Xavier Iacobelli: “Cio’ che ha fatto Galliani è grottesco”

5
18

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Xavier Iacobelli, direttore di quotidiano.net
“Con la questione Prandelli-Galliani abbiamo avuto la prova di come non si debba intendere il calcio. Prandelli con quelle parole, esaltando il lavoro del club partenopeo, ha diffuso una condizione del calcio affinché sia per tutti un inno del bel gioco, del tifo, di energia, di progetti. Il Tecnico della Nazionale ha solo elogiato ciò che significa il fenomeno Napoli, è veramente grottesco ciò che ha fatto Galliani.
Penso che si debba capire che il calcio è una cosa troppo seria per prendersi troppo sul serio. Galliani fa bene a perseguire gli obiettivi del Milan, però mi ha stupito questo intervento.
Per citare qualche esempio ricordo il gol di mano di Robinho, ma non ricordo una telefonata di scuse di Galliani al presidente del Chievo. Se Prandelli si sente in diritto di elogiare il Napoli, perché non farlo. Dio solo sa quanto il calcio italiano ha bisogno dei quel serbatoio di passione, di amore per il calcio che si chiama Napoli”.
Redazione NapoliSoccer.NET – Fonte: Radio Crc
 

5 Commenti

  1. Ma quale telefonate di scuse vuole da uno come Galliani. Si aspetti invece una telefonata al presidente del Bologna per esortarlo a fare la partita della vita ed a promettere qualche premiuccio come ormai ci hanno abituato anche in parlamento, perchè questa uscita del fido Galliani a me indica soltanto una cosa che se la stanno facendo addosso, loro devono vincere per forza noi il nostro scudetto lo abbiamo già vinto!!!

  2. Ho l’impressione che zio Fest (Galliani) abbia promesso “qualcosa” pure a Lotito affinché la Lazio facesse la partita della vita. E sapete perchè Lotito si è tanto lamentato (anche lui ha fatto visita ad Abete)? Semplice: visto come è andato a finire l’incontro Napoli Lazio il buon Galliani non gli ha dato quando promesso. Chiaro???

  3. Ricordo perfettamente questo viscido omuncolo in una partita di coppa dei campioni sbracciarsi verso i suoi giocatori affinchè lasciassero il campo,reo la ill’uminazione notturna mal funzionante. Forse voleva la partita vinta,i danni morali, Altro che grande dirigente, ha sempre preferito pescare nell’acqua torbida,trovando anche da noi, utili idioti che servivano la Sua causa, in cambio di favori che tutti sanno e tutti, malgrado tutto, vogliono apparire delle povere verginelle.

  4. Solo a guardarlo mi fa orrore. Sembra uno dei bravi di Don Rodrigo. Accigliato,truce, scuro in volto, con lo sgurdo demoniaco e la mano sul pugnale, pronto a vibrartelo nella schiena. Se lo osservate bene pare che sulla nuca nuda gli stiano per spuntare due corna. Quando ride, raramente, mostra denti acuminati da vampiro. E’ questa l’immagine che suscita il personaggio,Un uomo d’altri tempi proiettato dalla natura bizzarra nel futuro. Sempre pronto a spaventare uccidere e poi tornare nel buio della notte nera.
    Fin quando vivremo dovremo fare i conti con questi sporchi individui che alterano artatamente la qualità della vita e della società.Purtroppo.

LASCIA UN COMMENTO