Torneo Sardegna: Napoli perde in finale, Shakhtar campione

0
39

Lo Shakhtar vince il Terzo Trofeo Sardegna. Il Napoli lotta con il cuore fino alla fine, ma è costretto ad arrendersi alla miglior formazione del torneo. Roberto Miggiano utilizza il consueto 3-5-2: in avanti giocano Radinovic e De Vena. Tra i pali Sestile viene preferito a Varisco. Dall' altra parte Oleksandr Funderat schiera i suoi con il 4-2-3-1: dietro all'unica punta Zagorulko, giocano Totovitskiy, Karp e Keavchenko.
La cronaca: nel primo tempo il Napoli si rende pericoloso in parecchie occasioni. La più ghiotta al 12', con De Vena che da pochi passi calibra male il pallonetto. Risponde lo Shakhtar al 26' con Zagorulko, che supera Sestile con un sinistro resoterra: il tiro è però troppo debole e Izzo recupera.
Nella ripresa, dopo nove minuti, lo Shakhtar si porta in vantaggio. L'azione del gol è da manuale del calcio. Steblovskiy innesca Keavchenko con un bel colpo di tacco. Il numero undici ucraino arriva sul fondo e mette in mezzo per Karp, che con un preciso destro fa secco Sestile. Tre minuti più tardi il numero dodici partenopeo prende il pallone con le mani fuori dall'area. E' rosso diretto. Esce De Vena ed entra il numero uno Varisco. Al 26' Bolbat ha l'occasione per raddoppiare, ma il suo destro finisce fuori di poco. Nel finale il Napoli prova l'assedio, ma la squadra di Funderat chiude tutti gli spazi fino all'ottantesimo. Finisce 1-0 per lo Shakhtar: la compagine ucraina vince il Terzo Trofeo Sardegna, succedendo nell'albo d'oro a Chievo e Roma.

NAPOLI-SHAKHTAR 0-1

NAPOLI (3-5-2): Sestile; Petta, Izzo, Donnarumma; Dezi (19' st Riccio), Gatto, Iuliano, Fornito, Guerra; Radinovic (26' st Signorelli), De Vena (12' st
Varisco). All.: Miggiano
Shakhtar (4-2-3-1): Galchuk; Diakiv, Glushtskiy, Rusanov, Sartina; Vakulenko, Steblovskiy; Totovitskiy (34' st Oleynnik), Karp (16' st Bolbat), Keavchenko
(19' st Bagdasarov); Zagorulko. All.: Oleksandr Funderat

Reti: st 9' Karp
Note: giornata piovosa, terreno scivoloso. 600 spettatori circa. Ammoniti
Petta (N), Izzo (N), Diakiv (S), Karp (S). Espulso Sestile (12' st) per gioco non regolamentare e Izzo (42' st) per doppia ammonizione

Enrico Passerini – terzotorneosargegna
 

Condividi
Articolo precedenteNapoli a picco, ma nulla è perduto
Prossimo articoloUn Napoli col freno tirato!
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.


LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here