Serie A, Parma-Napoli: Probabili formazioni, curiosità e statistiche

0
23

probabiliformazioni1

Vincere, questa è la parola chiave. Vincere per continuare a sognare. Il Napoli dopo le sconfitte esterne contro Villarreal e Milan e il pareggio del San Paolo con il Brescia, dopo la tensione che si è venuta a creare in questi giorni causa episodi arbitrali sfavorevoli, cerca il riscatto, per dare un segnale forte al campionato, per zittire tutte quelle voci che dicono che la squadra azzurra sia in crisi… E' vero, alcuni giocatori sono apparsi un pò stanchi ma, come ricordato anche da mister Mazzarri, la condizione atletica è buona e, dal punto di vista delle prestazioni, a questa squadra non si può chiedere di più. Ora c'è il Parma. Sfida insidiosa quella del Tardini. Ad attenderci c'è una squadra che, osservando la classifica, è in lotta per non retrocedere, con solo 1 punto di vantaggio sul Lecce, terzultimo in classifica con 28 punti. Eppure, vedendo la rosa che ha a disposizione, è strano che la squadra emiliana si trovi in quelle posizioni di classifica.

 

Vediamo proprio come scenderà in campo la compagine allenata da Marino. Il tecnico dovrà fare a meno di Gobbi e Paletta squalificati, ai quali si aggiungono Amauri, Marques, Calvo, Angelo e Nwakwo infortunati. Non al meglio Giovinco, che ha sostenuto un lavoro differenziato per tutta la settimana. In difesa Zaccardo, Paci e Alessandro Lucarelli. A centrocampo Morrone e Dzemaili al centro, Valiani a destra e Modesto a sinistra. In attacco ancora tanti dubbi. Giovinco dovrebbe partire titolare al fianco di Candreva, alle spalle di Bojinov (in vantaggio su Crespo) unica punta.

 

Il Napoli invece sarà privo di Dossena e Aronica squalificati oltre a Grava e Campagnaro infortunati. Dopo 3 giornate ritorna il Pocho. In difesa inedita linea a tre formata da Santacroce, Cannavaro e  Ruiz. A centrocampo Pazienza e Yebda (in ballottaggio con Gargano) centrali con Maggio (recuperato ma in dubbio) e Zuniga sugli esterni. In attacco Hamsik e Lavezzi pronti a supportare il Matador Cavani.

 

Soffermiamoci infine sui precedenti. A Parma sono 16 le trasferte azzurre. Nove vittorie degli emiliani, tre pareggi e quattro vittorie del Napoli. L’ultima vittoria del Parma in Serie A, il 6 maggio 2001, 4-0. In Coppa Italia: 3-1 il 7 dicembre 2006. L’ultimo pareggio, il 29 novembre 2009, 1-1. L’ultima vittoria del Napoli: 20 aprile 2008, 1-2.

 

L’ arbitro della sfida sarà Morganti (Grilli-Rosi; 4° uomo: Valeri).

 

PARMA (3-4-2-1): Mirante; Zaccardo, Paci, A. Lucarelli; Valiani, Morrone, Dzemaili, Modesto; Candreva, Giovinco; Bojinov (Crespo). A disp: Pavarini, Feltscher, Pisano, Galloppa, Ze Eduardo, Palladino, Crespo (Bojinov). All. Marino.

 

NAPOLI (3-4-2-1): De Sanctis; Santacroce, Cannavaro, Ruiz; Maggio, Pazienza, Yebda (Gargano), Zuniga; Hamsik, Lavezzi; Cavani. A disp: Iezzo, Cribari, Vitale, Gargano (Yebda), Sosa, Mascara, Lucarelli. All. Frustalupi.

 

Luca Giordano – NapoliSoccer.NET

LEAVE A REPLY