Bigon (ex allenatore): “Ruiz mi ricorda il Renica del mio Napoli”

2
57

bigonalberto-internet

 

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Alberto Bigon, ex allenatore del Napoli che ha dichiarato: “Contro il Cagliari ho visto un Napoli non brillante nel primo tempo ma aveva delle scusanti, la prima era la sconfitta contro il Milan e la seconda, la tattica di Donadoni che ha giocato con un centrocampo folto. Nel secondo tempo però il Napoli ha capito che doveva scuotersi ed ha portato a casa i tre punti che meritava.
Contro la Lazio sarà una partita delicata. Cinque squadre giocano per l’Europa League, la Lazio insieme all’Udinese lottano per un posto in Champions, Milan e Inter lottano per lo scudetto.
È lecito sognare ma bisogna andare per gradi. Matematicamente il Napoli sarebbe già in Europa League. Una volta consolidato questo obiettivo c’è il dovere morale di puntare più in alto, cioè alla Champions.
Questo Napoli ha la forza, il carattere e la decisione per arrivare in alto. Il Milan sta dando qualche segno di cedimento ma ha capacità e organizzazione per saper gestire pressioni e ritmi accelerati. L’Inter in questo momento è la favorita per la vittoria del titolo ufficiale.
Ruiz mi ha impressionato a Villarreal, ma ha dimostrato di esser umano quando ha esordito al San Paolo perché ha fatto qualche errore dovuto forse alla troppa pressione. In lui rivedo il Renica dei miei tempi”.
Redazione NapoliSoccer.NET – Fonte: Radio Crc

 

2 Commenti

  1. albertino:)… per quanto io abbia un legame affettivo a renica per ovvi motivi… ma un paragone del genere… e daiiiii…. renica aveva una botta dalla distanza da paura questo è vero (ruiz ancora dobbiamo vederlo in qualche tentativo dalla distanza)… ma riguardoa tecnica e finezza di piede ruiz è nettamente superiore

LASCIA UN COMMENTO