GAME OVER: “L’approdo alla champions è nelle mani del Napoli”. L’analisi di mister Agostino Iacobelli

4
28

gameoverNuovo appuntamento con "GAME OVER", la rubrica settimanale di approfondimento ed analisi sull'ultima gara di campionato (Milan-Napoli), curata da mister Agostino Iacobelli per Napolisoccer.NET.
Certo si potrà dire che il rigore (dubbio) sia viziato da un fallo di Ibrahimovic su Cannavaro (netto). Ma se la partita finisce 3-0 e il migliore in campo dei tuoi è il portiere gli alibi stanno a zero. La verità è che il Milan è una grande squadra, menrtre il Napoli, purtroppo di strada, per arrivare a quel livello, ne deve fare ancora tanta.
Non parlo solo per la sconfitta, ma per il modo in cui è venuta. Abbiati è uscito con la maglietta pulita dal campo, indice di una giornata di ordinaria amministrazione. Purtroppo a Milano i campioni che ti fanno vincere le partite sono tanti, troppi rispetto ai nostri tre assi.
Tanta, tanta delusione. Una partita che aspettavamo da tanto tempo e che ci fa tornare a casa con molta amarezza. Ma nonostante ciò non dobbiamo mollare, non dobbiamo lasciare mai sola questa squadra e questi colori che ci hanno dato finora tantissime soddisfazioni. Siamo sempre quelli che sono andati a Roma dominando la lupa capitolina e siamo sempre gli stessi che hanno rifilato un tris alla Juve al San Paolo. E siamo noi la squadra italiana che ha mostrato il miglior gioco in Europa.
Forse quest'anno le speranze scudetto sono quasi scemate (6 punti non sono pochi a questo punto del campionato), ma l’approdo alla champions league è ancora nelle nostre mani, e rivedere l’azzurro mare nella coppa di Messi e Cristiano Ronaldo, sarebbe solo un grande onore.
Adesso pensiamo a vincere la prossima partita con il Brescia, una squadra affamata di punti che verrà al San Paolo con il coltello fra i denti. E chissà che la Juve non giochi uno scherzetto al Milan…
 

Agostino Iacobelli per Napolisoccer.NET



4 Commenti

  1. beh mister qualche attenuante il Napoli la tiene pure o no? ha giocato giovedì, lavezzi “squalificato” 3 giornate per reazione, l’azione del primo gol del Milan un scempio di errori arbitrali e lei parla di amarezza per come ha giocato il Napoli? non voglio fare del vittimismo, ma con lo strapotere economico e politico del nord forse è difficile se non impossibile per il Napoli vincere. con l’ingaggio di Ibra il Napoli ci paga 10 giocatori. detto questo il Napoli ha giocato male, ma non si può dire il Napoli ha giocato male senza premettere alcuni dati oggettevi. Oggi più che mai forza Napoli e con orgoglio, altro che preoccuparmi se Abbiati ha sporcato la maglietta se ci sono stati fischiati 4 fuorigioco inesistenti nel 1 tempo ma va jacobe

  2. forza napoli nn capisci un c”””””’ di quello che ha detto mister iacobelli leggi il finale ”””” e come ha detto lui settimana scorsa adesso si comincia scendere dal carro invece il finale e’ positivo

  3. Ma che discorsi fate? Il Milan è superiore. C’è poco da discutere, non parliamo di strapotere del nord e di vantaggi arbitrali. Pato è un campione, ha 21 anni è superiore a Lavezzi, Hamsik e Cavani. Bisogna essere sì tifosi, ma impariamo anche ad essere obbiettivi…

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here