Mourinho: “Forza Napoli, ti aspetto in Champions”

5
24

Mourinho02Lo Special one del Triplete interista – Coppa Italia, scudetto e Champions League nel maggio 2010 – Josè Mourinho è atteso stasera dal derby con l’Atletico. Ha voglia di cancellare in fretta il distacco di cinque punti dal Barça. E, intanto, parla del calcio italiano e del Napoli in questa intervista a Il Mattino.

Quanto manca il calcio italiano a Mourinho e quanto Mourinho manca al calcio italiano?

«Io posso dire che il calcio italiano mi manca un po’ per il suo ambiente e la sua passione, perché ogni partita si gioca con anima e cuore, con un’impronta tattica: tutto questo suscita interesse in me. Se io manco al calcio italiano? Alcuni dicono di sì, alcuni dicono di no… Non posso pensare con la testa degli altri e accetto le loro analisi».

Nei quarti di Champions non ci sarà la sfida contro la sua ex Inter: le piacerebbe affrontarla in finale a Wembley?

«No, non mi piacerebbe perché io amo l’Inter. Certo, sono un professionista e, se si dovesse giocare contro questa squadra, ovviamente giocherei. Però sotto l’aspetto emotivo sarebbe difficile preparare una partita contro i tuoi amici, tutti quelli con cui hai vinto tanto»…

Real in corsa per Liga, Coppa del Re e Champions League: può ripetersi a Madrid il Triplete nerazzurro del 2010?

«Triplete o zero tituli, tutto è possibile. Arrivare ad aprile e poter vincere tutto è già una cosa molto importante. Ma il Barcellona è una grande squadra e in Champions non c’è solo il Barça: ci sono anche l’Inter, il Chelsea, il Manchester United»…

A proposito del Barcellona, il duello con il Real è soltanto calcistico o anche sociale, politico?

«Barcellona e Real sono due mostri del calcio mondiale: è come una sfida tra titani»…

Nel campionato italiano c’è una novità: il Napoli, terzo in classifica a un punto dalla «sua» Inter, in corsa per la Champions e lo scudetto.

«Il Napoli sta disputando un grande campionato. Per la verità, credevo che potesse fare meglio in Europa League. Mi piace come la squadra gioca, la sua organizzazione, la sua mentalità, la sua ambizione. Sicuramente può aspirare alla Champions League»…

Ci sono giocatori che potrebbero interessare al Real Madrid? Qualche nome: Cavani, Hamsik, Lavezzi.

«Sono giocatori di grande qualità, senza dubbio. Tuttavia sono in un club importante e forte: si parla di cifre molto elevate quando si parla dei giocatori del Napoli. Credo che la società desideri crescere, non vendere. Per questo motivo io non penso a giocatori del Napoli».

E se nella prossima Champions League ci fosse la sfida tra il Real e il Napoli?

«Mi piacerebbe vivere una partita di Champions al San Paolo: immagino che sarebbe bellissimo»…

Fonte: Il Mattino

5 Commenti

  1. mi meraviglia il commento di murigno quando venne a napoli cn l inter pareva che snobbasse il napoli segno che il napoli li in alto e da ammirare ed acquisito molta considerazione anche da personaggi illustri del calcio

  2. Certamente che manca, uno come lui, al campionato italiano……eccome se manca. Scusate se lo dico ma con Benitez entrare a San Siro sembrava di entrare in un Sacrario.

  3. Napoli ha il suo fascino, poi metti anche una buona squadra di calciatori, è una buona società, da poco tornata in serie A, e si sta facendo notare nel mondo (vedi raching uefa), senza dimenticare che nel mondo è sempre la squadra di Maradona! (tornata in ribalta ai mondiali 2010 quando Maradona in conferrenza la nominata), certo che piace, piace a tutti quelli che vedono nel sud del mondo la voglia di riscatto e se questa viene per nome dello sport o e solo nello sport … non importa perche se non cambia l’opinione che hanno gli altri su di noi, cambierà la nostra opinione su noi stessi e di certo non potremmo che migliorare in tutti i campi (non solo di gioco).

    FORZA NAPOLI !

LASCIA UN COMMENTO