguenti dichiarazioni sintetizzate da Napolisoccer.NET "Il Napoli non aveva mai perso due volte di fila e contro noi sarà più concentrato e deciso nel voler fare risultato. Il Genoa onorerà il campionato fino alla fine. Così come abbiamo fatto col Brescia e col Lecce, faremo lo stesso col Napoli, la Sampdoria, il Cesena. Non siamo soddisfatti della nostra stagione, ma per come era cominciata poteva finire anche peggio. Ho parlato con Aurelio De Laurentiis, mi ha chiamato proprio pochi minuti fa al telefono. So che era a Castel Volturno per seguire l'allenamento dei suoi calciatori, ma non abbiamo parlato della partita di sabato. Non abbiamo parlato neanche di Pazienza. Il fatto che sia a Castel Volturno è un chiaro segnale per squadra: i calciatori non devono "sbaraccare". A volte le delusioni, quando sono cocenti, possono abbassare in qualche maniera il livello di guardia e l'intervento di De Laurentiis lo considero legittimo e va in questa direzione. Ad ogni modo, con Aurelio non ho parlato di calcio, ma di politica del calcio, che è diverso. Se mi ha chiesto di liberare Gasperini? Assolutamente no. Poi, Gasperini non ha bisogno di essere liberato. Se un allenatore è esonerato, trova un'altra squadra ed è libero di andarci a meno che io non lo richiamo all'ultima giornata. Ma è una cosa che non farò e Gasperini è un libero professionista che può accasarsi dove ritiene opportuno. Ma poi Mazzarri sta facendo benissimo e non vedo perché non debba continuare la sua avventura in azzurro. Con De Laurentiis abbiamo parlato di politica del calcio, sabato sera lo vedrò al San Paolo perché c'è un'atmosfera così amicale che nel calcio è molto rara. Non vado mai in trasferta, ma sabato sarò a Napoli perché mi piace quel tipo di clima. Abbiamo parlato della questione dei diritti tv: il Genoa non ha il bacino d'utenza del Napoli, è abbastanza limitato in questo. I compagni di viaggio degli azzurri in questo non siamo noi ma l'Inter, il Milan, la Juventus e la Roma. In questa fase, noi ed il Napoli siamo avversi. Se ho rimpianti per non essere stato presidente del Napoli? E' difficile rispondere a questa domanda, perché rischio di far rammaricare una tifoseria che mi vuole bene come quella genoana, che merita rispetto. Ma non posso cancellare 50 anni di tifo per gli azzurri ed è inutile nascondere che il Napoli sarebbe stato il mio obiettivo finale, il coronamento di un sogno. Ma non mi sento affatto ridimensionato perché ricevo tantissimo affetto e calore da un pubblico splendido che mi ha sostenuto anche nei momenti più difficili. Pazienza? Seguiamo lui come tanti altri calciatori in scadenza. Poi, non capisco come fa uno con le sue caratteristiche ad essere in scadenza di contratto. Con la chiarezza e l'educazione che deve contraddistinguere i rapporti tra il Napoli ed il Genoa, non dovesse rinnovare, è un calciatore che seguiamo. Faccio le cose in linea con i miei principi e fino al giorno della scadenza contrattuale non contatterò il calciatore. Qualora dovesse liberarsi, e se dovesse interessare al mio allenatore, allora sarà giusto che venga contattato anche da noi".
 

Redazione Napolisoccer.NET



8 Commenti

  1. Tienitelo il tuo Gasperini, tanto Mazzarri non va da nessuna parte secondo me. La juve vada a prendere Boniek o Maifredi…sono quelli gli allenatori che merita ormai!

  2. E’ triste leggere per un grande tifoso del Napoli su Tuttosport che il probabile futuro allenatore della Juve sarà Mazzarri. Sorgono spontanee due considerazioni: 1 come mai il signor Mazzarri può mettere in dubbio la sua permanenza a Napoli visto che pochi mesi fa ha siglato con il presidente un contratto triennale; 2 come mai la società gli consente tutto questo con un contratto triennale già firmato?
    Penso che noi tifosi abbiamo dimostrato ultimamente quanto siamo cresciuti ma purtroppo la società ancora ancora no!

  3. lasciate peredre Tuttosport…………..non è credibile!!!
    Poi le notizie vanno verificate……
    Non credo che Mazzarri vada via e nemmeno che la juve lo cerchi !!!
    LOro puntano ad uno di grido, io penso a Wenger o qualcun altro di gran nome!!!!

  4. la juve prenderà mancini,non sà cosa farsene di mazzarri ,dopo l’esperienza di del neri.
    con questi alleatori non vinci mai nulla.
    con mazarri abbiamo fatto un campionato al di sopra delle nostre possibilità ,anche per manifesta inferiorità delle protagoniste storiche ,come juve ,roma , etc.
    infatti è bastata qualche squadra messa bene in campo come il chievo e il palermo e le abbiamo prese con faciltà.
    il presidente lo sà ,e prende per i fondelli i ifosi ,perchè sà che non ragionano con la testa,ma per passione calcistica. dice quattro cazzate compra quattro scartine e dopo se vaà bene sono grandi senno scarica le colpe sulla squadra ,o i singoli.
    ma scusate la squadra chi la fà chi decide un allenatore o ha l’ultima parola sull’acquisto di un calciatore? e allora delaurentis ,che cosa dici a proposito.
    fosse per me ,non rinnoverei nessun abbonamento,fino a che non dimostri serietà e non spirito affaristico,improvvisazione e onestà intellettuale .

  5. i contratti nel calcio sono carta straccia se uno se ne vuole andare se ne va e non ci sono santi e fa bene zamparini a trattare i suoi stipendiati come tali e riguardo al giocattolaio genovese se ne stia dove sta che qui nessuno lo vuole. se mazzarri se ne andasse non mi dispiacerebbe gasperini !

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here