Game Over – Iacobelli: “Il Napoli si sta dimostrando sempre più grande squadra”

10
108

gameoverNuovo appuntamento con "GAME OVER", la rubrica settimanale di approfondimento ed analisi sull'ultima gara di campionato (Bologna-Napoli), curata da mister Agostino Iacobelli per Napolisoccer.NET.
Sarà un finale di campionato entusiasmante. È una corsa allo scudetto che vede tre squadre contendersi il primo posto finale. È iniziato tutto sabato con la vittoria dell’Inter sul Chievo Verona; ieri hanno risposto prima i partenopei vincendo a Bologna, poi il Diavolo a Firenze.

I rossoneri hanno superato la Fiorentina senza troppi patemi a parte l’espulsione di Ibrahimovic.

Il Napoli ha sbancato Bologna grazie ad un primo tempo magnifico, ma anche grazie alla prova opaca di Emiliano Viviano. Una partita tutto sommato semplice, con i felsinei ormai appagati per una probabile salvezza raggiunta anticipatamente. Ma non dobbiamo comunque dimenticare che De Sanctis è risultato uno dei migliori in campo, grazie ad interventi di grande spessore. Peccato che Prandelli tenga conto anche dell’età perché, se Buffon non si discute, San Morgan e Abbiati meriterebbero qualche speranza.

Da Bologna dobbiamo cogliere segnali importanti. Prima di tutto il Napoli si sta dimostrando sempre più grande squadra. Doveva vincere a tutti i costi ed ha risolto la pratica in appena 45’. Secondo ha dimostrato di non essere poi così dipendente da Cavani. Infine registriamo la prima rete in azzurro di Mascara, che piano piano si sta inserendo negli schemi di Mazzarri. E poi ci sono loro. Quindicimila tifosi che hanno percorso 600 chilometri per poter sostenere e tifare un Napoli strepitoso, sempre in corsa per lo scudetto.

Nel prossimo turno il Napoli sarà quello più svantaggiato fra le tre di testa. Il Milan ospiterà una Sampdoria sempre più al buio. L’Inter andrà a Parma per una sfida difficile, ma non proibitiva. Il Napoli ospiterà l’Udinese, che sì viene da due sconfitte consecutive, ma è comunque una squadra che fino a qualche giornata fa sembrava poter ricoprire il ruolo di outsider per il titolo.

Anche il presidente De Laurentis comincia a sbilanciarsi. Sì lui ancora parla di sogno, forse per la scaramanzia napoletana che ci distingue nel mondo, mentre io parlo di realtà, ma la sostanza è la stessa. Il Napoli c’è e comincia ad entrare nell’elite dei grandi club italiani, grazie ad una programmazione e ad un progetto valido e perseguibile.
 

Agostino Iacobelli per Napolisoccer.NET



10 Commenti

  1. d accordo su tutto e in particolare ””” sul grande amore x questi colori ”””’ e sul fatto che non e’ piu’ un sogno”” anziiiii FORZA NAPOLI”””’ e grazie mister IACOBELLI ah complimenti ai dirigenti del REAL RIMINI ””””””dalle stelle alle stalle contenti loro””””’

  2. Ottimo commento mister. Siamo una grande squadra che parteciperà sicuramente la Champions, al 99% direttamente senza preliminari…meglio di così… Alla fine ha avuto ragione De Laurentis contro chi lo criticava. Bravo Presidente

  3. quest’anno il Napoli sta dimostrando di poter occupare i gradini alti della classifica grazie al progetto della società ma grazie anche alla grinta, all’umiltà, e la voglia di vincere dei calciatori e dei tifosissimi che sostengono la squadra come nessuno. Questo napoli può arrivare lontano….

  4. come sempre d’accordo con lei, nonostante il sogno incalzante da cui nascono speranze a mio avviso legittime,ma domenica sera l’udinese sarà il vero banco di prova del napoli e di queste ultime giornate, bisogna vincere anche se forse e la partita che temo di piu, e vero la sampdoria non costituisce un avversario difficile, ma se a genova la dirigenza vuole restare in a, serve una partita di orgoglio ed almeno un punto niente e impossibile, stessa cosa per il napoli, sarà dura speriamo bene

  5. Come sempre la disamina del Mister non fa una piega. Credo che la prossima aprtita per noi sarà fondamentale, il Napoli giocherà sicuramente sotto pressione perchè conoscerà i risultati delle milanesi. Questo sarà l’ennesimo esame per i ragazzi di Mazzarri e noi da tifosi speriamo che possano superarlo senza grosse difficoltà

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here