1987! – 1990! 2011? A volte la storia si ripete.

5
26

Con la nona sinfonia in trasferta, dopo le precedenti vittorie esterne con la Sampdoria, il Cesena, il Brescia, il Cagliari, il Genoa, il Bari, la Roma e il Parma ( 16 gol fatti e 3 subiti), il Napoli dei miracoli ha stabilito il nuovo record. Con la vittoria al Dall'Ara, la qualificazione alla Champions League si può dire (gli scongiuri sono d'obbligo) ampiamente alla portata. I nove punti sull'Udinese, quinta in classifica e prossima avversaria, sono un bottino rassicurante.
La vetta è sempre lontano tre punti, ma i ricordi sono incoraggianti. Era il 22 aprile del 1990 quando il Napoli, espugnando Bologna per 4 – 2, con gol di Careca, Maradona, Francini ed Alemao e con un certo Alberto Bigon in panchina, ipotecò il secondo scudetto. Era aprile anche ieri ed in veste di direttore sportivo c'è Riccardo Bigon, figlio dell'allenatore campione d'Italia 1989 – 1990. I 15.000 cuori azzurri presenti hanno avuto di che gioire.
E ieri, come allora, il cielo si è colorato d'azzurro sopra Bologna. Analogie di un successo.
Thiago Silva sogna il duomo, ma se fosse Fuorigrotta ad esplodere il 22 maggio.
 

Antonio Catapano – Napolisoccer.NET

Condividi
Articolo precedenteLa favola continua
Prossimo articoloL’editoriale: Napoli, la forza dell’incoscienza
Giornalista sportivo, appassionato di calcio e, da sempre, tifoso del Napoli. Dal 2004 partecipo al progetto Napolisoccer.NET condividendone obiettivi e speranze, con l'unica finalità di fornire ai lettori un'informazione corretta e neutrale, scevra da pregiudizi e fuori da ogni logica di interesse. Napoletano convinto, nutro amore e passione incondizionata per "Terra mia", "Napul'è" e per la maglia azzurra.

5 Commenti

  1. Tutto vero Antonio ; solo che se continuiamo a scrivere “il Napoli dei Miracoli” va a finire che Aurelio si infastidisce perche’ preferirebbe leggere “Il Napoli della programmazione”…..e forse non ha tutti i torti.
    Un applauso al calcionapoli.

  2. ottima annotazione fatta di coincedenze da brividi che vanno ad alimentare speranze ed emozioni già palpabili,ad un qualcosa che fra qualche mese potrebbe diventare un indimenticabile ricordo di storia recente….

LASCIA UN COMMENTO