GAME OVER – Iacobelli: “Non sprechiamo quanto di buono fatto e ricominciamo a correre”

5
27

gameoverNuovo appuntamento con "GAME OVER", la rubrica settimanale di approfondimento ed analisi sull'ultima gara di campionato (Palermo-Napoli), curata da mister Agostino Iacobelli per Napolisoccer.NET.
Non sprechiamo quanto di buono fatto e ricominciamo a correre, facendo attenzione a chi ci insegue per la corsa alla Champions League diretta.
Quella di Palermo è stata una brutta, anzi bruttissima sconfitta per vari motivi che bisogna onestamente analizzare. Primo: il Napoli è stato di nuovo superato dall’Inter in classifica, ma per la champions terzo o secondo posto poco cambia. Secondo: gli azzurri hanno giocato davvero male, non riuscendo a controllare una gara messasi subito sul giusto binario. Terzo: le dichiarazioni di Mazzarri creano preoccupazione perchè hanno il sapore della resa. O almeno così sono sembrate.
Della partita in sé per sé è difficile parlare visto che le immagini parlano chiaro: se il Palermo ce ne avesse fatte quattro non avrebbe rubato nulla. Se è vero che alla fine i punti di distacco dal quarto posto rimangono invariati con una giornata in meno, dobbiamo anche dire che l’obiettivo di contendere il titolo al Milan fino alla fine si è completamente sgretolato in due giornate.
Personalmente credo che un’annata come questa non potrà più ricapitare e le parole di Mazzarri fanno solo male. Il prossimo anno Juventus e Roma non resteranno ancora a guardare e le avversarie per la terza piazza (già perché dall’anno prossimo saranno solo tre le squadre italiane in champions) saranno certamente più forti, ciò detto anche il Napoli avrà la possibilità di rinforzarsi. Ma è difficile accettare passivamente quello che è accaduto in queste ultime due giornate di campionato. Il rammarico è tanto ed è un peccato che il tutto sia svanito ma purtroppo Udinese e Palermo sono sembrate più motivate degli azzurri. Eppure, a questo punto del campionato, dovrebbero essere le motivazioni a spingere le squadre, e le motivazioni del Napoli dovevano essere di sicuro superiori a quelle dei bianconeri e dei rosanero. La squadra sembra in debito di ossigeno e mentalmente non riesce a trovare quella forza d'animo che finora l'aveva contraddistinta. E poi la rosa: annoso problema che anche stavolta a messo a nudo l'inadeguatezza di coloro che devono sostituire i "titolarissimi".
Forse ancora non abbiamo la mentalità vincente delle grandi squadre e dispiace perché questo poteva essere l’anno giusto, e con il senno del poi bisogna dare atto a chi – in temp non sospetti – lanciava l'allarme sulle pecche della rosa.
Ma ora il dado è tratto e, fieri di quanto finora fatto, dobbiamo solo stare tranquilli e centrare almeno sei punti nelle prossime quattro gare e, aimè, con un orecchio all’Olimpico tifando Juventus, che addirittura potrebbe essere la prossima squadra di Mazzarri o almeno così qualcuno vorrebbe. Personalmente non ci credo tanto ma di certo tutto dipenderà dai programmi del presidente De Laurentiis, perché il mister deve rimanere alla guida della sua creatura, che però dovrà essere rinforzata per affrontare una champions degnamente.

Agostino Iacobelli per Napolisoccer.NET

Condividi
Articolo precedenteNapoli: L’importanza di completare la rosa
Prossimo articoloPalermo-Napoli: per i rosanero l’uomo in più è Balzaretti
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

5 Commenti

  1. mister ora non esageriamo non fare 6 punti sarebbe un delitto ”””sono d accordo sulla mentalita’ non vincente e spero che MAZZARRI DELAURENTIS BIGON si siedano a tavolino e buttano giu’ un programma che dia continuita’ al lavoro fatto quest ‘anno e ci faccia sognare”’SEMPRE FORZA NAPOLI ””

  2. 6 punti e si passa ! non farli sarebbe ridicolo e incomprensibile x chi che come me tifa solo Napoli , ma da questi stipendiati che bussano solo a soldi appena vanno bene tutto è possibile ma stiano attenti a quello che fanno……………

  3. Stiamo tranquilli e sereni. Certo la mentalità vincente ci manca ancora, ma forse nel giro di qualche altro annetto ce la faremo. Dobbiamo però rinforzare la rosa con tre acquisti di livello, di spessore, sennò si fa la fine della Fiorentina….E i giopcatori che fanno parte di qst rosa devono essre fieri di indossare la maglia azzurra perché non si può sopportare il sentire che Cavani potrebbe andare via…

  4. Credo che molto dipenda da sabato sera, se il Napoli supera il Genoa e le due dirette avversarie (lazio e udinese) non raccolgno punti si potrà dire che la champions si avvicina. Gli azzurri sono crollati nel momento topico, sia fisicamente che mentalmente hanno accusato la stanchezza di una stagione strepitosa disputata alla grande. Per quanto riguarda il futuro di Mazzarri e Cavani credo che il bomber resti senza nessun problema, mentre per il mister credo che se la società non lo accontenta andrà via sicuramente

LASCIA UN COMMENTO