Numeri & Curiosità su Napoli-Inter

0
9

numeriecuriositaQuella di domani sera sarà la 74ᵃ partita tra Napoli e Inter all’ombra del Vesuvio. Il tabellino dei precedenti incontri (68 partite di campionato e 5 di Coppa Italia) vede gli azzurri in vantaggio con 34 vittorie, 20 sconfitte e 19 pareggi, 93 gol realizzati e 79 subiti. L’ultima vittoria del Napoli ottenuta in campionato a fuorigrotta contro l’Inter risale al 26 aprile 2009, quando gli azzurri vinsero 1-0 (80° Zalayeta ). Per vedere invece l’ultima vittoria in campionato allo stadio San Paolo della squadra di Moratti bisogna andare al 18 aprile del 1997, in quella partita il Napoli venne sconfitto 2-1 (44° Branca(I), 88° Djorkaeff (I), 91° Caccia (N)). L’ultimo segno X a fuorigrotta risale invece al 15 maggio 2011, 37^ giornata di campionato. Passarono in vantaggio i nerazzurri con Etòo dopo 15 minuti dal fischio di inizio partita, ma allo scadere del primo tempo il Napoli raggiunse il pareggio con Zuniga, conquistando così il punto necessario per l’accesso diretto alla Cahampions League. Domani sera Napoli e Inter si affronteranno per la 3ᵃ volta in 4 mesi. I due precedenti incontri sono stati entrambi vinti dagli azzurri. Il primo match, anticipo della 6ᵃ giornata di campionato, disputato il 1° ottobre 2011, vide la squadra di Mazzarri espugnare lo stadio Meazza con il risultato di 3-0 (43° Campagnaro, 57° Maggio, 75° Hamsik). Il secondo invece, valevole per l’accesso alla semifinale di Coppa Italia, giocata allo stadio San Paolo il 25 gennaio 2012, si concluse 2-0 per il Napoli (Cavani 50° rig e 93°). Attualmente in classifica il Napoli occupa la 6ᵃ posizione con 37 punti, mentre l’Inter è 7ᵃ con un punto in meno. La formazione nerazzurra non sta comunque attraversando un buon momento. Nelle prime 5 partite del girone di ritorno ha ottenuto 1 solo punto pareggiando 4-4 a Palermo e ha collezionato 4 sconfitte (Lecce 1-0 Inter; Roma 4-0 Inter; Inter 0-1 Novara; Inter 0-1 Bologna), con un totale di 13 gol subiti e 4 realizzati. Infine, l’ultima cocente delusione per l’Inter risale a mercoledì sera quando in Francia, nella prima partita degli ottavi di finale di Champions League, è stata sconfitta 1-0 dal Marsiglia con un gol al 46° del secondo tempo. Momento invece particolarmente favorevole al Napoli. Nelle prime 5 giornate del girone di ritorno, i ragazzi di Walter Mazzarri, dopo la sconfitta in trasferta contro il Genoa, hanno totalizzato 2 pareggi consecutivi (Napoli 0-0 Cesena; Milan 0-0 Napoli), seguiti da 2 vittorie (Napoli 2-0 Chievo Verona; Fiorentina 0-3 Napoli), guadagnando 8 punti con 7 gol fatti e 3 subiti. Periodo positivo confermato dalla vittoria 3-1 ai danni del Chelsea nel match di andata degli ottavi di finale di Champions League, disputato martedì scorso allo stadio San Paolo. Domenica sera, tra i convocati di Walter Mazzarri, non ci sarà Marek Hamsik, che dovrà scontare una giornata di squalifica dopo l’ammonizione rimediata nel corso della partita Fiorentina-Napoli della scorsa settimana. Per l’Inter invece, non ci saranno Ranocchia e Maicon, entrambi infortunati, e Luc Castaignos, che dovrà scontare tre giornate di squalifica per lo sputo indirizzato ad Andrea Raggi durante la partita Inter-Bologna. Gli ex di turno saranno Pandev per il Napoli e Ranieri per l’Inter. La partita sarà diretta dall’arbitro Bergonzi di Genova.
 
Raffaele Campaniello

LEAVE A REPLY