Ernesto Paolillo (ad Inter):” Al Napoli manca solo l’abitudine a lottare per i grandi obiettivi”

12
161

A Radio Crc nella trasmissione “Si gonfia la rete” di Raffaele Auriemma è intervenuto Ernesto Paolillo, amministratore delegato dell’Inter, rilasciando alcune dichiarazioni. Ecco quanto raccolto da NapoliSoccer.NET: “Il Napoli non è tagliato fuori dalla corsa scudetto, sarebbe un errore pensare che la lotta sia solo tra Inter e Milan. Il Napoli e anche l’Udinese possono ancora giocarsi il titolo ufficiale. Tutte le partite sono decisive, vincere il derby di Milano e perdere una partita prima o una dopo sarebbe un errore, dobbiamo cercare di vincere tutte le gare. Tutte le partite sono importanti, sia il derby che le altre. La scelta di affidare la squadra a Leonardo è stata positiva perché il tecnico con le sue caratteristiche di psicologo miste a quelle di allenatore, è riuscito a dare il giusto equilibrio alla squadra. L’Inter era a -15, ora è a -5. Il campionato non è ancora finito in questo momento credo la panchina d’oro la meritino Mazzarri, Allegri e Leonardo per quello che hanno fatto nei rispettivi club. Aggiungerei anche Guidolin che è un tecnico di qualità. Visto il gioco espresso, escluso l’ultimo incidente, il Napoli ha molte possibilità per essere ancora in lotta per il titolo ufficiale. Se la squadra ci crederà, il gruppo azzurro può centrare qualsiasi obiettivo perché ha un vantaggio rispetto alle altre squadre, si tratta solo di mantenerlo. Al Napoli manca solo l’abitudine a lottare per i grandi obiettivi. Anche quest’anno sta aggiungendo al suo bagaglio l’ esperienza di cui ha bisogno, esperienza maturata anche nelle partite che ha disputato a San Siro contro di noi e contro il Milan. Manca solo la personalità per raggiungere grandi obiettivi”.

Redazione NapoliSoccer.NET – foto internet

Condividi
Articolo precedenteBargiggia (Mediaset): “La prudenza di Mazzarri è un limite”
Prossimo articoloNicola Amoruso: “Il Parma sarà agguerrito”
Giornalista e Vice Direttore di Napolisoccer.NET . Tifoso del Napoli, coniugo l'amore e la passione per gli azzurri alla deontologia propria del lavoro di giornalista. Il piacere di raccontare le vicende azzurre, con i suoi risvolti sociologici, con criticità e romanticismo quando ci vuole. Pratico la libertà d'informazione senza condizionamenti.


12 Commenti

  1. Troppo. Vittivismo con il Chievo in due gare 0 punti l’arbitro non c’entra niente questi sono i 6punti che fanno la differenza dal Milan e dall’interno

  2. No Tonino, Paolillo ha ragione e le sue parole valgono di più di una eventuale vittoria a Milano (che visto dalla tribuna arancio era impossibile; arbitro o non arbitro ….). Siamo rispettati e questo è moltissimo.

  3. Perchè voi del potere (paolillo…galliani…allegri e tanti altri …..) vi ostinate a parlare dei problemi del napoli e che siamo ancora in corsa per lo scudetto?
    Non è che avete la coda di paglia? O meglio gli arbitri di paglia?
    Spero che le squadre europee ve le suonino? Ah…dimenticavo, li gli arbitri non sono italiani…..
    FORZA NAPOLI, iero oggi e domani, fino a che esisterà questo mondo….

  4. paulì il Napoli non lotta per grandi obiettivi perchè lo fermate prima in modo scientifico, voi pensate a tutto a differenza di noi altri. Ma mi dici quali soddisfazioni hai provato dopo la vittoria dell’Inter ai rigori al S.Paolo in coppa Italia. Certo siete andati avanti voi, voi lotterete per i grandi traguardi, noi più che essere superiori e vincere sul campo non potevamo fare di più, voi siete grandi nel RUBARE, vi distinguete non poco. Ma preferisco il mio Napoli,fa bene il nostro Presidente a farsi sentire, ci avete bloccato nel momento migliore. FORZA NAPOLI

  5. mi chiedo perchè date la possibilità di far parlare questa gente? non gli basta che hanno già dalla loro parte tutti i leccalecca: trsmissioni televisive, arbitri giudici sportivi ecc.. ecc..?
    e poi perchè devono parlare del Napoli? proprio loro che spendono fior di milioni e per vincere hanno bisogno di aiuti concreti degli arbitri e quindi sono scarsi sia a livello imprenditoriali sia a livello sportivo?
    W il Meridione e Forza Napoli!!!!!!!!!!!!!!!!!

  6. paolillo prima di parlare del Napoli mettiti d’accordo con la juve stabilire lo scudetto che avete scippato a loro lo dovete restituire ,ricordatevi del settimo comandamento non rubare,perchè poi O’ *** se piglia collere e allora so problem vuost

  7. per Giovanni, le partite le sbagliano tutti, solo che quando la sbaglia qualche squadra milanese questa viene aiutata dall’arbitro e poi tutto si dimentica. Vorrei aggiungere : la partita Napoli-Chievo riveditela, perchè il gol del 2-1 del Chievo è partito da un ‘aggiustata di mano di Pellissier, e sul 2-1 c’era un rigore su Lavezzi, messo a terra da Andreolli a 2 metri dalla porta. FORZA NAPOLI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here