Game Over – Iacobelli: “La stagione del Napoli sembra finalmente tornata su binari consoni”

5
21

gameoverAppuntamento con "GAME OVER", la rubrica settimanale di approfondimento e di analisi sull'ultima partita del Napoli, curata da mister Agostino Iacobelli per NapoliSoccer.NET.  
Era fondamentale vincere con il Palermo e la squadra di mister Mazzarri non ha fallito. Certo la sofferenza c' è statta, eccome. Tanto è vero che, dopo un periodo altalenante, si è rivisto in porta il vero De Sanctis.
Il 3-4-2-1 del Napoli contro il Palermo ha funzionato soprattutto nei due rifinitori dietro la punta. Hamsik è stato protagonista di una splendida prova. Si sta confermando sempre più il campione su cui fondare il Napoli del futuro, viste le incertezze di Cavani e Lavezzi. Molto bene anche Pandev. Il Macedone si è ormai ambientato alla perfezione nei meccanismi di Mazzarri e da due mesi a questa parte è l' uomo in più della truppa azzurra. Chi invece preoccupa sempre più è il Pocho Lavezzi. Voci di mercato a destra, cessioni a sinistra e Lavezzi non si riconosce più. A questo punto la speranza è che il Napoli possa monetizzare il più possibile la sua cessione. Già a gennaio con l' acquisto di Vargas qualcosa si poteva intuire, ma questa è la certezza. Peccato perché continuo a sostenere che sia il giocatore più forte di questo Napoli.
La stagione del Napoli sembra finalmente tornata su binari consoni. Sembrava tutto perso un mese fa e invece grazie al suicidio laziale e alla parziale crisi dell' Udinese, siamo noi i favoriti per la Champions. Dobbiamo comunque sottolineare i meriti partenopei: Mazzarri ci ha sempre creduto e dobbiamo dargliene atto.
Secondo me i passaggi cruciali della stagione sono stati due: la partita con la Juve d' andata e la doppia sfida con il Chelsea. Trovarsi sul 3-1 con la Juve e pareggiare 3-3 è stata una mazzata veramente grossa. E' un pensiero mio, ma credo che se quella partita fosse finita diversamente gli azzurri avrebbero potuto tranquillamente essere il terzo incomodo per la lotta scudetto. A livello mentale, invece, la sfida contro i Blues di Di Matteo è stata una mazzata. Possiamo dire e ripetere tante volte che la Champions toglie i punti, ma il Napoli ha cominciato a perdere in campionato una volta uscito dalla Coppa dei campioni. Segno che la squadra avesse perso molte certezze dopo quella brutta sconfitta. Un terzo momento negativo per la squadra di Mazzarri poteva essere il pareggio di Roma di una settimana fa. La rete di Simplicio poteva gettare di nuovo nello sconforto i napoletani, ma sappiamo tutti come è andata.
Adesso non ci resta che fare 6 punti nelle prossime giornate. Considerando che l' Inter si è fatta praticamente fuori e guardando il calendario già dalla prossima giornata il Napoli potrebbe essere al terzo posto solitario vista la difficilepartia dell' Udinese contro il Genoa. Da adesso siamo padroni del nostro destino e qualsiasi risultato arriverà, sarà solo dipeso da noi.
 
Agostino Iacobelli per Napolisoccer.NET

5 Commenti

  1. diamo atto a mazzarri di averci sempre creduto …ma cambiamo allenatore e compriamo un centrale difensivo veramente forte che sappia dirigere la difesa e sappia costruire !!!!

LASCIA UN COMMENTO