Sibilla – Astrea 2 a 1. Martone salva Bacoli nel finale

0
23

La Sibilla riscatta la sconfitta rimediata nella gara di andata e batte l’Astrea per 2 a 1. La squadra flegrea scende in campo priva di numerosi titolari, in particolare pesa tantissimo l’assenza dell’intero centrocampo, squalificato, Carannante, Temponi e Raffaele Poziello, cui si aggiunge il forfait dell’ultim’ora del centravanti Mendil. Mister Carannante è così costretto a schierare un centrocampo inedito con Andreozzi, Conte e Di Luccio, facendo esordire dal primo minuto l’ultimo acquisto dei flegrei, l’esterno Raffaele Russo.  Di fronte un avversario ben messo in campo che bada soprattutto a contenere la manovra avversaria. E’ proprio l’ultimo arrivato a rendersi protagonista al 26’ sfiorando il gol con un colpo di testa. La rete del vantaggio flegreo arriva al 36’  e viene messo a segno dal difensore Rainone che sfrutta un angolo di Manzo dalla destra per insaccare alle spalle di Santarpia. Nella ripresa i padroni di casa dominano il campo in lungo e in largo cercando con insistenza la rete del raddoppio. Prima Manzo e poi Martone per due volte falliscono un gol praticamente già fatto. Ne approfitta l’Astrea che trova il pari al 37’ con un gran gol di Gaeta. Immediata è la reazione della Sibilla che mette a segno il gol della vittoria con Martore al 41’, su prezioso assist di Bagnoli. Una vittoria importante che consente alla Sibilla di mantenere invariato il distacco dalle prime due della classe.

Uff. stampa Sibilla

LASCIA UN COMMENTO