Mancini: “Ruiz gran colpo, lo volevo al City”

0
23

Mancini-Roberto01Per Roberto Mancini Napoli-Lazio è una sfida Champions. Il match per lo scudetto è Milan-Inter, ma se gli azzurri vincono domani mattina potranno continuare a credere nel tricolore.  La strada per lo scudetto passa comunque attraverso una vittoria con la Lazio: "E' una partita aperta a tutti i risultati. Sono due realtà importantissime del calcio italiano, il Napoli gioca in casa e avrà il sostegno del pubblico: giocare al San Paolo è qualcosa di magico, è un'atmosfera particolare quella che si respira a Fuorigrotta. La Lazio dal canto suo è una squadra pericolosissima quando riparte: se ha spazi può essere letale".
CAVANI E GLI ALTRI – "L'uruguaiano è un grande attaccante davvero. L'ho seguito già quando ero all'Inter, avrei voluto portarlo in nerazzurro ma poi non se ne fece nulla. Sta disputando una stagione straordinaria. Lo vorrei al Manchester? Al City vogliamo calciatori forti, ma è presto per dire quali. Ma non c'è solo lui al Napoli. Anche Lavezzi ed Hamsik sono straordinari. Non solo per il contributo offensivo, ma perchè, come fa anche Cavani, sono utili alla squadre anche in fase di ripiegamento. Sono tre attaccanti moderni. La maglia numero dieci a Lavezzi? No, Diego resta Diego. Fosse per me la toglierei per sempre" E su Victor Ruiz: "Avrei voluto voluto portarlo in Inghilterra, è un giovane molto interessante. Il Napoli ha fatto un grande acquisto"
DE LAURENTIIS E MAZZARRI – "Il tecnico sta facendo un lavoro eccellente e il Napoli esprime un buon calcio. E la programmazione voluta da De Laurentiis va giudicata in maniera estremamente positiva. Da quando è arrivato lui il Napoli è in continua crescita, soprattutto negli ultimi anni: ha fatto grandissimi passi in avanti". Rimane da fare l'ultimo.

Redazione NapoliSoccer.Net – (fonte: il mattino)

Condividi
Articolo precedenteG. Ferrajolo (Mediaset): “De Laurentiis e Lotito? Sono due presidenti molto focosi”
Prossimo articoloIl Napoli ha paura delle grandi?
Giornalista e Vice Direttore di Napolisoccer.NET . Tifoso del Napoli, coniugo l'amore e la passione per gli azzurri alla deontologia propria del lavoro di giornalista. Il piacere di raccontare le vicende azzurre, con i suoi risvolti sociologici, con criticità e romanticismo quando ci vuole. Pratico la libertà d'informazione senza condizionamenti.

LASCIA UN COMMENTO