Il borsino di Napoli-Udinese

0
155

 Lavezzi : Settimana da incorniciare per il Pocho. Dopo ben settantasei giorni straccia l’astinenza con quasi tre gol considerando, oltre alla doppietta che ha suggellato la sua scoppiettante prestazione, anche la rete dell’1-0 divisa a metà con Zapata. E’ lui l’artefice di una vittoria tanto attesa quanto determinante per tutto il gruppo, si carica la squadra sulle spalle tralasciando la coralità di manovra e costruisce due reti con la sua sola forza e determinazione. L’eco della standing ovation varca i confini d’oltreoceano giungendo nella sua madrepatria dove viene dato largo risalto alla sua impresa ed il Ct dell’under 23 Sergio Batista non può fare a meno di convocarlo per la partita in California contro il Guatemala. Reloaded!

Blasi : Il Leone di Civitavecchia torna a far sentire il suo ruggito ed il suo peso che tanto rassicura, nell’economia generale del gioco, la squadra. Ma la notizia più apprezzata è che gioca un’intera partita senza essere sanzionato dal direttore di gara. Una partita pulita, senza sbavature che il pubblico del San Paolo apprezza e che si preoccupa di incoraggiarlo quando il “Bagni” dei nostri giorni rimane a terra per un colpo alla testa rimediato entrando in tackle su un avversario. Absolut!

 Marino: Finalmente passa dalle parole ai fatti e piazza quattro botti con intelligenza e tempestività. La squadra necessitava di una svolta psicologica e gli acquisti effettuati sono stati quel segnale che tutti ci attendevamo. E’ lui quel fine ricercatore di matrici dal giusto Dna, sceglie ragazzi giovani, talentuosi e di sicuro avvenire, così stavolta surclassa il suo diretto antagonista di mercato Corvino in questo scorcio di mercato invernale, proiettandosi fin d’ora a quello estivo per l’individuazione di quei nomi capaci di far compiere alla squadra il salto di qualità che rifletterebbe Napoli in Europa. Matrix!

Reja : Spiace ancora essere critici nei suoi riguardi. Certo, il Napoli ha vinto e potrebbe dirsi che ha ragione lui. Ma il punto che lascia perplessi molti di noi è quello che riguarda la scelta azzardata di affrontare lo scoppiettante tridente friulano con una difesa a tre, lasciando fuori Santacroce, ragazzo che poi nella ripresa ha dato modo alla difesa di sigillarsi. Poi ha lasciato perplessi anche il (fuori) ruolo affidato al debuttante Mannini, addirittura abbassato sulla linea dei difensori dopo l’espulsione di Cannavaro, un rischio enorme che avrebbe potuto malauguratamente pregiudicare le future prestazioni dell’ex bresciano. Chissà come sarebbe finita se Ayroldi non avesse espulso Pepe. Lucky!

 Garics : Prestazione da dimenticare per lui, così come deve dimenticare le beccate del pubblico, irritato per i troppi errori commessi dall’austriaco. Probabilmente il Napoli si schiererà presto con un nuovo assetto tattico passando alla difesa a quattro e con ogni buona probabilità potrebbe essere proprio lui ad essere sacrificato. Chissà che questo non gli sia pesato moralmente. Gli auguriamo di farsi trovare pronto alla prossima occasione, forse a Genova con la Samp potrebbe essere l’ultimo atto della difesa a tre. Confuso!

Hamsik : Non è stata una prestazione coerente ai livelli ultimamente espressi e non lo si può di certo attribuire alle direttive affidategli nell’occasione da Reja. Sono mancati i suoi inserimenti ed il suo dinamismo, non è stata percepita la sua solita verve. Ma cert’è che non gliene si può fare una colpa, qui vogliamo solo rilevare l’appannamento avvertito un po’ da tutti gli addetti ai lavori. Avrà sicuramente modo di tornare ad accendere la sua stella, la cui scia è spesso servita da guida a tutto il gruppo. Marginale!

Antonello Greco



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here