Euro 2008: Cannavaro, dovrete sopportarmi altri 2 anni

0
53

"Mi dovrete sopportare altri due anni". Cannavaro pensa già al mondiale 2010: il giorno dopo l’infortunio il capitano azzurro ha fatto una battuta, alludendo alla possibilità di giocare i prossimi mondiali. . "Stavo pensando se lasciare dopo l’europeo – ha detto il difensore della nazionale – ora diventa una sfida arrivare al mondiale. Ma non ho temuto per la mia carriera"

"Ho chiesto al mister di restare qui con la squadra. Mi sembra giusto dopo due anni di lavoro insieme’, ha aggiunto il capitano azzurro arrivato in stampelle a Casa Azzurri e accolto con grande entusiasmo e tantissimi applausi da parte del personale presente e di alcuni tifosi Insieme al difensore azzurro c’é il Ct Roberto Donadoni: i due sono stati quasi travolti dai fotografi, tenuti a bada a stento dagli addetti alla sicurezza, poi hanno ricevuto tantissimi applausi e anche qualche coro d’incitamento.

"Resto per tifare Italia e aiutarla nei momenti di difficoltà" le parole di Cannavaro, che con ogni probabilità sarà operato già domani a Vienna. Grande l’affetto intorno al capitano azzurro infortunatosi ieri durante il primo allenamento dell’Italia in Austria. "Ieri sono venuti tutti i compagni a salutarmi in camera" ha aggiunto Cannavaro.

Due mesi per tornare a giocare al calcio, dunque, ma per la voglia di sorridere e scherzare non c’é bisogno di aspettar tanto: all’indomani del brutto infortunio che lo taglia fuori da Euro 2008, Fabio Cannavaro si è presentato a Casa azzurri per raccontare la sua disavventura, e dolore e delusione sembravano già alle spalle. Così il capitano della nazionale campione del mondo ha persino scherzato col professor Andrea Ferretti, che domani lo opererà. "Ci saremo io, il mio assistente Fabio Conteduca, il medico del Real Del Corral, più un medico del posto", stava spiegando l’ortopedico azzurro. "Oh, guardate che ci sto anche io…", é intervenuto col suo tempismo Cannavaro, suscitando un sorriso.

Poi il capitano ha raccontato anche le sensazioni della serata, e le sue previsioni per il rientro. "Ieri ho avuto il mio da fare, quando sono tornato in ritiro – le sue parole – Ho dovuto calmare mia moglie che voleva venire di corsa qui in Austria, e rispondere ai mille messaggi che mi sono arrivati". Il problema del dolore e del sonno è stato superato ("ho preso un normison per dormire"), ma prima di chiudere gli occhi Cannavaro si è fatto il suo film. "Ho pensato al giorno in cui sarei tornato a correre: conto di esser pronto in due mesi". Il punto sulla situazione medica l’ha fatto il professor Ferretti.

"Cannavaro – la sua spiegazione – ha riportato una distorsione della caviglia sinistra piuttosto grave, con lesione di due legamenti del comparto esterno. Quello peroneo-astragale è totale, quella del legamento peroneo-calcaneare solo totale". L’intervento chirurgico sarà effettuato dallo stesso Ferretti, chirurgo ortopedico. Il Real ha inviato il suo medico, giunto a Vienna in tarda mattinata. Ancora da stabilire con precisione la clinica dove si svolgerà l’intervento, l’ipotesi è Vienna. Non dovrebbe essere previsto il ricovero, Cannavaro entrerebbe la mattina e tornerebbe al ritiro azzurro di Baden già la sera. "I tempi del recupero sono nell’ordine di pochi mesi – ha chiuso Ferretti – Per esser più precisi bisognerà aspettare l’esito dell’operazione. Che però in questi casi non presenta particolari problemi".

‘CHIELLINI ERA A PEZZI,L’HO CONFORTATO’ – "Ho confortato Chiellini, era a pezzi. Ma lui non c’entra. Altrimenti invece di perdere un giocatore ne perdiamo due". Fabio Cannavaro racconta così di aver dovuto consolare il compagno di nazionale, Chiellini, affranto per essere stato protagonista dello scontro in allenamento che ha causato il grave infortunio del capitano azzurro

FERRETTI: OPERERO’ CANNAVARO, FORSE GIA’ DOMANI – "Opererò Cannavaro qui a Vienna al più presto, probabilmente anche domani" Lo ha detto il medico della nazionale Andrea Ferretti. Per il ritorno in campo "ci vorranno pochi mesi dopo l’intervento" ha precisato

 

 

fonte:ansa



LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here