Serie A, Napoli-Brescia: Probabili formazioni, curiosità e statistiche

6
95

probabiliformazioni1

Dopo le due sconfitte di Villarreal e Milano, il Napoli cerca il riscatto al San Paolo contro il Brescia. Le rondinelle si trovano in penultima posizione e con 24 punti sono in piena zona retrocessione. Un match che nasconde molte insidie sul piano tattico. Iachini dovrà fare a meno di Cordova e Dallamano per infortunio. Anche Zanetti e Filippini non sono stati convocati perchè non al meglio. Questa dovrebbe essere la formazione del Brescia: in difesa Berga, Zoboli e Zebina. A centrocampo Konè, Hetemaj e Vass al centro con Zambelli a destra e Berardi a sinistra. In attacco Diamanti in supporto a Caracciolo unica punta.

 

Gli azzurri invece affronteranno i lombardi senza Lavezzi, che sconterà l' ultima giornata di squalifica. Mazzarri in conferenza stampa ha detto di voler confermare la formazione di Milano. In difesa quindi linea a tre formata da Campagnaro, Cannavaro e  Aronica (in ballottaggio con Ruiz). A centrocampo Pazienza e Gargano centrali con Maggio e Dossena sugli esterni. In attacco Hamsik e Cavani sicuri del posto da titolare. Ancora dubbi su chi dovrà sostituire Lavezzi. Sembra che nelle ultime ore Mascara abbia scavalcato Sosa e Zuniga. Attenzione anche a quest' ultima ipotesi: nel caso in cui il tecnico livornese optasse per l' ex-catania o per il principito in attacco, il colombiano potrebbe trovare spazio sull' esterno sinistro, per sostituire Dossena che è sembrato molto affaticato nelle ultime apparizioni.

 

Soffermiamoci sui precedenti tra le due squadre al San Paolo: bilancio a favore del Napoli con 16 vittorie  degli azzurri, 11 pareggi e 3 vittorie degli ospiti. L’ultima vittoria dei partenopei: 3-1 il 19 dicembre 2006 (in serie B); l’ultima in serie A: 2-1 il 18 gennaio 1987. L’ultimo pareggio: 1-1 il 21 aprile 2001. L' ultima sconfitta: 0-3 il 18 gennaio 1998.

 

L’arbitro della sfida sarà Paolo Silvio Mazzoleni di Bergamo. Con il Napoli 6 precedenti: Tre vittorie, due pareggi e una sconfitta.

 

NAPOLI (3-4-2-1): De Sanctis; Campagnaro, Cannavaro, Aronica (Ruiz); Maggio, Gargano, Pazienza, Dossena; Hamsik, Mascara; Cavani. A disposizione: Iezzo, Santacroce, Ruiz (Aronica), Yebda, Zuniga, Sosa, Lucarelli. All. Mazzarri.

 

BRESCIA (3-5-2): Arcari; Zebina, Bega, Zoboli; Zambelli, Hetemaj, Konè, Vass, Berardi; Diamanti, Caracciolo. A disposizione: Leali, Mareco, Accardi, Daprelà, Baiocco, Lanzafame, Eder. All. Iachini.

 

Luca Giordano – NapoliSoccer.NET



6 Commenti

  1. Mi sembra che Mazzarri adesso esageri un poco, insiste a far giocare sempre Aronica e Gargano.
    Abbiamo comprato Ruiz, abbiamo Yebda, perchè non li facciamo giocare?
    A Milano ha fatto marcare Pato da Aronica e sappiamo come è andata a finire.
    Aronica secondo me insieme a Gargano si debbono accomodare in panchina.

  2. Chi mi spiega perché Santacroce non gioca in prima squadra? Chi mi spiega perché non giocano dal primo minuto Zuniga e Yebda come avrebbero dovuto a Milano? Io non capisco nulla di calcio.

  3. Mazzarri ha le sue fissazioni, tra cui Aronica (ex reggino, lo porta nel cuore) Gargano e Dossena anche quando non sono al 100%, mentre non vede mai Santacroce, Vitale, e ora anche Ruiz lo tiene in naftalina.Gli dobbiamo anche l’inutile acquisto di Lucarelli, che di fatto ci priva di ogni qualsiasi alternativa seria in attacco (Dumitru non viene neanche convocato…è troppo giovane e Lucarelli invece il contrario) Siamo l’unica squadra di A che ha una sola punta centrale…e speriamo che il Signore ci conservi il Matador…. forte, sano e goleador.

  4. Sono daccordo con magic55, pur condividendo la scelta di mazzarri di far ambientare Ruiz, ma, da allenatore, non vede che Aronica fa solo disastri li dietro?
    Per quanto riguarda Gargano, perchè non prova ad innestare Sosa al suo posto, visto che con il Brescia dovremmo solo attaccare e non contenere nessuna forza d’urto?
    Forza Napoli.

  5. Concordo l’analisi di magic55 e nik, aggiungo: abbiamo comprato un talento promettente come Dumitru, ma nessuno ha il coraggio, adesso che non abbiamo più impegni con squadre eclatanti, di farlo giocare? Potrebbe essere lui la vera sorpresa in positivo del napoli. Forza Mazzarri…..e proviamoci….

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here