Euro 2008: Spagna-Russia 4-1,tripletta Villa

0
45

INNSBRUCK, 10 GIU –  David Villa si traveste da matador e infilza per tre volte la Russia che, priva dei suoi due giocatori migliori (lo squalificato Arshavin e l’attaccante principe, Pogrebnyak, infortunato), si e’ spenta con il passare dei minuti, trovando soltanto la rete della bandiera all’87’ con Pavlyuchenko. Nel finale Fabregas ha poi messo il sigillo personale, quello del 4-1 definitivo. Davanti Torres e Villa sono un pericolo costante, come dimostra l’azione che porta in gol la Spagna al 20′: lancio centrale di Capdevila, Torres vince un rimpallo con Kolodin e appoggia dietro per Villa, che realizza il piu’ facile dei gol. La Russia, che in precedenza aveva costruito una bella azione sulla destra conclusa da Semshov (fuori), ha subito l’opportunita’ per pareggiare, ma il palo ferma Zyryanov.
Iniesta, al 44′, trova il pallone giusto per Villa che scatta sul filo del fuorigioco e batte ancora una volta Akinfeev: 2-0.
Russia subito con Bystrov per Sychev in avanti, Aragones fiuta il pericolo e toglie Torres per Fabregas. Qualche brivido per Casillas dal destro di Bilyaletdinov, poi la Spagna va vicina al tris con Villa e Senna. Russia quasi rassegnata. E che, dopo un paio di tentativi del poco brillante Pavlyuchenko, subisce il terzo gol: ancora con Villa che, lanciato da Cazorla, supera l’imbarazzante Shirokov e di destro centra la tripletta. Sembra finita, ma l’orgoglio russo e la distrazione spagnola consentono a Pavlyuchenko di firmare, di testa, il gol della bandiera; nel primo minuto di recupero, pero’, l’ennesimo contropiede con protagonista Villa mette Fabregas in condizione di calare il poker. E’ 4-1, un risultato forse esagerato. Ma chi vuole vincere l’Europeo dovra’ di certo fare i conti con la banda di Aragones

 

 

 

fonte:agi

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here